Parolo: “Sono due mesi che non guardo la classifica”

231 0

Il vice-capitano bianconero Marco Parolo è intervenuto ieri per parlare del momento del Cesena: “La classifica è pesante, è due mesi che non la guardo, sappiamo bene la situazione in cui siamo, ma non possiamo affossarci adesso, adesso bisogna trovare gli spiragli positivi, non dobbiamo mollare mai, la situazione è tragica ma dobbiamo aggrapparci a tutti gli aspetti positivi che ci sono.La squadra è viva, abbiamo perso anche domenica ma abbiamo battuto 22 calci d’angolo e abbiamo subito il goal nel momento in cui avevamo messo alle corde il Lecce. Mutu ha voglia di combattere, è sempre mancata la fortuna ed è sempre mancato il risultato che ti avrebbe permesso di lavorare meglio durante la settimana.L’ambiente a inizio campionato non pensava nemmeno alla salvezza ma a qualcosa di più ma io l’ho sempre saputo che quello doveva essere il nostro obiettivo.

Non si è trovata mai la forza di seguire quello che diceva il Mister ad inizio campionato, in settimana provavamo schemi che alla domenica non riuscivamo a fare; il progetto era importante ma non siamo riusciti ad andare avanti, Chievo e Fiorentina i due più grossi rimpianti sino ad ora.Mister Arrigoni ci dice che dobbiamo liberare la testa e cercare solo a giocare. Stiamo lavorando su due o tre idee, ma di base sta cercando di far ritrovare noi stessi. Arrigoni ha un grande carisma e dobbiamo prendere da lui la carica e l’orgoglio. Tutti abbiamo avuto almeno una palla goal fino ad ora ma nessuno è riuscito a buttarla dentro e non dobbiamo pensarci altrimenti si trasforma in un macigno.In questo momento abbiamo bisogno che ognuno faccia qualcosa in più per la squadra.In questa settimana abbiamo bisogno di liberarci dalle scorie degli ultimi mesi e prepararci al derby come se fosse un’ultima chiamata perché sono convinto che nonostante tutto abbiamo le carte in regola per fare risultato ovunque.”

[Sito Ufficiale Cesena Calcio – Fonte: www.cesenacalcio.it]