Pescara – Bari 2-2: Pettinari trova il pari in extremis

Pescara - Bari 2-2: Pettinari trova il pari in extremis

La cronaca della partita Pescara – Bari. Finisce sul 2-2 con i biancazzurri autori di un ottimo secondo tempo, Pettinari realizza il gol decisivo allo scadere

PESCARA – Gara dalle mille emozioni quella dell’Adriatico. Si chiude sul 2-2 la sfida tra Pescara e Bari. Nel primo tempo ospiti che in 10 minuti mettono una serie ipoteca sul risultato grazie prima a Nené di testa quindi con Henderson. Squadra di Pillon che non ha demeritato ma scarsa la cattiveria in zona gol. Tutto facile per i biancorossi? Dalla lettura del primo tempo decisamente si ma nella ripresa i biancazzurri entrano in campo approcciandosi in modo differente al match. Lo si capisce dopo appena 2 minuti quando Valzania offre l’assist in area per Mancuso. Si alzano i ritmi con le squadre che la giocano a viso aperto e con grande pressing a centrocampo. Al 9′ Cissè mette i brividi in area con Galano che non riesce a buttarla dentro mentre al 21′ Capone prende la mira su assist di Machin ma la sfera termina di poco alta. É proprio l’ecuadoregno una delle chiavi entrando spesso nel vivo della manovra. Al 28′ doppio intervento di Micai prima su Pettinari quindi sul tentativo di tap in di Machin. Nervosismo nel finale con i biancazzurri che trovano l’assist vincente proprio di Machin per Pettinari bravo a concludere in scivolata sotto porta per il pari definitivo.

Cronaca minuto per minuto

2′ TEMPO

  • 51′ è finita! 2-2 tra Pescara e Bari con una piccola rissa che si scatena al fischio finale
  • 49′ rinvio di Fiorillo, sgoccioli di gioco, Bari in possesso palla ma la difesa spazza via
  • 48′ PETTINARIIIIIIII, PAREGGIO DEL PESCARAAAA!!! zampata vincente dell’attaccante biancazzurro su prezioso assist in area di Machin
  • 47′ conclusione alta di Tello da posizione defilata
  • 45′ saranno ben 6 i minuti di recupero
  • 43′ grande agonismo in campo, ne fa le spese Campagnaro che entra deciso su Cissè. Doppio giallo e rosso per lui!
  • 42′ giallo a Marrone, duro fallo su Falco e punizione dal vertice destro dell’area
  • 41′ scambio Tello – Cissè e conclusione da ottima posizione rasoterra di poco a lato!
  • 40′ Campagnaro a bordo campo dopo un colpo preso alla testa, turbante per lui
  • 39′ caparbio angolo conquistato di Falco quindi Fiamozzi per la testa di Valzania in area ma palla a lato
  • 37′ giallo per Machin e punizione a centrocampo per il Bari
  • 36′ in capitano non riesce a proseguire e lascia il campo zoppicando a Petriccione
  • 35′ gioco nuovamente fermo con Basha nuovamente a terra ma questa volta si riprende prontamente
  • 34′ pressing sempre più forte della squadra di casa che prima ha fatto un numero in area dal fondo ma nessuno raccoglie il cross quindi nuovo tentativo qualche istante dopo con Micai che smanaccia il pallone
  • 31′ gioco fermo, a terra Basha si fa male dopo uno scontro di gioco. In campo lo staff medico
  • 28′ Micai strepitoso! doppio intervento del portiere prima su rovesciata di Pettinari quindi sul secondo tentativo di tap in sotto porta di Machin!
  • 27′ angolo per il Pescara, lungo il lancio di Capone e biancazzurri che restano in attacco
  • 26′ in campo Tello per Iocolano
  • 25′ cross dal fondo di Falco per Valzania che fa proseguire per Pettinari anticipato sul primo palo dalla difesa. Quindi il corner non viene sfruttato
  • 23′ giallo per Campagnaro entrato duro a centrocampo su Iocolano
  • 22′ in campo Falco per Mancuso che esce un pò acciaccato
  • 21′ numero di Machin al limite, suggerimento per Capone che prova a piazzarla sotto l’incrocio dei pali con palla che supera di poco la traversa con Micai immobile nell’occasione!
  • 20′ scambio Anderson per Busellato da posizione defilata con palla che termina sull’esterno della rete
  • 19′ intervento di Gyomber su Mancuso al limite ma l’arbitro lascia giocare
  • 18′ tentativo di Pettinari dal limite e palla che sorvola la trasversa
  • 17′ nel Bari esce Henderson per Busellato
  • 13′ palla recuperata da Cissè, contropiede per Nenè che non si intende con Galano al momento del lancio
  • 12′ lancio di prima per Crescenzi nello spazio per Pettinari che non segue e azione che svanisce
  • 9′ palla recuperata sulla trequarti da Brugman che non ci pensa due volte a calciare ma la mira è errata
  • 9′ Cissé in area con un esterno da posizione defilata con Galano che non arriva ad appoggiare in rete nella porta sguarnita!
  • 7′ sugli sviluppi Machin dal vertice destro dell’area ma conclusione da dimenticare
  • 7′ conclusione sul primo palo di Pettinari e ottimo intervento di Micai che devia in angolo!
  • 6′ spunto a destra di Galano che arriva fino sul fondo e la mette al centro ma sul rasoterra gioca bene in copertura la difesa
  • 5′ primo cambio per il Pescara con Machin per Coulibaly
  • 4′ punizione di Iocolano respinto dalla difesa e tentativo di contropiede svanito per i biancazzurri da pochi minuti rientrati in partita
  • 2′ MANCUSO!!! ACCORCIA LE DISTANZE IL PESCARA! verticalizzazione di Valzania per il compagno che a tu per tu con Micai in area lo trafigge con una conclusione rasoterra
  • partiti, nessun cambio nell’intervallo
  • le squadre fanno il loro ingresso in campo, tutto pronto per il secondo tempo

1′ TEMPO

  • 47′ si chiude il primo tempo con il vantaggio del Bari 2-0 all’Adriatico
  • 46′ cross di Pettinari per Mancuso che sotto misura non riesce a impattare sul primo palo ma lo stesso giocatore era finito al di là della linea difensiva
  • 2 minuti di recupero
  • 45′ conclusione di Galano dal limite alta sopra la traversa ma c’è stata una deviazione
  • 44′ giallo per Nenè, brutto il suo intervento su Capone
  • 43′ sponda di Pettinari per Capone che dal limite conclude alto. Biancazzurri volenterosi che non si arrendono ma sotto porta scarsa vena realizzativa
  • 43′ lungo lancio in area di Brugman sui piedi di Pettinari che dopo uno controllo scivola e perde palla
  • 40′ punizione conquistata sulla sinistra da Capone che prova lui stesso a calciare, allontana la difesa
  • 38′ giallo a Fiamozzi, punizione a centrocampo per la squadra ospite
  • 36′ punizione di Brugman per uno scambio ma lo schema non si sviluppa, il muro difensivo ha la meglio
  • 34′ in campo Campagnaro per l’infortunato Coda. Dopo il gol barese non si è praticamente giocato
  • 31′ HENDERSON!!! RADDOPPIO DEL BARI! azione di rimessa del Bari con Coda che si scontra con un giocatore biancorossa, palla tra i piedi del centrocampista che in area conclude con un chirurgico diagonale rasoterra che passa vicino al palo
  • 30′ angolo di Capone che dopo uno scambio la butta dentro ma la difesa che recupera anche se non riesce a ripartire in contropiede
  • 28′ assist di Valzania sul secondo palo per Mancuso che conclude in rasoterra debole fallendo una buona occasione. Anche in questa circostanza il centrocampista avrebbe potuto tentare il tiro
  • 26′ cross dalla destra per Galano ma troppo lungo per il tentativo di inserimento di Nené, palla sul fondo
  • 24′ conclusione sull’esterno della rete di Mancuso ma tutto fermo per fuorigioco
  • 22′ NENE’ VANTAGGIO BARI! cross morbido dal fondo di Henderson per la testa dell’attaccante che indisturbato di testa fredda Fiorillo
  • 21′ cross di Mancuso per Pettinari anticipato in angolo dalla difesa. Nell’occasione bella percussione sulla trequarti di Valzania
  • 19′ salvataggio di Marrone su tentativo di Capone in area servito da Valzania. Nell’occasione il centrocampista avrebbe potuto tentare una conclusione di prima piuttosto che allargare per il compagno
  • 17′ Pettinari in area prova l’uno contro uno con Gyomber che resta sulle gambe e non si fa saltare
  • 16′ conclusione insidiosa dal limite di Galano con palla che supera di poco la traversa!
  • 15′ lungo lancio a destra per Mancuso che però termina in offside
  • 12′ da un tiro sporco di Galano in area viene fuori un assist per Nenè che prova a scambiarla ma la difesa abruzzese, un pò in affanno allontana
  • 10′ conclusione a giro in area da posizione defilata tentata da Iocolano che alza un pò troppo la mira
  • 9′ fasi di studio, lungo lancio di Fiamozzi per Capone ma esce senza problemi Micai
  • 6′ punizione Bari a centrocampo per un intervento di Brugman su Nené, quindi Basha perde palla e l’azione sfuma
  • 4′ deviazione su tentativo di Fiamozzi e primo angolo per il Pescara. Sugli sviluppi Coulibaly termina a terra e proteste dei giocatore che avrebbero voluto il rigore ma l’arbitro lascia giocare
  • 3′ lungo lancio di Coda per Mancuso ma palla che sfila in fallo laterale
  • 2′ è la squadra ospite a lavorare un primo pallone con Galano anticipato da Crescenzi e pressing alto dei biancazzurri
  • partiti! il Pescara ha battuto il calcio d’inizio

Presentazione della partita

Oggi alle ore 15 andrà in scena Pescara – Bari, incontro valevole per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie B. Da una parte ci sono gli abruzzesi che non vincono da due mesi ma, nell’ultimo turno, è arrivato il pareggio in casa del Palermo alla prima di Pillon sulla panchina dei biancazzurri. In classifica il Delfino occupa la diciassettesima posizione con 38 punti, uno di distacco dalla zona play-out e due dalla retrocessione diretta. Dall’altra parte ci sono i pugliesi che nell’ultima giornata hanno pareggiato in casa contro la Salernitana mentre nell’ultimo match giocato fuori casa è arrivata la sconfitta contro l’Ascoli. In classifica la compagine di Grosso occupa la quinta posizione con 54 punti. La gara dell’Adriatico sarà diretta dal signor Pinzani di Empoli.

QUI PESCARA – Pillon potrebbe confermare a grandi linee la formazione che ha pareggiato a Palermo quindi 4-3-3 con Fiorillo tra i pali, pacchetto arretrato composto da Coda e Fornasier mentre sulle fasce Crescenzi e Fiamozzi. A centrocampo dubbio Brugman, se non dovesse farcela Carraro al suo posto mentre le mezze ali dovrebbero essere Valzania e Coulibaly. In attacco dovrebbe essere confermato il tridente formato da Mancuso, Pettinari e Capone.

QUI BARI – Grosso potrebbe apportare qualche modifica al suo undici tipo. 4-3-3 anche per i pugliesi con Micai tra i pali, pacchetto arretrato composto da Gyomber e Marrone centrali mentre sulle corsie esterne Balkovec e Sabelli. A centrocampo Basha in cabina di regia con Henderson e Iocolano mezze ali mentre davanti scalpitano Galano e Floro Flores nei confronti di Nenè e Cissè. Improta l’unico certo del posto al momento.

Le probabili formazioni

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Fiamozzi, Coda, Fornasier, Crescenzi, Valzania, Brugman, Coulibaly, Capone, Pettinari, Mancuso. Allenatore: Pillon

BARI (4-3-3): Micai; Balkovec, Gyomber, Marrone, Sabelli, Iocolano, Basha, Henderson, Galano, Floro Flores, Improta. Allenatore: Grosso

Arbitro: Pinzani della sezione di Empoli

Guardalinee: Colella e Raspollini

Quarto uomo: Proietti

Stadio: Adriatico