Pescara – Cesena 0-0: il punto accontenta tutti all’Adriatico

Pescara - Cesena 0-0: il punto accontenta tutti all'Adriatico

Pescara – Cesena termina con il punteggio di 0-0. La cronaca della sfida dell’Adriatico valida per la 39a giornata. Buoni ritmi nel primo tempo, nella ripresa le squadre non si fanno male

PESCARA – Si chiude sullo 0-0 il match tra Pescara e Cesena valido come turno infrasettimanale, 39a giornata di campionato. Un punto che alla luce dei risultati provenienti dagli altri campi non scontenta nessuno e fa fare un passo in avanti soprattutto al delfino nella corsa salvezza. Gara godibile solo a metà con il primo tempo con i biancazzurri che hanno due ottime chance in avvio: all’8′ Fulignati è reattivo sul colpo di testa in area di Perrotta lasciato solo in occasione di un angolo quindi al 14′ Valzania prova il gran colpo quasi da centrocampo e palla che sorvola di poco la traversa. Nella ripresa meglio il Pescara che prova a costruire qualcosa in più contro un avversario ben “arroccato” dietro ma la paura di perdere non ha permesso alla due squadre di tentare di affondare il colpo. Un paio di contropiedi ospiti con Jallow e il neo entrato Laribi hanno creato qualche apprensione ma prima Gravillon (uno dei migliori in campo) e Brugman hanno coperto efficacemente.

Cronaca minuto per minuto

2' TEMPO

  • 50' si chiude la sfida dell'Adriatico la sfida tra Pescara e Cesena, 0-0 il risultato finale
  • 50' prova a chiudere in avanti il Cesena che però sembra non voler forzare quindi su lancio lungo chiusura su Crescenzi su Chiricò
  • 49' ultimi attimi di gioco, rinvia dal fondo Fiorillo
  • 48' possesso palla per la squadra di Castori, chiusura di Gravillon in fallo laterale
  • 46' sulla battuta lo stesso cesenate che passa la barriera ma viene bloccata a terra da Fiorillo ben piazzato
  • 45' 5 minuti di recupero
  • 45' punizione conquistata dai 30 metri per fallo su Chiricò
  • 44' un risultato quello che sta maturando che alla luce degli altri potrebbe andar bene a entrambe le compagini
  • 44' rinvio per Fiorillo e Pescara che prova a spingere, tentativo da fuori di Brugman da dimenticare, palla alta
  • 42' in campo Coda per Fiamozzi
  • 42' prova dalla distanza l'ex Cascione ma palla abbondantemente alta sopra la traversa
  • 39' in campo Chiricò per Schiavone
  • 37' punizione di Brugman che in infrange sulla barriera e nulla di fatto
  • 36' grande spunto di Bunino con quasi 70 metri di campo palla al piede supera un avversario e viene trattenuto per la maglietta al limite da Suagher che viene ammonito! 
  • 34' in campo Baez per Mancuso
  • 33' contropiede tentato da Jallow anticipato però da Perrotta che alleggerisce con il ginocchio per Fiorillo, nell'occasione l'attaccante si scontra con Gravillon che cade a terra ma si rialza prontamente
  • 30' gioco fermo e staff medico in campo per controllare le condizioni di Scognamiglio che aveva ricevuto un colpo in un precedente constrasto. Nessun problema per lui e gioco che riprende
  • 29' il neo entrato non arriva per un soffio in area al corridoio di Brugman
  • 28' Pillon manda in campo Bunino per Pettinari
  • 27' grande opposizione di Fulignati su Valzania che tentava di superarlo in area con un pallonetto ma ultimo tocco del biancazzurro secondo l'arbitro. Qualche istante prima grande chiusura in fase difensiva per Brugman su tentativo di inserimento a campo aperto per Laribi
  • 26' rimpallata in angolo una conclusione dal limite di Machin
  • 25' su verticalizzazione dalle retrovie si rinnova il duello tra Jallow e Gravillon con quest'ultimo che la spunta nuovamente
  • 22' contropiede sciupato da Pettinari dopo una buona percussione di Capone sulla trequarti: errato il passaggio di ritorno intercettato dalla difesa
  • 20' Valzania per Pettinari in area ma il giocatore non trova lo spazio per calciare e rimessa dal fondo per i bianconeri
  • 18' il gioco riprende e Donkor regolarmente in campo
  • 17' gioco fermo con Donkor a terra dopo uno scontro di gioco. In campo lo staff medico controllano il giocatore a bordo campo
  • 16' doppio cambio per Castori: con Cascione e Laribi in campo; fuori Fedele e Dalmonte
  • 15' al limite dell'area Valzania prova il filtrante per Mancuso che non taglia nella stessa direzione e sfera che termina a fondo campo
  • 14' tacco smarcante di Capone per l'inserimento a sinistra di Brugman che verticalizza su Pettinari bravo da posizione defilata a conquistare angolo
  • 12' cross corto e rasoterra di Valzania per il taglio di Mancuso che a centroarea tenta una scivolata ma non riesce a impattare sul pallone che sfila sul fondo
  • 11' Mancuso in verticale per Fiamozzi che conquista un corner, sugli sviluppi una carambola con ultimo tocco involontario sotto porta di un biancazzurro e palla che si spegne un paio di metri a lato!
  • 10' dall'altra parte molto mobile e volenteroso Mancuso conquista una rimessa in zona d'attacco ma la manovra non si sviluppa
  • 8' efficace pressing di Jallow su Perrotta che salva l'angolo ma non il fallo laterale
  • 5' scambio in area nello stretto tra Brugman e Valzania che per un soffio non arriva alla conclusione da favorevole posizione
  • 3' chiusura della difesa su tentativo di verticalizzazione di Brugman per Pettinari
  • 1' punizione sulla trequarti dalla destra per Schiavone ma Machin in area spazza via
  • partiti!
  • le squadre hanno fatto nuovamente il loro ingresso in campo, nessun cambio nell'intervallo

1' TEMPO

  • 46' si chiude il primo tempo sul punteggio di Pescara - Cesena 0-0
  • 45' 1 minuto di recupero, prova a chiudere in avanti il Cesena ma la punizione dalla destra è un passaggio per Fiorillo attento in uscita
  • 44' angolo dalla sinistra per gli ospiti con Dalmonte che batte morbido nessun problema per Fiorillo in presa alta
  • 43' prova una ripartenza il Pescara con una bell'apertura di Pettinari su Mancuso ma un fallo ne impedisce lo sviluppo, quindi dall'altra parte tempestivo anticipo di Gravillon su Jallow
  • 41' cross di Dalmonte ma di testa è attento Gravillon ad allontanare la minaccia
  • 39' altra punizione per il Pescara con Machin ma non riesce la sponda per Valzania con il portiere che blocca la sfera
  • 37' altro episodio da moviola: cross dalla destra di Pettinari e palla che sbatte sul braccio di Scognamiglio in area. L'arbitro lascia giocare considerando il braccio molto attaccato al corpo e pertando non sanzionabile con il rigore
  • 34' punizione sulla trequarti con Brugman che la scodella in area per la sponda di Valzania ma allontana la difesa ben appostata
  • 32' non riesce un lancio in profondità dalle parti di Vita e Pescara che concede poco e da alcuni minuti mantiene costante possesso del pallone
  • 29' grande azione di Mancuso che in area supera un avversario ma invece di cercare un diagonale da posizione defilata cerca Capone ma intercetta la difesa!
  • 27' scambio tra Pettinari e Brugman che in area viene chiuso all'ultimo dalla difesa. Nell'occasione il centrocampista si fa male. In campo lo staff medico per sincerarsi delle condizioni. Il giocatore viene prontamente rimesso in piedi ed è pronto per rientrare sul terreno di gioco mentre lo stesso riprende da una punizione di Fulignati
  • 25' palla filtrante di Brugman per Mancuso che per un soffio in area non arriva ad agganciare il pallone
  • 24' scambio sullo stretto in area dei biancazzurri che accende un batti e ribatti in area ma ha la meglio la difesa cesenate
  • 21' tentativo in area di Jallow, alza di testa sopra la traversa Gravillon. Quest'ultimo oggetto delle proteste degli ospiti che rammentano un tocco con la mano in area accaduto qualche istante prima. Nessun dubbio per il direttore di gara che ha lasciato giocare
  • 20' prova una percussione sulla trequarti Brugman ma finisce per perder palla
  • 18' angolo dalla destra per i biancazzurri con Capone ma l'arbitro ferma il gioco vedendo un fallo in attacco
  • 16' su palla recuperata da Crescenzi su Donkor, Capone al limite scarica per Machin che in corsa colpisce male un pallone che poteva essere interessante e che invece termina abbondantemente a lato
  • 14' grande conclusione di Valzania quasi da centrocampo a cercare di sorprendere il portiere fuori dai pali ma la sfera supera di un soffio la traversa!
  • 13' fermato in offside Dalmonte, bene la squadra di Pillon dietro con Pettinari che collabora in copertura e pochi spazi tra i reparti
  • 12' lancio in profondità di Scognamiglio per il taglio di Jallow che non arriva all'invito
  • 10' errori da ambo le parti, la squadra di Castori prova a giocare in ampiezza con gli esterni d'attacco che spesso si tengono larghi
  • 9' sugli sviluppi nulla di fatto per un fallo fischiato in attacco
  • 8' Valzania per Mancuso il cui cross viene deviato in angolo. Dalla destra va Capone che pesca solo Perrotta ma Fulignati è strepitoso nella respinta alla sua destra e nuovo tiro dalla bandierina!
  • 6' bella discesa di Capone che mette una palla rasoterra in area un pò troppo lunga per Pettinari che non riesce a raggiungerla
  • 5' terzo corner questa volta traitettoria troppo lunga e Pescara che può ripartire
  • 4' provano ad alzare il pressing i ragazzi di Castori che già in due circostanze hanno costretto all'errore l'avversario quindi tentativo da fuori di Scognamiglio con palla che dopo una deviazione della difesa termina in angolo 
  • 3' verticalizzazione di Brugman per Mancuso che spalle alla porta non riesce a girarsi in area
  • 2' lungo lancio di Gravillon pressato per Machin ma il giocatore non riesce a tenere la sfera in campo ragalando un fallo laterale
  • partiti! è la squadra ospite che ha battuto il calcio d'avvio. Subito lungo lancio per Vita con palla che sfila sul fondo

Le squadre fanno proprio ora il loro ingresso sul terreno di gioco, cogliamo l'occasione per salutare i nostri lettori di Calciomagazine e quelli di Abruzzonews in collagamento per il live.

Siamo in attesa dell'ingresso in campo delle due squadre. Nell'anticipo delle 12.30 il Cittadella ha vinto 2-0 ad Avellino, una buona notizia per Pescara e Cesena a caccia di punti salvezza.

Presentazione della partita

Oggi alle ore 15 andrà in scena Pescara – Cesena, incontro valido per la trentanovesima giornata del campionato di Serie B. Incontro che si preannuncia fondamentale perché le due squadre, a quattro turni dal termine, cercano punti per tirarsi definitivamente fuori dai guai. Da una parte ci sono gli abruzzesi che stanno vivendo un buon periodo di forma con le due vittorie consecutive contro Spezia e Ternana e in classifica sono risaliti fino al quattordicesimo posto con 45 punti. Dall’altra ci sono i romagnoli che, nella scorsa giornata, hanno ottenuto un successo di fondamentale importanza battendo 1-0 il Frosinone tra le mura amiche. In classifica la squadra di Castori occupa la sedicesima posizione con 42 punti. Ad arbitrare la gara dell’Adriatico sarà il signor Chiffi della sezione di Padova.

QUI PESCARA – Pillon non dovrebbe grandi problemi in vista del match e potrebbe schierare per 10/11 la formazione che ha ben figurato a Terni quindi 4-3-3 con Fiorillo tra i pali, pacchetto difensivo composto da Perrotta e Gravillon centrali mentre sulle fasce Fiamozzi e Crescenzi. A centrocampo Brugman in cabina di regia con Machin e Valzania mezze ali mentre in attacco tridente composto da Mancuso, Pettinari e Capone.

QUI CESENA – Lo stesso discorso è applicabile per Castori che potrebbe mandare in campo i suoi col 4-3-3 con Fulignati tra i pali, pacchetto arretrato composto da Perticone e Fazzi sulle fasce mentre al centro Suagher e Scognamiglio. A centrocampo Schiavone in regia con Di Noia e Fedele mezze ali mentre in attacco Laribi e Kupisz a supporto dell’unica punta Jallow.

Le probabili formazioni

PESCARA (4-3-3): Fiorilo; Fiamozzi, Gravillon, Perrotta, Crescenzi, Machin, Brugman, Valzania, Capone, Pettinari, Mancuso. Allenatore: Pillon

CESENA (4-3-3): Fulignati; Perticone, Suagher, Scognamiglio, Fazzi, Di Noia, Schiavone, Fedele, Kupisz, Jallow, Laribi. Allenatore: Castori

Stadio: Adriatico