Pescara, Sebastiani: “Oddo rimane. Peccato non andare in Serie A dopo questa prestazione”

logo Pescara calcioBOLOGNA – Intervistato dai microfoni di Sky Sport, il presidente del Pescara Daniele Sebastiani commenta con amarezza ma grande orgoglio il pareggio del Pescara sul campo del Bologna, che manda i felsinei in Serie A e condanna gli abruzzessi a un altro anno nella cadetteria: “I complimenti degli avversari fanno piacere, significa che abbiamo lavorato bene. Arrivare a queste partite con lo svantaggio della classifica comporta che l’avversario giochi in questo modo. Il Pescara ha affrontato la partita in modo coraggioso, il Bologna ha badato a difendersi anche in parità numerica. La traversa è stata protagonista, dovrebbero attaccare un santino su quel legno. Siamo stati sfortunati come l’Avellino, ma loro sono una grande squadra e hanno meritato. É un incubo non andare in Serie A dopo questa prestazione. Devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno disputato una grande partita. Bravo anche Oddo, da Livorno in poi abbiamo cambiato marcia. La squadra è giovane e ha futuro, noi vorremmo mantenere tutti ma la mancata promozione comporterà la cessione di qualcuno voglioso di calcare il palcoscenico della Serie A. Ora facciamo passare la nottata e domani mattina parleremo con calma del futuro. Con Oddo nessun problema, l’ho voluto io nel settore giovanile e gli ho dato io la panchina della prima squadra. Ha dimostrato di essere bravo, non vedo motivi per cui non dovrebbe rimanere con noi”.

[Michele Pavese – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]