Qualificazioni al Mondiale 2018: la situazione attuale in zona UEFA

445

italiaROMA – Manca un anno esatto all’inizio del Mondiale di calcio 2018 in Russia. In zona UEFA saranno 13 le squadre ad accedere alla fase finale del mondiale.

Le prime classificate dei 9 gironi più le 4 seconde uscite fuori dagli spareggi da disputare il prossimo inverno. Disputate finora la metà delle partite previste per ogni girone, e tante situazioni ancora da decifrare.

Le situazioni attuali

Nel girone A la Francia si trova in testa con 13 punti frutto di 4 vittorie ed un pareggio. L’unica squadra che sembra poter insidiare i transalpini è la Svezia, orfana di Ibrahimovic, che si trova a 10 punti. In difficoltà l’Olanda che è quarta a soli 7 punti.

Nel girone B si contenderanno l’accesso diretto al mondiale Svizzera, attualmente con 15 punti, e il Portogallo, campione d’Europa in carica, che ha 12 punti in classifica.

Girone C che sembra già deciso, con la Germania che ha vinto tutte le 5 partite disputate e non sembra poter essere insidiata dall’Irlanda del Nord, seconda a quota 10 punti.

Il girone D è senza dubbio quello più equilibrato, con Serbia e Irlanda a quota 11, ma non sono da sottovalutare le possibilità di qualificazione di Galles e Austria che si trovano a 7 punti.

Girone E vede una sola dominatrice: la Polonia di Lewandowski che si avvia ad una facile qualificazione; 13 punti in classifica contro i 7 della seconda rappresentata in questo momento dal Montenegro.

Nel girone F sembra esserci lotta solo per la seconda piazza; in testa l’Inghilterra a quota 13, e a seguire Slovacchia a 9, Slovenia 8 e Scozia 7. Il girone G, il nostro, si deciderà nel prossimo settembre, quando la Spagna ospiterà gli azzurri al Santiago Bernabeu; azzurri costretti a vincere per arrivare primi ed evitare gli spareggi. Attualmente le due squadre sono appaiate a quota 13 ma gli iberici hanno una migliore differenza reti.

Girone H vede una lotta in testa tra 3 squadre: Belgio a 13 punti, Grecia a 11 e Bosnia ed Erzegovina a 10. Le vetta del girone I sarà una sfida a due tra Croazia, 13 punti, e Islanda, 10; fuori dai giochi per ora la Turchia, 8 punti.

Articoli correlati