Ranieri: “Con lo Shakthar sarà una bella partita. Cercheremo di fermare il Milan. Giocherà Doni. Totti in campo? Poi vediamo”

Segui la conferenza di mister Ranieri Live su Vocegiallorossa.it alle ore13.00. Il tecnico parlerà dell’esito dei sorteggi di Champions League e della sfida contro il Milan in programma sabato a San Siro alle ore 20.45.

Cosa ne pensa dello Shakhtar?

Attaccano veloci gli spazi. Una squadra con buone individualità. Nei precedenti c’è una vittoria a testa. Hanno vinto 5 partite su 6. Sarà una bella partita.

Sarà una bella partita a San Siro. Cosa si aspetta?

Una bella partita, il Milan è cambiato dalla cura Allegri. E’ un Milan che verticalizza subito. E’ primo in classifica meritatamente. Noi cerchiamo di arrestare questa marcia. L’Italia tiferà per noi.

E’ rimasto stupito dall’accordo tra Cassano ed il Milan?

Non è ancora sicuro, ci sono in mezzo i 5 milioni del Real. Se sarà cosi avranno una marcia in più.

Se la sente di fare un bilancio del 2010?

I ragazzi hanno lavorato bene ma mi riferisco al girone di ritorno dello scorso anno. Questa stagione volevamo fare di più ma non molliamo.

Avete parlato del mercato con la Sensi? Chi partirà?

Pensiamo a domani e poi parleremo.

Vucinic non si allena da molti giorni. Che momento sta avendo?

Ha cercato in tutti i modi di giocare ma è un muscolo all’adduttore che non gli permette di muoversi.

In inverno conta per lei anche lo stato del campo. Sarà così anche a San Siro?

Lo stato del campo è una delle componenti tattiche che l’allenatore deve prendere in considerazione.

Come sta Adriano? E’ pronto?

Oggi mi ha detto che sta bene e rientrerà nelle mie decisioni.

Pizarro? Come giocherà? Ci sarà in campo?

Pizarro va messo al centro del campo o più avanti o più indietro. Non nelle zone laterali. Si parla di questo problema Pizarro ma con me non c’è. Mi ha chiesto di rientrare graduatamente.

Volevo sapere un suo parere su Allegri appena arrivato al Milan che lotta per lo scudetto.

Io credo che gli sia stata data una occasione e che la stia sfruttando bene. E’ un Milan che gioca bene.

E’ contento del sorteggio?

Non ho una favorita, vorrei stare in forma in quel periodo. Lo Shakthar era una delle pretendenti di tutti quanti. Tutti volevano lo Schalke o lo Shakthar .. Io non avevo preferite.

Giocherà Julio Sergio?

Giocherà Doni, Julio Sergio verrà in panchina.

La sfiducia dell’ambiente su Doni?

“Lui ha dato tanto alla Roma,si è sacrificato giocando per due mesi con un fastidio al ginocchio. Il portiere purtroppo paga all’ultimo, è un ruolo diverso. Ho fiducia in lui ma un altro gli ha preso il posto e ho desiderato dargli continuità”

Sui sorteggi: crede sia l’occasione giusta per riprendere un posto in Champions a scapito della Germania?

“No, credo che tra un paio di anni ci scavalcheranno”

Vivete questa partita come un ultimo treno per lo scudetto?

“No però è una gara importante”

Come spiega i dieci punti di distacco?

“Evidentemente ci meritiamo questa classifica, dobbiamo fare mea culpa e lavorare di più ma non abbassiamo la guardia”

Totti gioca?

“Non ve lo dico, vi ho detto solo di Doni, poi vediamo”.

Si aspetta una gara importante da Borriello, visto che è un ex e gioca con la mascherina?

“No, non è una cosa normale ma ci ha giocato l’anno scorso De Rossi. Logico poi che un giocatore tenda a fare bella figura contro un’ex-squadra”.

Questa squadra può giocare meglio rispetto a quello che sta facendo?

“Non mi sembra, abbiamo fatto ottime partite ma queste vengono sempre in relazioni ai risultati. Quando non giochiamo bene sono il primo a dirlo”.

Abbandonerà il 4-4-2?

“Giocheremo con il 4-4-2, in linea o a rombo”.

Su Pizarro, è un discorso relativo all’ultima partita?

“Non abbiamo deciso insieme, me l’ha chiesto lui”.

Giocherà?

“Può essere”.

Doni se giocherà bene potrà cambiare la gerarchia?

“Intanto pensiamo a domani, poi io non chiudo mai la porta a nessuno”.

Non è che forse bisogna lavorare in modo diverso?

“Io credo che stiamo lavorando bene, ci sono degli alti e bassi ma non è facile trovare le soluzioni. Se non andiamo bene la colpa è soltanto nostra”.

Parla con i giocatori?

“Se hanno qualcosa da dire, è giusto che vengano da me e non da voi”.

[Francesco Gorzio – Fonte: www.vocegiallorossa.it]