Real Madrid, Zidane: “Se non passiamo è un fallimento”

218

Il tecnico del Real Madrid in vista del match di stasera contro il Manchester City per il ritorno della semifinale di Champions.

MADRID – Si gioca la stagione Zidane e lo sa benissimo. Questa sera andrà in scena il ritorno della semifinale di Champions League tra Real Madrid e Manchester City. Chi vince raggiunge l’Atletico e, le merengues, non vogliono lasciarsi sfuggire questa opportunità per infliggere la seconda sconfitta ai tanto odiati i cugini.  Real Madrid, Zidane: "Se non passiamo è un fallimento"

Zidane, che di queste partite ne ha affrontate tante da giocatore, predica calma ma allo stesso tempo da la carica ai suoi:  “Fino ad ora ci siamo detti che non abbiamo vinto niente. Siamo in un buon momento, ma il nostro obiettivo per domani sera è fare il massimo e cercare di qualificarci. Sarà molto difficile ovviamente, ma se non passiamo sarà un fallimento, questo è ovvio. Ma noi vogliamo la finale.” Nello specifico sulla gara di domani aggiunge: “Domani sarà più complicato che all’andata. Si decide tutto, ma siamo pronti e prepariamo la partita come sempre, rispettando il nostro avversario. Loro hanno ottimi giocatori, soprattutto in attacco. Non sarà una partita uguale al ritorno con il Wolfsburg, non possiamo pensare di segnare 2 gol in 15 minuti e dobbiamo essere pronti per questa situazione.” 

Cristiano Ronaldo recupera, mentre non ci saranno Benzema e Casemiro per quanto riguarda le scelte di formazione: “Cristiano sta bene, è al 100%. Domani giocherà. Benzema sentiva ancora fastidio oggi e per questo non lo rischiamo. Lo stesso vale per Casemiro, anche se il suo problema è diverso da quello di Benzema perchè non è una lesione. In ogni caso abbiamo giocatori per sostituirli entrambi all’altezza.”  Nel City l’uomo da tenere d’occhio, per Zidane, è il Kun Aguero“E’ un grande giocatore, fondamentale per il City. Non faremo nulla di particolare per provare a contenerlo, ma naturalmente faremo grande attenzione perchè conosciamo le sue qualità e la sua importanza per il Manchester City.”

Articoli correlati