Reja: “Inutile comprare tanto per farlo, devono arrivare due giocatori di qualità…

BELLUNO – Al termine della quinta amichevole di questo pre-campionato vinta dalla Lazio per 4-0 sul campo del Belluno, mister Reja ha incontrato gli organi di stampa.

Quinta amichevole in pochi giorni: ha tratto le indicazioni di cui aveva biogno? “Si vede che siamo ancora imballati di lavoro, che le gambe non sono ancora sciolte, ma dal punto di vista tattico è andata bene. Era la prima volta che utilizzavamo il 4-3-3 ed ho avuto delle buone risposte. Sono soddisfatto per l’applicazione dei ragazzi ma è normale che dovrò aspettare ancora qualche giorno prima di poter vedere una squadra brillante”

La difesa a 4 può essere una alternativa credibile per il gruppo di giocatori che ha o è in attesa di qualche innesto? “Se dovesse arrivare qualcuno con caratteristiche diverse è chiaro che potrò optare anche per altre soluzioni. Questo è un discorso che vedrà il presidente. Gli obiettivi comunque ci sono: abbiamo due o tre opportunità per ruolo, mi auguro di poterne centrare almeno un paio Del Nero sulla sinistra sta facendo molto bene ma c’è bisogno di qualche innesto da quella parte. Cavanda sta andando alla grande, ma lui è un destro naturale e dalla parte sinistra trova qualche difficoltà. Un conto sono le amichevoli, un altro il campionato dove servono personalità e mestiere. Questo è un ragazzo che può crescere ancora molto. Ad ogni modo, lo ribadisco: io voglio due uomini per ruolo, spero che Lotito centri gli obiettivi”.

Lotito ha detto che porterà due puntelli, lei però ha sempre sostenuto che ha bisogno di due titolari…”Se facciamo degli acquisti bisogna che siano importanti, altrimenti rimaniamo così che siamo già competitivi. Se deve venire qualcuno, deve rappresentare una pedina che dia qualcosa in più a questa squadra”.

Nella chiacchierata notturna col presidente ha ricevuto delle assicurazioni? “Lotito vuole concludere delle operazioni, ma sono stato io a raccomandarmi di fare esclusivamente trattative per giocatori che possano rappresentare un valore aggiunto. Comprare tanto per comprare non serve. Abbiamo già un organico folto…”.

Carmona ed Eder sono nomi accostati spesso alla Lazio…”Ho dato indicazioni alla dirigenza, ma bisogna vedere anche la disponibilità economica. Ma soprattutto capire la loro propensione a venire a Roma. Abbiamo parlato con diversi giocatori, ma alcuni di questi hanno preferito rimanere dove sono. Chi deve venire mal volentieri è meglio che non lo faccia”.

Serve più un Boateng o un Hernanes a questa Lazio? “Boateng è un giocatore che gioca da metà campo in avanti, può giostrare anche da seconda punta. Potrebbe anche starci nella nostra squadra ma se dovesse arrivare dovrei cambiare modo di giocare, per me non è un centrocampista. Hernanes invece è molto più duttile: regista, trequartista, mezzala, il brasiliano può occupare diverse posizioni. Parlo di lui perchè è un nome che circola ormai da un mese ma ci sono altri giocatori che stiamo seguendo con attenzione. Sono convinto, ad ogni modo, che con Ledesma e Matuzalem potrebbe tranquillamente giocare”:

Matuzalem ha giostrato da mezzala e non da mediano basso davanti alla difesa. Può essere un’indicazione per il futuro? “Ho scelto di fare due squadre per alternare tutti gli elementi. Devo considerare la preparazione e far svolgere lo stesso minutaggio a tutti. Per ciò che concerne i ruoli è un discorso che rimanderemo più avanti, l’importante adesso è entrare in condizione”:

Il 4-3-3 può essere il modulo giusto per rilanciare Zàrate? “Zàrate è perfetto per questo modulo. Rientra da sinistra e cerca la conclusione con il destro: per esaltare le sue doti questo modulo è l’ideale. E’ una disposizione che ho utilizzato per tanti anni nella mia carriera…”.

Pintos e Gonzalez sembrano ancora indietro…”E’ presto per giudicarli. Sono con noi da 10 giorni ed hanno lavorato più in questo periodo che in un anno in Sudamerica. Stanno vivendo una situazione anormale, aspettiamo che prendano maggiore confidenza…”.

[Riccardo Mancini – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]