Roma-Chievo Verona: i testa a testa

logo-romaDopo la domenica di sosta dovuta ai match internazionali, la Roma di Rudi Garcia torna in campo alle ore 18 nel primo anticipo della settima giornata del Campionato di Serie A. Avversario odierno il Chievo Verona di Eugenio Corini, fermo a 4 punti in classifica e reduce dalla sconfitta per 2-0 rimediata contro il Milan.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i duelli del match:

ASTORI-PALOSCHI – L’attaccante classe ’90 guida il reparto offensivo dei clivensi con due reti, siglate consecutivamente a Parma e Sampdoria nella terza e quarta giornata di campionato. Calciatore in grado di tirare fuori dal nulla un colpo a effetto, proprio come nel caso del gol realizzato ai liguri, si troverà di fronte, al rientro dall’infortunio, Davide Astori. Il centrale ex Cagliari non gioca dalla gara di Champions League vinta per 5-1 contro il Cska Mosca datata 18 settembre e rientrerà dunque sul terreno di gioco ad un mese esatto dall’infortunio al collaterale del ginocchio destro che lo ha costretto anche a saltare la recente tornata di convocazioni con la Nazionale di Conte.

NAINGGOLAN-HETEMAJ – Reduce dalla rete con il suo Belgio, valsa l’1-1 nello scontro con la Bosnia di Miralem Pjanic, il centrocampista giallorosso Radja Nainggolan dovrà mettere in mostra tutta la propria tenacia e il proprio dinamismo per avere la meglio sui centrocampisti avversari, che imbastiranno 90 minuti di pura intensità per cercare di sopperire al dislivello tecnico tra le due compagini. Il lavoro del belga, in una zona nevralgica del terreno di gioco come il centrocampo, sarà fondamentale per garantire il possesso del pallone alla squadra di Garcia. Sarà necessario porre la massima attenzione agli inserimenti di Perparim Hetemaj, che già nel 2010, con la maglia del Brescia, timbrò il cartellino contro i giallorossi in un match vinto per 2-1 dalla squadra lombarda.

DESTRO-DAINELLI – Osservato speciale come sempre, nonostante i numeri dimostrino una media gol più che buona (28 gol in 54 presenze nell’anno solare), Mattia Destro avrà l’ennesima opportunità di smentire i propri detrattori, dopo l’eurogol messo a segno nell’ultima apparizione dei giallorossi all’Olimpico, contro l’altra squadra di Verona nel successo dei capitolini per 2-0. Per farlo, dovrà scardinare la retroguardia degli scaligeri guidata da Dario Dainelli, che raggiungerà quota 76 presenze in gialloblu e tenterà di blindare la propria difesa, dopo le 9 reti finora incassate dall’inizio del campionato.

[Yuri Dell’Aquila – Fonte: www.vocegiallorossa.it]