Roma, parla Di Francesco: “Vogliamo cominciare bene la stagione”

Roma, parla Di Francesco: "Vogliamo cominciare bene la stagione"

Le parole dell’allenatore della Roma in vista del match contro il Torino, in programma domani alle ore 18.

ROMA – Giornata di viglia in casa Roma con la compagine capitolina che giocherà contro il Torino alle ore 18. Di Francesco, in conferenza stampa, presenta così l’incontro: “Ci sono differenze rispetto a un anno fa, è cresciuta la consapevolezza e un’idea. Vogliamo partire benissimo per la prima trasferta, sarà una gara insidiosissima contro il Torino. Per fortuna sono in difficoltà, vuol dire aver messo dentro calciatori con qualità importanti, che si sono allenati. Ho difficoltà per la prima formazione, tuttavia mi piace preparare le partite avendo qualche dubbio”.

Sul duello tra Dzeko e Belotti“Edin ha esperienza in più ma le caratteristiche, tra i due, sono totalmente differenti. Dzeko è più qualitativo dal punto di vista del gioco, non credo siano attaccanti paragonabili. Belotti mi piace tantissimo, anche per il lavoro che fa per la squadra”. Sulle soluzioni del suo 4-3-3 dichiara: “Dovrei farne giocare due in più, ma il sistema di gioco non cambierebbe. Magari ci saranno possibilità che qualche calciatore possa ancora uscire. Coric lo sto utilizzando da esterno alto mentre Perotti ha avuto un problema alla caviglia e non sarà convocato. Zaniolo? Ha grandissime potenzialità, però non ha mai giocato in Serie A. Abbiamo provato a inserire altri calciatori, così quando li cambio non ci si lamenta che non sono all’altezza degli altri”.

Infine la chiosa sulla tragedia di Genova: “Colgo l’occasione per essere vicino ai familiari delle vittime, vedendo la scena in tv è stato come vivere un film. Ritengo giusto che Sampdoria e Genoa abbiano richiesto di rinviare, com’è giusto giocare per dare un segnale di continuità. Se noi non avessimo giocato, saremmo andati ugualmente al mare o a teatro. Se fossimo rimasti a pregare, avrei accettato un discorso del genere. Altrimenti è giusto giocare”.

Fonte foto: Twitter Roma