Russia 2018 – Terremoto in casa Spagna: esonerato Lopetegui

Russia 2018 - Terremoto in casa Spagna: esonerato Lopetegui

Lopetegui è stato esonerato poco fa da Luis Rubiales attraverso una conferenza stampa all’indomani dell’annuncio del Real Madrid.

SOCHI – Julen Lopetegui non è più l’allenatore della Spagna. Terremoto in casa delle Furie Rosse con il prossimo tecnico del Real Madrid che è stato esonerato proprio a causa dell’annuncio, reso ufficiale nella giornata di ieri, circa la sua nuova avventura sulla panchina dei Blancos. Annuncio, però, fatale visto che l’allenatore spagnolo è stato sollevato dall’incarico attraverso una conferenza stampa indetta da Luis Rubiales, presidente della Federazione Spagnola.

Queste le dichiarazioni del numero uno del calcio iberico: “Ringraziamo Julen per tutto ciò che ha fatto perché è uno dei grandi responsabili della nostra presenza in Russia, ma siamo costretti a licenziarlo. Questo deve esserci un messaggio chiaro per tutti i lavoratori della Federazione spagnola che devono esserci modi di agire che devono essere soddisfatti. Non mi sento tradito, il problema è come sono state fatte le cose con la totale assenza di partecipazione della Federcalcio spagnola, che è qualcosa che non possiamo ignorare. Lopetegui è un professionista impeccabile, ma i modi sono importanti”.

Rubiales, poi, prosegue analizzando nel dettaglio la situazione visto che tra 48 ore la Spagna scenderà in campo contro il Portogallo: “Siamo in una situazione molto complicata ed anche i calciatori lo sanno. Ho parlato in modo diretto con loro e spero che possano portare la Nazionale il più lontano possibile”. Sul possibile sostituto aggiunge: “Non voglio parlare di sostituti, ma ripeto che cercheremo di cambiare il meno possibile nel corpo tecnico. Quello che ci tengo a ripetere è che la RFEF non può essere lasciata al margine di una decisione del genere. I tifosi stiano tranquilli, la Nazionale farà comunque il proprio lavoro”. Infine, spazio anche ad una battuta sul comportamento del Real Madrid: Loro cercano un allenatore e ovviamente vogliono il meglio. Fosse stato per Lopetegui non sarebbe successo tutto questo. Noi purtroppo ci siamo trovati costretti a prendere questa decisione, ma non voglio giudicare il modo di fare di un club. Purtroppo fino a 5 minuti prima del comunicato siamo stati tenuti all’oscuro di tutto e come già detto non possiamo passare sopra a questa situazione”.