Sampdoria-Roma, le dichiarazioni di Di Francesco nel dopo partita

342

Il tecnico è apparso contrariato in merito a una decisione arbitrale che, a suo parere, avrebbe condizionato la partita. Si è detto comunque soddisfatto della prestazione della sua squadra e ha elogiato Schick e Dzeko

Sampdoria-Roma, le dichiarazioni di Di Francesco nel dopo partitaGENOVA – Intervenuto in conferenza stampa al termine dalla partita contro la Sampdoria, Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha commentato la gara.

Il tecnico giallorosso non ha nascosto una leggera vena polemica nei confronti dell’arbitro. Non tanto per il rigore che, a suo parere, poteva anche starci quanto per il fallo iniziale di Ferrari che, secondo lui, avrebbe condizionato la partita. “L’avversario non guarda per niente la palla, era fallo netto. La cosa più grave è che il guardalinee ha alzato la bandierina ma non è stato preso in considerazione da parte del direttore di gara. Se non si capisce che è ostruzione, io vedo un altro calcio”.

Di Francesco si è detto soddisfatto della prestazione della sua squadra che ha ritrovato spirito, voglia di giocare e di verticalizzare. Contento dell’esordio di Antonucci e di Schick, che ha giocato benissimo i primi 20′ minuti. “Ê solo questione di testa, non di sistemi di gioco – ha detto il tecnico parlando dell’attaccante ceco-. Ha qualità importanti e ha dimostrato di saper giocare in tutti i ruoli dell’attacco».

Il caso Dzeko

Inevitabili due parole su Dzeko. L’allenatore ha apprezzato che, nonostante le voci di mercato, il calciatore si sia messo a disposizione della squadra e abbia dimostrato attaccamento e tanto altro. Anche se in qualche occasione è apparso meno lucido. “Prima finisce il mercato, prima ritroveremo il vero Dzeko“, ha dichiarato l’allenatore.

Articoli correlati