Sampdoria, Rossi: “Devo trovare un sistema di gioco che cerchi di coinvolgere più giocatori possibili”

Sul mercato: “La società mi ha chiamato e mi ha detto ‘Questa è la squadra, cerca di sistemarla il meglio possibile’. Nel momento in cui penseranno che serve un giocatore che migliori la rosa lo faranno. Ora chi vai a comprare? Uno che non gioca da sei mesi, uno straniero che ci vogliono mesi perchè si adatti o uno che gioca titolare e devi spendere molti soldi. Parlaremo col Ds per rendere più omogenea la rosa. In questo momento devo vedere i giocatori”.

Sulla rosa: “Molti degli elementi sono giovani e devono trovare la giusta dimensioni, non sono caratterizzati al 100%. Spetta a me trovare la posizione giusta, adattandomi alle loro caratteristiche”.

Su Krsticic: “E’ un ragazzo che sa giocare a pallone, non mi sembra un esterno. Se c’è un ruolo in cui non lo vedo è proprio quello, ma il centrocampista centrale o laterale lo può fare”.

Su un’eventuale marcatura a uomo su Pirlo: “É un giocatore che gioca davanti alla difesa e ha tanta esperienza che se marcato a uomo si va a trovare la posizione ideale. Credo che terremo d’occhio questa situazione ma non credo lo marcheremo a uomo”.

Su Palombo centrale: “Sto facendo delle prove e secondo me se giochiamo con quel sistema di gioco mi piace avere uno che sappia uscire con la palla. Ha personalità, ha tecnica, ha esperienza e penso che in passato abbia già giocato in quel ruolo”.

Sul rilancio di nuovi giocatori: “Quando arriva una nuova guida tecnica le gerarchie si azzerano. Io non è che ho i titolari in assoluto e le riserve, è chiaro ho un’idea di base, ma sarà il campo a decidere. Io voglio solo che la Sampdoria vada bene e i ragazzi lo sanno”.

Sulla sfida con la Juve: “Non ho mai giocato nel nuovo stadio. É vero qualche volta ho vinto a Torino, ma ogni partita ha storia a se. Uno che fa il calciatore e lo fa nella serie A italiana, se non ha stimoli a disputare una qualsiasi partita deve cambiare mestiere”.

Sull’adattare il modulo all’avversario: “Non cambio il modulo a seconda dell’avversario perchè secondo me significa solo confusione. Sceglierò il sistema di gioco in base alle caratteristiche dei ragazzi”.

Sull’emergenza portieri: “Romero ha avuto questo problema al ginocchio, oggi starà a riposo precauzionale, poi domani vedremo. Da Costa valuteremo domani”.

Sul modulo: “Devo trovare un sistema di gioco che cerchi di coinvolgere più giocatori possibili. Io conosco bene il 4-4-2, ma non posso stravolgere completamente la squadra e non posso chiedere alla società di comprarmi giocatori per fare il 4-4-2. Ho bisogno di un po’ di conoscenza e trovare un modulo di gioco che coinvolga più giocatori possibili. Non mi scosterò dallo schema di domenica. Sono curioso di vedere quello che sto vedendo, un gruppo che si è messo a disposizione. C’è comunque tanto da fare”.

[Redazione Sampdoria News – Fonte: www.sampdorianews.net]