Sampdoria – Salernitana 1-2: colpo grosso dei campani

667

Sampdoria Salernitana cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sampdoria – Salernitana del 16 aprile 2022 in diretta: succede tutto nel primo tempo con le reti ospiti di Fazio ed Ederson, accorcia Caputo

GENOVA – Sabato 16 aprile, alle ore 14.30, allo Stadio “Luigi Ferraris” di Genova, andrà in scena Sampdoria – Salernitana, gara valida per la trentatreesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. I blucerchiati vengono da due sconfitte di fila, quella casalinga contro la Roma e quella rimediata a Bologna, e sono sedicesimi, +4 dalla zona retrocessione, con 29 punti, frutto di otto vittorie, cinque pareggi e diciannove sconfitte con trentanove gol fatti e cinquantaquattro subiti. Nelle ultime cinque sfide hanno vinto una volta e perso quattro, segnando quattro reti e subendone otto.  I campani sono reduci dalla sconfitta esterna contro la Roma, la terza di fila, e sono ultimi in classifica, a lunghezze dalla quartultima e a un passo dalla matematica retrocessione, con 16 punti, frutto di tre partite vinte, sette pareggiate e venti perse, con ventitré gol siglati e sessantotto incassati. Il bilancio delle ultime cinque sfide della squadra di Nicola parla di una partita pareggiata e quattro perse con tre reti segnate e dodici subite. Sono centoquarantaquattro i precedenti tra le due compagini con il bilancio di undici vittorie della Sampdoria, due pareggi e quattro affermazioni della Salernitana; le due squadre non si incrociano a Marassi dalla stagione 1988/1989 quando fu decisivo un gol del blucerchiato Ortega. All’andata, lo scorso 21 novembre, finì 0-2 in favore della squadra ligure, allora guidata da D’Aversa.

Tabellino e statistiche della partita

SAMPDORIA: Audero E., Bereszynski B., Candreva A., Caputo F., Colley O., Ferrari A., Murru N. (dal 1′ st Augello T.), Quagliarella F. (dal 18′ st Sabiri A.), Rincon T. (dal 41′ st Damsgaard M.), Sensi S., Thorsby M. (dal 18′ st Ekdal A.). A disposizione: Falcone W., Ravaglia N., Augello T., Conti A., Damsgaard M., Ekdal A., Magnani G., Sabiri A., Supryaga V., Trimboli S., Vieira R., Yoshida M. Allenatore: Giampaolo M..

SALERNITANA: Sepe L., Bohinen E., Bonazzoli F. (dal 20′ st Ribery F.), Coulibaly L., Djuric M. (dal 42′ st Mikael), Fazio F., Gyomber N., Lourenco E. (dal 20′ st Kastanos G.), Mazzocchi P., Radovanovic I., Ranieri L. (dal 42′ st Gagliolo R.). A disposizione: Belec V., Di Tacchio F., Dragusin R., Gagliolo R., Kastanos G., Mikael, Obi J., Perotti D., Ribery F., Verdi S., Veseli F., Zortea N. Allenatore: Nicola D..

Reti: al 32′ pt Caputo F. (Sampdoria) al 4′ pt Fazio F. (Salernitana), al 6′ pt Lourenco E. (Salernitana).

Ammonizioni: al 44′ st Sensi S. (Sampdoria) al 20′ pt Djuric M. (Salernitana), al 20′ pt Sepe L. (Salernitana), al 4′ st Bonazzoli F. (Salernitana), al 5′ st Bohinen E. (Salernitana), al 34′ st Ribery F. (Salernitana), al 35′ st Mazzocchi P. (Salernitana), al 39′ st Ranieri L. (Salernitana).

Recupero: 2′ pt, 6′ st

Possesso palla: 67%-33%

Conclusioni: 5 (1 in porta) – 7 (2 in porta)

Angoli: 5-2

Fuorigioco: 2-4

Parate del portiere: 0-0

I convocati della Sampdoria

Portieri: Audero, Falcone, Ravaglia.
Difensori: Augello, Bereszynski, Colley, Conti, Ferrari, Magnani, Murru, Yoshida.
Centrocampisti: Askildsen, Candreva, Damsgaard, Ekdal, Rincón, Sabiri, Sensi, Thorsby, Trimboli, Vieira.
Attaccanti: Caputo, Quagliarella, Supriaha.

I convocati della Salernitana

Portieri: Belec, Russo, Sepe.
Difensori: Dragusin, Fazio, Gagliolo, Gyomber, Ranieri, Veseli;
Centrocampisti: Bohinen, Coulibaly L., Di Tacchio, Ederson, Kastanos, Mazzocchi, Obi, Radovanovic, Zortea;
Attaccanti: Bonazzoli, Djuric, Mikael, Perotti, Ribery, Verdi.

Le dichiarazioni di Giampaolo alla vigilia

Scendere in campo determinati ma con lucidità. Mi aspetto una partita vibrante, che ha il suo peso. La posta in palio è alta per entrambe le squadre: sicuramente la Salernitana verrà a fare una gara di spessore caratteriale ma se giochiamo da Samp abbiamo buone possibilità di centrare l’obiettivo. Ci attende una gara tosta ma andrà affrontata con consapevolezza, determinazione e restando sempre lucidi, senza paura. Tranne Giovinco e Gabbiadini che sono infortunati, i calciatori sono tutti convocati: alcuni stanno bene, altri meno e in questo caso anche Damsgaard è convocato. Anche a Bologna i tifosi ci hanno seguito in massa e sostenuto per tutta la partita. Come sempre, ma in questo momento più che mai abbiamo bisogno del loro sostegno. I miei calciatori sanno che hanno il dovere di rappresentare al meglio questa maglia: alleno una squadra responsabile, non un gruppo di lavativi. Devono affrontare la Salernitana con serenità, non c’è bisogno di sovraccaricare la partita di tensioni. I tifosi devono fare, come hanno sempre fatto, il dodicesimo uomo in campo e i calciatori dovranno uscire al 95′ con la maglia sudata, avendo dato tutto e anche qualcosa di più”.

Le dichiarazioni di Nicola alla vigilia

Credo che la Salernitana sia risorta già da un po’ di tempo dal punto di vista delle prestazioni, adesso bisogna cercare di ottenere il massimo risultato su ogni campo. In settimana abbiamo provato diverse soluzioni, domani cercherò di mettere in campo una squadra con più qualità possibile. La Sampdoria è una squadra importante ma dobbiamo provare a sfruttare le loro debolezze per farli male. Dobbiamo andare a Genova con convinzione e lucidità per prenderci quello che meritiamo. Noi ci crediamo e voglio vedere in campo sempre più fame. Domani daremo tutto noi stessi, non vediamo l’ora di conquistare ciò che stiamo meritando e dobbiamo avere la forza di farlo” ha proseguito il mister. “Vogliamo esprimere noi stessi per ottenere il massimo possibile. Adesso giocheremo tante gare a distanza ravvicinata, ogni calciatore avrà l’occasione per dare il suo contributo. Il calendario ci offre un’opportunità per lottare per conquistare il nostro obiettivo. Mettiamo il massimo in campo una partita alla volta e poi vedremo dove arriveremo. Sono orgoglioso della mia squadra ma non mi accontento. Ci deve essere la passione e la convinzione necessaria per raggiungere la vittoria. Ogni gara è un’occasione per avvicinarci al nostro obiettivo. La squadra è cresciuta enormemente da un punto di vista fisico, questo vuol dire che il lavoro settimanale sta pagando. Abbiamo la voglia e l’ardore di andarci a prendere ciò che da tempo stiamo meritando. Bisogna vincere contro se stessi, contro i propri limiti e per ultimo contro gli avversari. Sono perseverante e continuo a pensare che la più grande qualità di una squadra sia quella di mantenere l’entusiasmo perché solo in questo modo si possono raggiungere grandi risultati”.

La presentazione del match

QUI SAMPDORIA –  Giampaolo dovrà rinunciare a Gabbiadini e valutare le condizioni di Conti e Giovinco. Probabile modulo 4-3-2-1 con Audero tra i pali e con Bereszynski  e Murru sulle fasce e con Colley e Yoshida al centro a comporre il blocco difensivo. In mezzo al campo Candreva, Rincon e Thorsby. Sulla trequarti Sensi, di supporto alla coppia di attacco formata da Caputo e Sabiri.

QUI SALERNITANA – Nicola dovrà fare i conti con l’infermeria, occupata da, Perotti, Mamadou Coulibaly e Mousset ma ritrova Bonazzoli e Fazio che hanno scontato il turno di squalifica. Probabile modulo 3-5-2, con Sepe in porta e con difesa a tre composta da Gyomber, Radovanovic e Fazio. In cabina di regia Bohinen con Lussana Coulibaly e Ederson; sulle corsie esterne Mazzocchi e Obi. Davanti Bonazzoli e Djuric.

Le probabili formazioni di Sampdoria – Salernitana

SAMPDORIA (4-3-2-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru; Candreva, Rincon, Thorsby; Sabiri, Sensi; Caputo. Allenatore: Giampaolo.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Obi; Bonazzoli, Djuric. Allenatore: Nicola.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Sampdoria – Salernitana, valido per la trentatreesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.