Serie A, Sassuolo – Genoa 1-1: Berardi risponde a Destro

1038

Sassuolo Genoa cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sassuolo – Genoa del 6 gennaio 2022 in diretta: formazioni e cronaca in tempo reale. Dove vedere in tv e streaming il match valido per la ventesima giornata di Serie A 2021/2022

SASSUOLO – Giovedì 6 gennaio, alle ore 16.30, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, andrà in scena Sassuolo – Genoa, gara valida per la ventesima giornata, prima del girone di ritorno, del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento della partita

PRIMO TEMPO

Match partito con il Sassuolo subito all’attacco ma traversone di Kyriakopoulos troppo lungo per tutti. Al 4′ prima occasione con una girata appena dentro l’area con il destro di Raspadori, palla larga alla destra di Sirigu proteso in tuffo. Dall’altra parte assist in area per Ekuban che esita al momento del tiro e al 6′ viene chiuso in angolo. Al 7′ Genoa in vantaggio: palla lavorata in area da Ekuban che fa assist sul primo palo a Destro, tacco geniale e sfera alla destra del portiere. Al 13′ prova a reagire il Sassuolo che libera al tiro Berardi dal limite e palla sopra la traversa. Da fuori area di prova al quarto d’ora Rogerio ma il rasoterra risulta troppo centrale per sorprendere Sirigu. Al 21′ ripartenza Genoa frenata da Raspadori intervenuto da dietro su Cambiaso, giallo inevitabile per lui. Prova a fare la partita il Sassuolo contro un avversario molto vivo e combattivo in questo avvio, concesse solo alcune conclusioni dalla distanza. Ci prova dal limite Berardi ma rasoterra troppo centrale non impensierisce Sirigu al 37′. Dopo 1 minuto di recupero si chiude il primo tempo con il vantaggio del Genoa per 1-0 grazie a una magia di Destro dopo 7 minuti di gioco.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo per il secondo tempo, nessun cambio nell’intervallo. Al 7′ doppia chance per Defrel: verticalizzazione molto precisa di Kyriakopoulos per il compagno che entra in area si allarga. Prima conclusione respinta da Sirigu quindi secondo tentativo sull’esterno della rete. Nell’occasione l’attaccante avrebbe potuto piazzare meglio il pallone. Al 10′ arriva il pareggio del Sassuolo: nono centro per Berardi che lascia partire una bella stoccata in area con il mancino verso l’angolino alla destra del portiere. Nell’occasione buona palla lavorata da Raspadori che ha trovato una rimpallo a favorire l’intervento del compagno verso la porta. Buona circolazione palla al 14′ con gli esterni e conclusione finale da fuori area di Rogerio di poco a lato. Sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra al 16′ colpo di testa ravvicinato impreciso di Bani. Scambio tra Berardi e Ferrari che si è sganciato bene in area ma diagonale largo al 18′. Prime mosse per il Genoa con Melegoni e Fares in campo Hernani e il neo acquisto Hefti. Al 22′ Berardi con il mancino dal limite scalda i guanti a Sirigu, rasoterra deviato in angolo. Al 25′ buona palla lavorata in area da Berardi e appoggio su Defrel ma calcia alto. Alla mezz’ora lascia il campo Destro per Pandev. Serie di cambi in questo finale: da una parte Muldur per Kyriakopoulos, dall’altra Caicedo per Ekuban e Cassata per Portanova. Giallo per Rogerio, intervenuto in ritardo su Pandev. Dopo 4 minuti di recupero finisce il match sul punteggio di 1-1.

Tabellino

SASSUOLO: Consigli A., Berardi D., Chiriches V., Defrel G. (dal 43′ st Samele L.), Ferrari G. M., Harroui A., Kyriakopoulos G. (dal 39′ st Muldur M.), Lopez M., Raspadori G., Rogerio, Toljan J.. A disposizione: Pegolo G., Satalino G., Aucelli C., Ayhan K., Kumi J., Mata A., Muldur M., Ruan, Samele L. Allenatore: Dionisi A..

GENOA: Sirigu S., Badelj M., Bani M., Cambiaso A., Destro M. (dal 30′ st Pandev G.), Ekuban C. (dal 39′ st Caicedo F.), Hefti S. (dal 19′ st Fares M.), Hernani (dal 19′ st Melegoni F.), Portanova M. (dal 39′ st Cassata F.), Vanheusden Z., Vasquez J.. A disposizione: Andrenacci L., Semper A., Biraschi D., Caicedo F., Cassata F., Fares M., Ghiglione P., Masiello A., Melegoni F., Ostigard L., Pandev G., Toure A. Allenatore: Shevchenko A..

Reti: al 10′ st Berardi D. (Sassuolo) al 7′ pt Destro M. (Genoa).

Ammonizioni: al 21′ pt Raspadori G. (Sassuolo), al 41′ st Rogerio (Sassuolo), al 45′ st Lopez M. (Sassuolo).

Le dichiarazioni Di Dionisi alla vigilia

“Un girone positivo. Siamo abbastanza soddisfatti ma rimane l’amaro in bocca dell’ultima partita con il Bologna che non riesco a dimenticare anche se bisognerebbe andare oltre. Però secondo me abbiamo ottenuto quello che ci meritavamo. Abbiamo dimostrato di essere in crescita, fermo restando l’ultima gara, e siamo motivati per ripartire e per affrontare il girone di ritorno che sarà un altro mini campionato. La crescita dei giocatori, delle prestazioni durante la partita e nell’ultimo periodo la voglia di non mollare e andare oltre l’episodio negativo e da questo dovremo ripartire. Guardando i numeri, che dopo 19 gare hanno il loro perché, abbiamo preso tanti gol e dobbiamo e possiamo migliorare. Dobbiamo migliorare nella fase difensiva di squadra. Siamo partiti non facendo bene, siamo migliorati ma dobbiamo migliorare ancora perché dobbiamo limitare gli avversari difendendoci da squadra. Alla sfida con il Genoa arriviamo bene, mentalmente e fisicamente, numericamente non benissimo perché avremo un po’ di defezioni per varie ragioni. Mancheranno un po’ di giocatori ma ci saremo, qualche scelta la dovrò fare. Non saremo gli unici ad avere questi problemi, noi ne avremo e cercheremo di sopperire. Non avremo a disposizione 9 giocatori di movimento perché tra Coppa d’Africa, Covid, abbiamo qualche asintomatico che sta guarendo, cessioni, infortunati, 9 giocatori non ci saranno. Non mi piace trovare alibi, quindi domani, a prescindere dal mercato, dai rumors, e se non riusciremo a fare partita e un risultato positivo la responsabilità non sarà degli alibi ma nostra. Dobbiamo essere focalizzati sul Genoa e su noi che vogliamo dare continuità”

Le dichiarazioni di Mauro Tassotti alla vigilia

Sicuramente c’è stata qualche difficoltà in più perché non c’era Andriy e avevamo un’altra assenza nello staff che abbiamo tuttora. Non so quello che succederà, se qualche partita verrà rinviata o se le ASL prenderà qualche decisione. Sono due anni che viviamo giorni complicati, anche il calcio è diventato più complicato. Chiaramente ci sarà qualche vantaggio o qualche svantaggio a seconda dei positivi ma credo che si debba accettare. Andando avanti il campionato, non c’è più spazio per tanti errori. Si può sbagliare qualche partita ma non più di tanto perché manca il girone di ritorno. Ci piacerebbe vedere il Genoa, sotto l’aspetto agonistico, che abbiamo visto contro l’Atalanta. Ai ragazzi ho detto che quello deve essere la base e da quello dobbiamo ripartire facendo un po’ meglio”

L’arbitro

A dirigere il match sarà Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo, coadiuvato dagli assistenti Di Vuolo e Massara. Il quarto uomo sarà Dionisi. Al Var Mazzoleni, assistente Avar Peretti. Il fischietto piemontese ha arbitrato il Sassuolo con il bilancio di tre vittorie, quattro pareggi e due sconfitte: otto i precedenti con il Genoa, con il bilancio di quattro successi (due in Serie A e due in Coppa Italia), due pareggi e due sconfitte.

La presentazione del match

I neroverdi vengono dalla sconfitta casalinga per 0-3 nel derby emiliano contro il Bologna e in classifica sono dodicesimi, a pari merito con il Verona, con 24 punti, frutto di sei vittorie, sei pareggi e sette sconfitte; 30 gol fatti e 31 subiti. I rossoblù sono reduci dal pareggio casalingo a reti inviolate contro l’Atalanta e sono terzultimi a quota 11 punti con un cammino di una partita vinta, otto pareggiate e dieci perse con 19 reti realizzate e 27  incassate. Sono 17 i precedenti tra le due compagini con un bilancio di 8 vittorie del Sassuolo, 4 pareggi e 5 affermazioni del Grifone. Al Mapei Stadium il bilancio è di 6 vittorie dei padroni di casa, 1 pareggio e una vittoria del Genoa, che non vince in terra emiliana dal 9 aprile 2016. In casa, il Sassuolo ha vinto le ultime tre partite. Bomber dell’incontro è Domenico Berardi che contro i rossoblù ha segnato 5 gol. La gara di andata, lo scorso 17 ottobre, terminò sul risultato di 2-2.

QUI SASSUOLO –  Dionisi dovrà rinunciare ai lungodegenti Romagna, Obiang e Djuricic oltre all’infortunato e partente Boga. Con un comunicato ufficiale, il club neroverde ha reso noto “che dai controlli effettuati sono stati riscontrati due nuovi casi di positività al COVID-19 nella Prima Squadra: un calciatore e un membro dello staff. I tesserati in questione, completamente asintomatici, sono stati prontamente posti in isolamento domiciliare. La Società continua a seguire l’iter previsto dal protocollo FIGC ed è in costante contatto con l’autorità sanitaria di riferimento”. Probabile modulo 4-3-3, con Consigli tra i pali e Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio in posizione arretrata. A centrocampo dovremmo trovare dal 1′ Frattesi, Maxime Lopez e Harroui. Tridente offensivo composto da Berardi, Kyriakopoulos e Defrel.

QUI GENOA – Ancora out Rovella, Maksimovic, Fares, cui si sono aggiunti Criscito, risultato positivo al Covid, e lo squalificato Sturaro; da valutare le condizioni di Cassata e Vandhausen. Il Genoa ha comunicato che nella giornata di oggi un giocatore della Prima Squadra è risultato positivo alla ricerca di Sars-Cov2 mediante test molecolare. Il tesserato è stato posto in isolamento domiciliare e le Autorità Sanitarie competenti sono state prontamente informate. Shevchenko, tornato negativo al Coronavirus, dovrebbe dare continuità al consueto modulo 3-5-2 con Sirigu tra i pali e retroguardia composta da Bani, Masiello e Vasquez. In cabina di regia Badelj con Melegoni e Portanova; sulle fasce Hefti e Cambiaso. Davanti Ekuban e Destro.

Le probabili formazioni di Sassuolo – Genoa

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Maxime Lopez, Harroui; Berardi, Kyriakopoulos, Defrel. Allenatore: Alessio Dionisi

GENOA (3-5-2): Sirigu; Bani, Masiello, Vasquez; Hefti, Melegoni, Badelj, Portanova, Cambiaso, Ekuban, Destro. Allenatore: Andriy Schevchenko

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Sassuolo – Genoa, valido per la ventesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche su Sky Sport Calcio (canale 202, 240 e 249 satellite, 473 digitale terrestre), Sky Sport 4K (canale 213 satellite), Sky Sport (canale 252 satellite) e in streaming su Sky Go, app scaricabile gratuitamente.

Articoli correlati