Serie A, è il giorno di Lazio-Roma: la Capitale si ferma

Serie A, è il giorno di Lazio-Roma: la Capitale si ferma

Quest’oggi alle ore 20.45 si giocherà Lazio-Roma, ci si gioca l’accesso alla Champions League con le due squadre appaiate al terzo posto. 

ROMA – L’aquila contro il lupo, biancoceleste contro giallorosso, Curva Nord contro Curva Sud. All’ombra del Colosseo, quando si gioca il derby, la città si ferma, due ore di puro silenzio interrotte solamente in caso di gol con grida disumane. Il derby non è una partita come le altre, per quei 90 minuti i 22 uomini in campo indosseranno l’elmetto e si sfideranno come veri e proprio gladiatori nell’arena della Stadio Olimpico per la supremazia cittadina. Questo derby però, a differenza dei soliti, può valere l’ingresso in Champions League.

Le due squadre ci arriveranno con umori completamente differenti. La compagine guidata da Inzaghi, dopo il suicidio sportivo di giovedì, dovrà ritrovare le forze fisiche e mentali per rialzarsi e affrontare al meglio questa partita perché, si sa, il derby ha il potere di far rinascere o di far seppellire definitivamente la squadra che ci arriva peggio. I giallorossi hanno il morale diametralmente opposto. In settimana la Roma ha conquistato una storica semifinale di Champions League e l’ambiente è più che mai in fermento. Sarebbe però impensabile che le due squadre non sentano la stanchezza durante la gara, dopotutto sono stati molteplici gli impegni negli ultimi mesi. Non sarà tanto il lato fisico a dar problemi quanto il lato mentale, i nervi delle squadre nelle sfide europee sono stati chiaramente messi a dura prova e il rischio che per le due squadre possa verificarsi un blackout stile Salisburgo-Lazio è veramente altissimo.

Inzaghi dovrebbe cambiare solamente due uomini rispetto alla debacle austriaca: Bastos dovrebbe stazione in difesa a fianco di Radu e De Vrij, mentre Marusic dovrebbe riprendersi la fascia destra vista la condizione non ottimale di Dusan Basta. In attacco è confermato il tandem Luis Alberto e Immobile, così come sono confermati Leiva e Milinkovic a centrocampo. Tra le file dei giallorossi non ci saranno Perotti e Defrel, mentre dovrebbe scendere in campo uno solo tra Schick e Under. Per il resto Di Francesco dovrebbe riproporre il modulo e la formazione vista nella gara di martedì. Che suonino le trombe signori, il derby sta per iniziare.

Fonte foto: Twitter Champions League