Serie A, numeri e curiosità del 2010

Siamo a fine anno e per gli amanti dei numeri, delle statistiche e delle curiosità è senza dubbio il momento migliore. Il 2010, inteso come anno solare, è stato ovviamente l’anno dell’Inter, anche se i nerazzurri hanno sporcato un po’ il loro rendimento in questi ultimi mesi.. A testimoniarlo c’è il dato relativo al maggior numero di punti conquistati, che premia la Roma di Ranieri con 81, frutto di 24 vittorie, nove pareggi e solo 5 sconfitte.

I giallorossi sono naturalmente quelli che hanno vinto di più e anche quelli che hanno perso meno. Nella graduatoria dei punti totalizzati il Milan è a 75, Inter e palermo a 66, samp e Napoli a 65, mentre la Juve è addirittura ottava (ditero anche alla lazio) con 56. La sampdoria è comunque una delle sorprese più interessanti, perché i blucerchiati hanno perso solo 6 volte nel 2010 (come l’inter), dimostrandosi di gran lunga la difesa più imperforabile della serie A con appena 29 gol incassati (l’inter ne ha presi 34, il milan 35 e la roma 39).

Milan e Palermo si dividono il primato quanto a gol fatti (66), ben 30 in più del peggior attacco di quest’anno, ovvero quello del Chievo, capace di produrre la miseria di 36 reti in 38 partite. Il re dei bomber è ovviamente Totò Di Natale, autore di ben 28 centri, di cui 10 (come cavani) nell’attuale campionato. Meritano una menzione anche Leonardo Bonucci e Alessandro Matri, i giocatori più presenti in assoluto con ben 39 partite disputate: il difensore però può vantare la leadership quanto a minuti giocati (ben 3510). Per stefano guberti, infine, il non esaltante primato di essere stato il giocatore più sostituito in assoluto: evento che gli è capitato in ben 23 occasioni…

[Antonio Vitiello – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]