Serie A – La situazione del calciomercato di Inter e Milan

Serie A - La situazione del calciomercato di Inter e Milan

I nerazzurri sospesi tra Florenzi e Vrsaljko per la fascia sinistra mentre i rossoneri sono alla ricerca del sostituto di Kalinic. 

MILANO – Con la suggestione Ronaldo alla Juventus che da due giorni sta impazzando per tutto il Mondo e che (se concretizzata) innalzerebbe di gran lunga il livello della nostra Aerie A dal punto di vista mediatico, le altre big non restano ferme e continuano a muoversi sul mercato alla ricerca di pezzi importanti per completare le varie zone del campo. Tra queste molto attiva è sicuramente l’Inter con il DS Piero Ausilio che sta cercando di consegnare al tecnico Luciano Spalletti una squadra degna di poter competere nella prossima stagione su più fronti (Champions in particolare).

Così dopo gli arrivi ufficiali di Lautaro Martinez, De Vrij, Asamoah, Nainggolan e Politano il DS Ausilio si sta muovendo per un nuovo innesto sulla fascia destra. Tanti i profili sondati ma quelli più accreditati risultano essere quello di Alessandro Florenzi della Roma e Sime Vrsaljko dell’Atletico Madrid. Per il romanista tarda ancora ad arrivare il rinnovo e la società della capitale vorrebbe offrirgli non oltre i 3 milioni (bonus compresi). L’Inter ne offrirebbe ben 4 netti. Il giocatore continuare a temporeggiare e tardare con la risposta definitiva. Perché portarlo a Milano sarebbe un gran colpo per i nerazzurri, considerato che il giocatore conosce già molto bene il nostro campionato. Così come lo conosce anche il croato Vrsaljko, attualmente all’Atletico ma vecchia conoscenza della Serie A, avendo militato nel Sassuolo durante la stagione 2016/2017.

I nerazzurri hanno presentato una prima offerta al DS dell’Atletico (Berta) per un prestito, ricevendo un secco no da parte dei Colchoneros che vorrebbero incassare dalla sua cessione definitiva. Forte e importante come sempre sarà la piena volontà del giocatore di accettare un ritorno in Italia. Se l’Inter giocherà la Champions nella prossima stagione la stessa cosa non sarà per il Milan che una settimana fa ha ricevuto la pesante stangata dalla UEFA venendo escluso per un anno dalle coppe europee. Ma i rossoneri non si danno comunque per vinti e sperano ancora di ottenere una riduzione della sanzione. E così il DS Mirabelli e Fassone anche loro vanno alla ricerca di colpi importanti per rendere la squadra competitiva, nonostante l’esclusione dalle coppe.

Dopo aver ufficializzato il giovane Halilovic il club milanese sta cercando un attaccante che possa sostituire il partente Kalinic (destinazione Siviglia o Atletico). Mirabelli ha messo sul taccuino alcuni nomi tra cui Immobile, Zaza, Morata e Callejon. Tanti nomi ma ancora nessuna ufficialità, perché tutti valutati dai 25 milioni in poi nei rispettivi club; motivo per cui il Milan avrà bisogno prima di cedere e monetizzare per poi fiondarsi sulla punta da poter regalare a Gattuso.