Serie A, Vialli: “Scudetto? Non lo assegnerei a tavolino”

144

scudetto

Le parole dell’ex attaccante di Sampdoria e Juventus nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano Repubblica.

GENOVA – Gianluca Vialli ha rilasciato un’intervista al quotidiano Repubblica parlando dell’eventuale ripresa della stagione: Titolo assegnato a tavolino? Non lo vorrei, non dopo quello che sta accadendo. Bene se si potrà chiudere la stagione in qualche modo, in sicurezza. Altrimenti, meglio non assegnarlo”.

L’ex Sampdoria e Juventus ha, poi, aggiunto: “Si dovrebbero dimenticare gli interessi di parte e gli egoismi anche se capisco i presidenti alle prese con una crisi mai vista. Qualcuno per forza di cose ci rimetterà. Un errore da non commettere è la fretta. Si abbia fiducia nelle competenze di quelli che se ne intendono e ci dicono cosa fare: preghiamo che lo sappiano davvero. E si torni in campo solo quando i medici e gli esperti diranno che è possibile, anche se sono io il primo a desiderarlo. Ma nel frattempo occorre un atto di responsabilità generale, al di là dell’emergenza dell’intero sistema”.

Articoli correlati