Serie A, ancora “Fatal Verona” per il Milan: 2-1

324

Verona Milan cronaca diretta live risultato in tempo reale

Il Milan perde la prima partita sotto la gestione Brocchi facendosi rimontare dal Verona il vantaggio iniziale di Menez al 21′

VERONA – Prima sconfitta per il Milan di Brocchi ma è di quelle che pesano. Al “Bentegodi” il Milan perde 2-1 con il Verona grazie alle reti di Pazzini al 72′ e Siligardi al 94′ che rimontano l’iniziale vantaggio ( in leggero fuorigioco) di Menez. Il Milan rimane sesto ma ad un solo punto dal Sassuolo mentre il Verona mantiene delle flebili speranze per la lotta salvezza.

La gara

Luigi Delneri si affida ad un 4-4-1-1 nel quale il vertice dell’attacco sarà l’ex Pazzini, supportato da Rebic. In mezzo al campo Ionita e Marrone con Wszolek e Siligardi sull’esterno.  Terza gara per Cristian Brocchi sulla panchina rossonera che conferma il modulo ma cambia alcuni uomini. In difesa al fianco di Romagnoli c’è Zapata ma la sorpresa è in mezzo al campo dove Jose Mauri avrà la sua opportunità di agire insieme a Kucka e Montolivo. Tandem d’attacco formato da Menez e Bacca ed alle loro spalle ritorna Honda.

La prima occasione è del Verona, all’ 8′ grande stop a centro area di Pazzini che taglia fuori Romagnoli, ma è strepitoso Donnarumma che respinge coi piedi. Al 18′ ancora Verona: Rebic  riceve largo sulla sinistra, si accentra in area e tenta il tiro che Donnarumma blocca centralmente. Alla prima occasione, al 21′ il Milan passa: conclusione di Honda dalla distanza, respinta non irresistibile di Gollini e come un rapace si fionda sul pallone Menez che sblocca la partita, 0-1. Il Milan va vicino anche al raddoppio, al 29′ sponda di Bacca che libera Honda sulla destra, pallone a tagliare l’area verso Menez ma il suo tiro è respinto da Gollini in uscita bassa. Al 34′ primo cambio nel Milan:  fuori De Sciglio per Antonelli. Al 39′ primo cambio anche per il Verona: fuori Rebic per scelta tecnica, al suo posto entra Romulo. Al 42′ Milan vicino al raddoppio: recupera palla sulla sinistra Antonelli, cerca l’inserimento sul secondo palo di Menez, ma è determinante la chiusura di Albertazzi sull’attaccante francese.

Parte meglio il Milan nella ripresa, al 58′  servizio di Menez verso Bacca che con un rimpallo si libera della marcatura di Bianchetti e da posizione defilata dentro l’area prova una rabona parata facilmente da Gollini. Al 61′ secondo cambio tra le fila del Verona: esce Wszolek, entra Juanito Gomez. Al 68′ Milan ad un passo dal raddoppio:  traversone insidioso di Bacca respinto da Gollini ancora una volta con qualche incertezza e sulla ribattuta conclude Menez ma è decisivo il salvataggio in spaccata di Pisano. Poco dopo botta con il mancino di Mauri  che chiama Gollini alla parata bassa. Al 71′ rigore per il Verona:  sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina arriva il colpo di testa di Gomez ed il netto tocco con la mano dentro l’area piccola di Romagnoli. Dal dischetto Pazzini non sbaglia, 1-1. Il Verona, galvanizzato dal gol, sfiora anche il vantaggio con un nuovo tentativo di Pazzini ed ennesima risposta di Donnnarumma, sulla respinta ci prova Gomez che trova la ribattuta di Abate. Proprio Pazzini al 77′ lascia il posto a Checchin. Fuori invece nel Milan il centrocampista Jose Mauri ed entra invece Luiz Adriano. Al 90′ Verona ad un passo dal vantaggio: ripartenza veloce del Verona e conclusione a giro dal limite dell’area di Gomez, ma ancora una volta vola alla sua destra Donnarumma che salva il Milan. Il gol è rimandato di qualche minuto perchè al 94′ Siligardi pennella su punizione e fissa il punteggio sul 2-1 finale.

Articoli correlati