Serie B 2020/2021: il punto dopo trenta giornate

28

serie bkt rosso

Arrivati alla trentesima giornata di Serie B 2020/2021, vediamo la situazione in classifica delle squadre protagoniste del campionato cadetto

EMPOLI – Siamo giunti alla trentesima giornata di Serie B 2020-2021, abbastanza per trarre diverse indicazioni ma con i giochi che sono tutt’altro che chiusi. Facciamo quindi il punto della situazione del campionato cadetto a partire dalle squadre meglio posizionate in graduatoria.

Nell’ultimo turno l’Empoli ha dimostrato di essersi messa da parte la cosiddetta pareggite: se a febbraio la squadra toscana aveva raccolto cinque pareggi su cinque partite, a marzo ha raccolto tredici punti su quindici disponibili. Il vantaggio di sette punti è di sette lunghezze, i segnali sono molto confortanti grazie alla difesa meno perforata del torneo. Anche il Lecce sta dimostrando di essere in forma, i quattro successi consecutivi sono arrivati a suon di gol, infatti in questi match hanno segnato quattordici reti che li confermano come migliore attacco della Serie B. Tra le inseguitrici è tornata a vincere la Salernitana, mentre il Monza è incappato nella seconda sconfitta in tre partite, tra cui l’ultima pesante perché in casa, subendo quattro gol e contro una diretta rivale come il Venezia.

Più indietro, ma sempre in zona playoff, un terzetto di squadre fatica a trovare continuità per fare il salto in alto. Il Cittadella e Chievo hanno vinto una sola volta nelle ultime cinque partite, la SPAL due, ritrovandosi in un limbo con quattro punti dal quinto posto e altri quattro dal nono. Alla ricerca della zona playoff ci sono infatti il Pisa che si è avvicinato e deve recuperare una partita, ma soprattutto il Brescia, che prima di venir sconfitti dalla Salernitana arrivavano da quattro vittorie di fila. Il Vicenza poco dietro appare comunque in un buono stato con dieci punti in cinque match, mentre il Frosinone ha rallentato la sua corsa. Reggina e Cremonese, pur non molto continue, vedono comunque la quota salvezza piuttosto vicina, mentre il Pordenone farà meglio a tornare alla vittoria che manca da sette partite per poter passare un finale di stagione tranquillo.

Il Cosenza con tre punti in cinque partite dovrà sudare per guadagnarsi la permanenza in B, ma sta anche peggio la Reggiana, che si deve accontentare di raccogliere un punto dopo quattro sconfitte consecutive. Delle società in piena zona retrocessione l’Ascoli è in ripresa e nell’ultimo mese ha avuto un ruolino di marcia migliore di tutte le squadre del campionato cadetto dalla quindicesima alla ventesima posizione. Per Pescara e Entella infine, pur non condannate ancora dalla matematica, le chance di rimonta si fanno più piccole di giornata in giornata.

Qua sotto trovate l’attuale classifica di Serie B, aggiornata alla venticinquesima giornata.

CLASSIFICA

Empoli 59, Lecce 52, Salernitana 51, Monza 50, Venezia 49, Cittadella 45, SPAL 45, Chievo Verona 44, Pisa* 40, Brescia 39, Vicenza 38, Frosinone 38, Reggina 37, Cremonese 36, Pordenone* 34, Cosenza 29, Reggiana 29, Ascoli 28, Pescara 23, Virtus Entella 21.

*: una partita in meno

Articoli correlati