Serie C girone A 30a giornata: i risultati. Male le prime

Trentesima giornata che ha fatto da apri pista per il triplo turno in programma in settimana e che ha sancito il passo falso delle prime in classifica, prime e seconda battute, la terza ha pareggiato

Serie C girone A 30a giornata: i risultati. Male le primeTra le partite, del primo pomeriggio di domenica sono emersi tre successi interni e, soprattutto, quello del Pro Piacenza sul Livorno. Prima Musetti, poi il diagonale di Barba, per il Livorno c’è stata solo la possibilità di segnare il gol della bandiera, dagli undici metri, con Vantaggiato. Hanno sorriso Monza e Carrarese. I brianzoli hanno liquidato la capolista Robur Siena, spezzando la striscia positiva dei toscani che durava da ben undici giornate. Per la banda di Zaffaroni non solo la soddisfazione di essere tornati alla vittoria, ma anche quella di segnare davanti al proprio pubblico dopo un mese: a decidere la gara, le reti di Cori e Giudici.

Stesso risultato nel derby toscano tra Carrarese e Lucchese. Ci hanno pensato il solito Ciccio Tavano, sempre più in vetta alla classifica marcatori con 18 reti, a sbloccare l’incontro e Coralli a chiudere definitivamente la contesa. Sono finite in parità, invece, le due sfide del pomeriggio. Tra Gavorrano e Pontedera un tempo per uno: i padroni di gara hanno sbloccato il match con il gol di Brega e, hanno gestito andando vicini al raddoppio con Moscati. Gli ospiti hanno trovato il pari su rigore con Caponi.

É finita a reti inviolate il duello tra Pisa e Piacenza e i padroni di casa sono usciti tra i fischi del pubblico per non avere sfondato il muro eretto dai Lupi proseguendo una striscia senza vittorie che dura da quattro giornate. Pari e patta a suon di gol anche tra Prato e Pistoiese al termine di una gara concitata: doppio vantaggio dei padroni di casa nel giro di venti minuti. Prima Ceccarelli, complice la deviazione decisiva di Terigi; poi, Carletti hannno illuso mister Catalano. Nella ripresa gli Arancioni hanno reagito e agguantato gli avversari grazie ai gol di Picchi e Minardi.

Stesso destino del Prato è toccato all’Alessandria: avanti di due reti in virtù delle segnature di Sestu e González, nella ripresa il Giana Erminio prima ha accorciato con Chiarello, poi mister Albè getta nella mischia Capano all’85 e un minuto dopo il centrocampista ha infilato Vanucchi. Il derby sardo tra l’Olbia e l’Arzachena se lo sono aggiudicato gli uomini di Mereu: primo tempo tutto appannaggio dei padroni di casa con i gol di Senesi e Ragatzu. Nella seconda frazione gli ospiti hanno reagito ma non sono andati oltre l’accorciare le distanze con Curcio. Infine, è tornato in campo l’Arezzo dopo qualche settimana di riposo forzato, la gara non è delle più semplici e la finalista di Coppa Italia, Viterbese, ha vinte col più classico dei punteggi firmato dal brasiliano Jefferson.

Serie C girone A 30a giornata: i risultati e la classifica

Alessandria-Giana Erminio 2-2
Carrarese-Lucchese 2-0
Gavorrano-Pontedera 1-1
Monza-Robur Siena 2-0
Olbia-Arzachena 2-1
Pisa-Piacenza 0-0
Prato-Pistoiese 2-2
Pro Piacenza-Livorno 3-1
Viterbese Castrense-Arezzo 2-0
Riposa: Cuneo

CLASSIFICA:
Robur Siena **55
Livorno *54
Pisa ***49
Viterbese Castrense **49
Carrarese **43
Alessandria *40
Monza *39
Olbia **39
Giana Erminio **37
Piacenza *36
Pistoiese *36
Pro Piacenza *34
Arzachena **34
Pontedera **32
Lucchese **31
Arezzo ****28
Cuneo **27
Gavorrano **23
Prato *20
Penalizzazioni: Arezzo -3* 27 partite giocate; ** 28 partite giocate; *** 29 partite giocate; **** 26 partite giocate