Shakhtar Donetsk – Inter 0-0: Pyatov decisivo nel finale

2109

Shakhtar Donetsk Inter cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Shakhtar Donetsk – Inter del 28 settembre 2021 in diretta: due ottimi interventi del portiere della squadra di De Zerbi ha evitato la sconfitta al termine di un match ben giocato e con i nerazzurri un pò in difficoltà soprattutto nella prima parte della ripresa

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: SHAKHTAR DONETSK-INTER 0-0

SECONDO TEMPO

47' è finita! 0-0 tra Shakhtar e Inter al termine di un match che si acceso in un paio di occasioni nel primo tempo mentre nella ripresa dopo una buona pressione dei padroni di casa che ha messo in affanno la difesa, nel finale chance per sbloccare il match ma ottimi i due interventi di Pyatov. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live, a seguire le altre gare di Champions League in particolare quella del Milan e due gare di Serie C

45' 2 minuti di recupero

45' conclusione al limite di Calhanoglu che schiaccia un pò troppo la sfera, sul fondo. Nell'occasione un attimo prima non si era chiuso un bello scambio tra Sanchez e Correa

41' grande conclusione a giro di Correa con il destro a giro, ottimo intervento in tuffo del portiere che con la punta della mano devia in corner! Sull'angolo colpo di testa di de Vrij e ancora un altro bel tuffo del portiere con una mano a terra!

40' lascia il campo Alan Patrick per Marlos

39' fallo di Marlon su Correa ma l'Inter fallisce una potenziale azione sulla destra con un disimpegno errato di Dumfries

36' fuori Dimarco e Vecino per Perisic e Gagliardini

35' trattenuta vistosa di Dumfries su Mudryk, giallo inevitabile

33' esce Solomon per Mudryk, lascia il campo anche Ismaily per Kryvtsov

30' fallo in attacco fischiato un pò tardivamente su Barella

28' due rimpalli vinti sulla destra da Correa ma uscita coraggiosa di Pyatov fuori area ad anticiparlo

26' lascia il campo Lautaro Martinez per Sanchez

23' su palla recuperata Ismaily serve Dodo e conclusione dal limite ma alza la mira

20' erroraccio in disimpegno di Pyatov, rinvio corso su Calhanoglu che prolunga in area su Lautaro ma conclusione di prima intenzione alta!

20' Dimarco conquista un corner dalla sinistra d'attacco, palla al limite dell'area per Barella che prova al volo ma alza la mira

19' l'arbitro richiama De Zerbi e lo ammonisce per proteste

18' murata una conclusione di Alan Patrick dal limite

16' poco lucida la squadra di Inzaghi a momento in questa ripresa, un pò troppo attendista

11' verticalizzazione di Lautaro per Correa pescato in fuori gioco

10' fuori Brozovic per Calhanoglu mentre Dzeko lascia il campo a Correa

9' fallo in attacco di Dodo che sbraccia su Bastoni, non è d'accordo dalla panchina De Zerbi

7' conclusione di Solomon in area murata da Skriniar, un pò in affanno in questa fase la squadra di Inzaghi

4' salvataggio praticamente sulla linea di Skrinar che sul cross basso dal fondo in area di Dodo, riesce ad anticipare in scivolata l'avversario che avrebbe facilmente colpito a rete! Sul corner successivo palla al limite per Pedrinho ma conclusione debole che non impensierisce Handanovic

3' fallo in attacco di Dumfries che nell'uno contro uno con Ismaily vede la trattenuta del giocatore nerazzurro

1' cross insidioso verso il secondo palo di Dodo, intervento in anticipo di Dumfries che si rifugia in angolo. Nulla di fatto sui suoi sviluppi

partiti! Calcio d'avvio questa volta battuto dallo Shakhtar, nessun cambio nell'intervallo

le squadre fanno in questo momento il loro rientro in campo, siamo pronto a seguire assieme il secondo tempo

PRIMO TEMPO

48' si chiude il primo tempo a Kiev, si resta sullo 0-0 di partenza tra Shakhtar e Inter. Da registrare l'infortunio dopo 10 minuti a Traoré e un paio di occasioni gol per parte. Gara che resta molto equilibrata. Fra qualche minuto seguiremo assieme il secondo tempo

44' 3 minuti di recupero

42' prova l'azione ragionata la squadra di De Zerbi che porta avanti tutti i suoi effettivi ma buona la copertura di Brozovic ad allontanare la minaccia

40' su cross dal fondo di Brozovic, mischia in area con Dumfries che viene murato al tiro. Sull'angolo di Dimarco, sponda sul secondo palo di Lautaro intercettata dalla difesa

35' buon recupero palla di Bastoni in scivolata a centrocampo quindi fallo a Dimarco sulla trequarti d'attacco

33' lancio di de Vrij in area per Dzeko anticipato quindi qualche istante più tardi bel cross di Dumfries con Matvienko a svirgolare pericolosamente la sfera, c'è angolo. Sugli sviluppi palla che arriva sui piedi di Dzeko che da due passi in allungo spara alto!

29' fermato in offside Lautaro che aveva ricevuto una verticalizzazione di Bastoni, ingresso in area e diagonale di poco a lato ma tutto inutile. Risponde dall'altra parte Pedrinho che dal limite calcia centrale e alto

28' intervento regolare di Dimarco in area su Dodo, si prosegue

25' verticalizzazione di Patrick per Solomon che in area si fa ribattere la conclusione da Skriniar

24' cross di Dumfries deviato in angolo: batte Dimarco a giro, con i pugni allontana Pyatov. Quindi palla al limite per Skriniar che non inquadra lo specchio della porta

22' tentativo da quasi centrocampo di Lautaro che su errore di Marlon ha provato a sorprendere con un pallonetto il portiere fuori dai pali ma non inquadra lo specchio della porta

20' conclusione in area di Tete, palla di poco fuori! Troppo schiacciata l'Inter in questa occasione

19' buon ripiego difensivo di Dumfries che mette una pezza a un errore di Skriniar

16' ci prova quasi dal limite Alan Patrick ma rasoterra fiacco non impensierisce Handanovic

15' conclusione a giro di Barella dal limite con il destro palla che si infrange sulla traversa alla sinistra di Pyatov immobile nella circostanza e rientra in campo!

13' fallo di de Vrij a centrocampo, fermata sul nascere una ripartenza

10' cambio obbligato per De Zerbi con Tete che prende il posto di Traoré. Sarà Pedrinho a giocare di punta

8' scontro di gioco fortuito di Dumfries con Traoré che ha la peggio e resta a terra. Il giocatore nerazzurro è finito sopra l'avversario che resta a terra e dovrà essere sostituito. Problema al ginocchio per lo sfortunato attaccante che viene adagiato sulla barella

7' contropiede Inter con Vecino che serve palla a Dumfries quindi Marlon bravo a respingere un tentativo di Dzeko

5' azione personale di Solomon che arriva fino al limite dell'area e da posizione centrale lascia partire un rasoterra che si spegne di poco a lato alla destra del portiere!

4' tiro cross di Dodo dalla destra, palla direttamente tra le braccia di Handanovic. Dall'altra parte controllo con un braccio di Lautaro e punizione assegnata alla difesa

2' apertura troppo larga per Dumfries che invano cerca di mantenere la sfera in campo

partiti! Calcio d'avvio battuto dall'Inter in maglia bianca, Shakhatar in maglia arancione

Ci siamo! Le squadre fanno il loro ingresso in campo, tutto pronto all'inizio della sfida

Un saluto da Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Shakhtar Donetsk - Inter, match che seguiremo live dalle ore 18.45 con la nostra consueta cronaca diretta. Inzaghi cambia qualcosa sugli esterni con Dumfries e Dimarco dal primo minuto mentre a centrocampo preferisce Vecino a Calhanoglu.

TABELLINO

SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): Pyatov; Dodò, Marlon, Matvienko, Ismaily (dal 33' st Kryvtsov); Stepanenko; Pedrinho, Maycon, Alan Patrick (dal 40' st Marlos), Solomon (dal 33' st Mudryk); Traoré (dal 10' st Tete). A disposizione: Trubin, Vitao, Marcos Antonio, Bondarenko, Konoplia, Korniienko, Sikan, Bondar. Allenatore: De Zerbi

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic (dal 10' st Calhanoglu), Vecino (dal 36' st Gagliardini), Dimarco (dal 36' st Perisic); Dzeko (dal 10' st Correa), Lautaro Martinez (dal 26' st Alexis Sanchez). A disposizione: Cordaz, Radu, Kolarov, Ranocchia, Vidal, D’Ambrosio, Darmian. Allenatore: Inzaghi

Reti: -

Ammonizioni: De Zerbi, Mudryk

Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 2 minuti nella ripresa

Le parole di De Zerbi e Inzaghi

De Zerbi: “L’Inter è una squadra forte, è sempre stata forte e lo era lo scorso anno. L’aver vinto il campionato è stato importante, da spettatore vedo l’Inter ancora più convinta e più consapevole dello scorso anno. Noi cercheremo di fare la nostra partita, sapendo che anche noi siamo cambiati rispetto allo scorso anno sapendo di dover mettere in difficoltà l’Inter e tutte le altre squadre che affronteremo. Dobbiamo puntare a migliorarci sempre di più, abbiamo iniziato 3 mesi fa e ancora c’è tanto da crescere e migliorare. L’Inter parte in maniera diversa rispetto a noi perché siamo due realtà completamente diverse. Non so quale sarà l’atteggiamento di domani dell’Inter, ha subito qualche gol in più ma ne a segnati tanti tanti… L’equilibrio va visto da che punto di vista lo si cerca, ho visto tante partite e anche contro l’Atalanta ha fatto una grande gara. Non credo cambierà l’atteggiamento nella gara di domani e noi dovremo prepararci a tutto, magari cambierà la velocità di manovra ma non l’idea generale. La Serie A la seguo, come gli altri campionati. Il torneo del mio paese lo seguo con interesse, seguo i miei ex giocatori. Seguo la Juve per Locatelli, la Samp per Caputo. Poi guardo come si sono ambientati i nuovi allenatori, ce ne sono tanti, c’è grande interesse nel campionato italiano da parte mia”.

Inzaghi: “Lo Shakhtar ha fatto un grandissimo percorso. Sono passati più di 20 anni, lo Shakhtar nel frattempo ha fatto un grande cammino arrivando vicino alla finale di Europa League e anche negli ultimi anni ha fatto ottime Champions. Sicuramente domani sera vorrà crearci dei problemi. Dopo aver visto lo Shakhtar nelle ultime partite, si vede che sta cercando di portare le sue idee di calcio ed è stato molto bravo perché in due mesi e mezzo assomiglia molto alle sue idee. Anche se ovviamente ha apportato delle modifiche seguendo i calciatori che sono qua e che sono di grandissimo valore. Avevo chiesto una squadra pronta a reagire, pronta a giocare bene a calcio e queste due cose si sono viste in queste prime 6 partite. In più vorrei vedere più equilibrio, attacchiamo con tanti uomini e sviluppiamo tanto calcio ma probabilmente dobbiamo cercare scelte meno difficili, sbagliando passaggi semplici a volte si prendono transizioni e contropiedi molto pericolosi. Siamo una squadra offensiva, che sviluppa gioco e che lo fa in ampiezza. In certe giornate, se sbagliamo più del solito e contro avversari che hanno gamba, si può subire qualcosa. Noi però cercheremo sempre di creare gioco, creare occasioni, proprio come stiamo facendo”.

La presentazione del match

KIEV – Questa sera, martedì 28 settembre, alle ore 18.45 si giocherà Shakhtar Donetsk – Inter, incontro valido per la seconda giornata del Gruppo D di Champions League 2021/2022. Da una parte c’è la squadra di De Zerbi che ha esordito nella competizione perdendo in casa dello Sheriff Tiraspol. In campionato, lo Shakhtar Donetsk viene da un netto successo casalingo ed in classifica occupa la seconda posizione con 22 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Inzaghi che ha esordito in questa edizione della Champions League perdendo in casa contro il Real Madrid. In campionato, l’Inter viene dal pareggio casalingo contro l’Atalanta ed in classifica occupa la terza posizione con 14 punti.

QUI SHAKHTAR DONETSK – De Zerbi dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Pyatov in porta, pacchetto difensivo composto da Dodò e Ismaily sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Marlon e Matvienko. A centrocampo Maycon e Stepanenko in cabina di regia mentre davanti spazio a Teté, Alan Patrick e Pedrinho alle spalle di Traoré.

QUI INTER – Inzaghi dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Handanovic in porta, pacchetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. A centrocampo Brozovic in cabina di regia con Barella e Calhanoglu mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Dumfries e Perisic. In attacco tandem offensivo composto da Dzeko e Lautaro Martinez.

Le probabili formazioni di Shakhtar Donetsk – Inter

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Marlon, Matvienko, Ismaily; Maycon, Stepanenko; Teté, Alan Patrick, Pedrinho, Traoré. Allenatore: De Zerbi

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Inzaghi

STADIO: Stadio Olimpico di Kiev

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Shakhtar Donetsk – Inter, valido per la seconda giornata del Gruppo D di Champions League 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su Sky Sport Uno (201del satellite; 472/482 del digitale terrestre), e Sky Sport (252 del satellite). La sfida sarà disponibile su smartphone e tablet sempre grazie all’applicazione Sky Go, raggiungibile anche da pc dove ci si potrà collegare scaricando l’app ufficiale: bisognerà accedere con le proprie credenziali prima di selezionare l’evento e avviare la visione della partita.L’alternativa è rappresentata da NOW TV, il servizio di streaming live e on demand di Sky, che offre ai propri utenti che acquistano il pass Sport anche la visione delle partite di Champions League.

Articoli correlati