Ternana, parla Pagni: “Siamo fiduciosi per la Serie B”

849

Ternana, parla Pagni: "Siamo fiduciosi per la Serie B"

Le parole del Direttore Sportivo della compagine umbra a TMW circa le possibilità di ripescaggio in Serie B.

TERNI – Giorni caldi sulla duplice asse Novara-Catania e Ternana-Siena. Gli umbri, che sono retrocessi in Serie C pochi mesi fa, sperano nel ripescaggio. Queste le parole del Direttore Sportivo Pagni: “Deve solo prevalere il buon senso, è giusto siano premiate le società virtuose che hanno sempre rispettato le regole, le squadre ripescate devono essere di esempio e rispettare i valori del calcio italiano e dello sport”.

Sul mercato, condizionato dalle possibilità di ripescaggio, aggiunge: “Questa situazione border line ha penalizzato tutto, ma delle entrate sono state fatte, e per questi ragazzi parlerà poi il campo intanto che adesso parla il cv, e anche le uscite sono state importanti. A me non piace parlare molto, io preferisco lavorare, anche se voglio dire di stringersi intorno a noi e fare branco, perché abbiamo una proprietà, quella di Bandecchi, con il fuoco dentro, e un presidente, Ranucci, che è ambizioso e presenzialista, la sua presenza ci aiuta tanto. Anche con De Canio c’è perfetta sintonia, devono stare tutti sereni”.

Sull’arrivo di Tagliavento dichiara: “Il nostro club manager si è approcciato a questo ruolo con molta umiltà, sono sicuro che sarà un’esperienza che arricchirà tutti, me compreso. Qua lavoriamo tutti per ottenere gli obiettivi che ci siamo prefissati, c’è unità di intenti”. Infine una battuta sul Milan, suo recente passato: “E’ stata per me una bella esperienza, e sono felice sia stata confermata a due grandi direttori la possibilità di lavorare di nuovo, perché quello che finora è stato fatto non è tutto da buttare. Sono stati valorizzati giovani, come a esempio Cutrone, è stato patrimonializzato Donnarumma, si è lottato”.

Articoli correlati