Udinese, Emanuele Belardi: “Vogliamo passare il turno”

“Troveremo un Lecce diverso da quello del campionato”

L’Udinese si lecca le ferite dopo la sconfitta subita all’“Olimpico”: “Contro i grandi giocatori non si possono commettere certi errori perché appena concedi qualcosa subisci gol. Dispiace aver perso nella Capitale perché la gara di sabato poteva essere l’occasione per dare un segnale forte al nostro campionato. Vincere contro una grande squadra lascia sempre una soddisfazione particolare e aiuta a livello psicologico. Gli episodi sono stati sfavorevoli: un rigore non concesso, un palo clamoroso e una rete annullata. Abbiamo creato almeno sei-sette occasioni da gol nitide e sono tante”.

Le reti di Menez e Borriello hanno punito i bianconeri oltre i loro demeriti: “Bisogna evitare di far arrivare giocatori così pericolosi in area di rigore perché possono essere letali in qualsiasi momento”.

E’ passata appena una settimana dalla sfida di campionato contro il Lecce, ma i bianconeri si ritroveranno davanti gli uomini di De Canio già mercoledì nel quarto turno di Tim Cup: “La coppa è una grande opportunità per chi non trova molto spazio in campionato. Io e i miei compagni dobbiamo mettercela tutta perché superare il turno significa affrontare la Sampdoria agli ottavi. E’ un’occasione per andare avanti, il tecnico tiene molto a questa competizione e si aspetta risposte importanti dal campo”.

Appena una settimana fa i salentini hanno subito una sonora sconfitta dai ragazzi di Guidolin: “Dobbiamo dimenticarci di quella partita. Il Lecce non commetterà gli stessi errori, non giocherà ancora così alto”.

Per il numero 6 bianconero questa è la terza stagione in “Friuli”: “E’ molto dura allenarsi sempre e scendere raramente in campo, ma a 33 anni fai valutazioni diverse. Credo sia difficile trovare posti come Udine”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]