UEFA, oggi la riunione del comitato esecutivo: tanti i temi sul tavolo

213

UEFA

Quest’oggi si riunirà il comitato esecutivo della UEFA per prendere una decisione circa la ripartenza della stagione, tanti i temi sul tavolo.

NYON – Le prossime ore potrebbero essere fondamentali, se non cruciali, per il prossimo futuro del calcio internazionale. Quest’oggi, infatti, si riunirà il comitato esecutivo della UEFA per prendere una decisione circa l’eventuale ripartenza della stagione 2019/2020: tanti i temi sul tavolo a cominciare dal parallelismo tra campionato e coppe, la questione legata ai contratti oltre il 30 giugno e alla riprogrammazione della prossima stagione. Di seguito abbiamo riepilogato i temi che saranno sul tavolo del comitato esecutivo della UEFA nella speranza che, tra poche ore, possa arrivare la tanto attesa decisione.

La priorità è quella dei terminare i campionati

La UEFA, nel corso della riunione con le Federazioni, ha ribadito con fermezza la volontà di concludere i campionati prima di ultimare le coppe europee. Per quanto concerne l’andamento dei tornei nazionali esistono tre ipotesi:

  • Giocare tutte le partite
  • Finire con formula ridotta (playoff, spareggi…)
  • Direttive per stilare la classifica finale*

Coppe e campionato: calendario parallelo o a blocchi?

Uno dei temi fondamentali riguarderà il parallelismo, o meno, di campionati e coppe europee attraverso date limite per non inficiare pesantemente l’andamento della prossima stagione. Due le ipotesi:

  • Campionati e coppe si giocheranno in contemporanea. I campionati inizierebbero a metà maggio/inizio giugno; le coppe inizierebbero a fine giugno.
  • Prima si giocano i campionati, da concludere entro fine luglio, mentre le coppe si giocano dal 6 a 29 agosto (data dell’eventuale finale di Champions).

Campionati e coppe nel 2020/2021

La UEFA cercherà di minimizzare le conseguenze in vista della prossima stagione. Il massimo organismo che regola il calcio europeo, secondo indiscrezioni, starebbe pensando di togliere un turno preliminare cominciando Champions ed Europa League nel mese di ottobre. Per quanto concerne l’inizio dei campionati la UEFA lascerà decidere alle singole Federazioni.

Capitolo Nazionali

Come riportato ieri dal nostro sito, le Nazionali dovrebbero tornare in campo tra settembre e novembre giocando otto partite nel giro di tre mesi. La Nazionale di Mancini recupererà le amichevoli contro Inghilterra e Germania. Per quanto riguarda l’Europeo Under 21, al momento, ci sono due ipotesi sul tavolo:

  • Torneo integrale, a 16 squadre, spostato al giugno 2022. Resterebbero il problema dei fuori quota e l’inizio del nuovo ciclo per gli Under 21.
  • Torneo ridotto, a 8 squadre, da giocarsi nel giugno 2021, dopo una pre-qualificazione a marzo.

Articoli correlati