Ventura a valanga su Barreto, Fiorentina e Cerci

Il suo nome è sul taccuino di molti diesse per la prossima stagione. Giampiero Ventura è ora anche nel mirino della Fiorentina, a quanto pare, oltre che del Genoa e di chissà quante altre squadre.

Intervenuto ai microfoni di Radio Blu ha così parlato di Barreto, suo ex pupillo in biancorosso e vicino a vestire la maglia viola: “L’anno scorso ha fatto un campionato sopra le righe, con quei 15 gol fatti e quei 5 rigori sbagliati. Quest’anno ha giocato poco perché si è fatto male e ha segnato solo 5 gol, anche se rimane il capocannoniere del Bari. E’ un giocatore di talento, ha dei tempi straordinari e vede la porta come pochi“.

Sul suo accostamento alla società dei Della Valle per il dopo Mihajlovic ha quindi commentato: “La Fiorentina ha una rosa adatta al gioco che intendo proporre. Il fatto che il mio nome sia stato accostato alla Fiorentina non può che farmi piacere“.

Infine su Alessio Cerci, altro suo ex pupillo ai tempi del Pisa, che il tecnico genovese potrebbe riabbracciare in toscana, ha chiarito: “Quando l’ho preso al Pisa non aveva ancora fatto niente e dopo poco ha fatto un grande campionato. Al tempo valeva 10-15 milioni. Il suo ruolo è di esterno destro, per rientrare sul sinistro, poi dipende dallo svolgimento dell’azione. Deve ritrovare la consapevolezza delle sue potenzialità“.

[Renato Chieppa – Fonte: www.tuttobari.com]