Viola: domani parte un nuovo tour de force

Il 2012 sta volgende al termine e i ragazzi di Montella sono chiamati a compiere gli ultimi sforzi di quest’annata che, da quando ha cambiato i protagonisti, sembra aver riportato la squadra viola tra le più importanti della Serie A. Nelle ultime tre settimane la Fiorentina ha vissuto un periodo di flessione per quanto riguarda i risultati: due punti in tre partite. Non è passato inosservato il fatto che Torino, Sampdoria e Roma probabilmente hanno giocato la loro migliore partita stagionale proprio contro i viola.

Dal canto loro i ragazzi capitanati da Pasqual hanno subito le assenze di Jovetic prima e di Pizarro poi, due calciatori che in questo momento sarebbero titolari nelle maggiori squadre di Serie A. Entrambi sono tornati disponibili e dovrebbero essere schierati titolari domani nel derby contro il Siena. Notizia importante per i viola che nelle prossime tre partite che precedono la sosta natalizia devono fare di tutto per tornare ad essere la regina del gioco del campionato, possibilmente ottenendo il successo.

Il “tour de force” viola inizierà domani come detto ad ora di pranzo contro i bianconeri di Cosmi. Mercoledì ci sarà invece il turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia in trasferta contro l’Udinese e poi si tornerà in campo domenica a Palermo nuovamente per il campionato. Tre partite da non sottovalutare perché il Siena, nel sentitissimo derby, deve riscattare un pesante ko interno subito ad opera del Catania. L’Udinese come i viola guarda alla Coppa Italia come via alternativa per raggiungere una qualificazione in Europa. La vincente andrà ad affrontare la Roma di Zeman e anche in quest’ottica i viola vorranno avere la possibilità di “vendicare” il 4-2 subito in campionato all’Olimpico.

Tornando al campionato la classifica non permette al Palermo di Gasperini di sorridere: i rosanero sono terz’ultimi a pari merito col Pescara e cercheranno in tutti i modi di migliorare la loro posizione prima dello stop. A Firenze sta già impazzando la mercato-mania come succede ogni anni in questo periodo. Sotto l’albero di Natale i tifosi potranno trovare, passaporto permettendo, il primo rinforzo: Matias Vecino. Pradè e Macia saranno vigili per scrutare altre occasioni da trasformare in affari coi fiocchi. Per questo ci sarà tempo e modo, per adesso è importante tenere alta la soglia della concentrazione per non rischiare di rimpiangere a Maggio punti fondamentali tralasciati sui campi in giro per l’Italia…

[Stefano Rossi – Fonte: www.violanews.com]