World Cup 2022 di Calcio da Tavolo e Subbuteo, i ringraziamenti FISCT

41

campioni del mondo

Il presidente della federazione italiana sportiva calcio da tavolo, Pietro Ielapi, e l’intero comitato organizzativo diramano una nota per ringraziare addetti ai lavori, collaboratori e partner della recente Coppa del Mondo

ROMA – Domenica 18 settembre 2022 si è conclusa la tre giorni dedicata alla World Cup 2022 di Calcio da Tavolo e Subbuteo. Trascorso un po’ di tempo dalla chiusura ufficiale della kermesse internazionale, anche per rifiatare, dopo l’enorme mole di lavoro necessaria per organizzare l’intero evento e l’incredibile attenzione mediatica che la manifestazione ha ottenuto, il Presidente della Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo, Pietro Ielapi, e l’intero Comitato Organizzativo, intendono ringraziare pubblicamente, con questa breve nota, tutti coloro i quali hanno contribuito fattivamente alla realizzazione del mondiale presso Cinecittà World.

“I complimenti, doverosi, vanno innanzitutto agli atleti, a cominciare da quelli azzurri, che si sono particolarmente distinti in tutte le competizioni disputate nel corso della World Cup, senza per altro dimenticare tutte le Federazioni ed i giocatori provenienti da tutto il mondo e che hanno raggiunto la città di Roma per partecipare al mondiale.

I nostri particolari ringraziamenti vanno poi indirizzati nei confronti di chi, fin dal primo momento, ci ha affiancato in questa emozionante avventura, come il Settore Nazionale Subbuteo di Opes, guidato da Mauro Simonazzi, o la Federation of International Sports Table Football, nella figura di Steve Dettre, che ha voluto affidare all’Italia, e quindi alla nostra Federazione, l’organizzazione della Coppa del Mondo 2022 di Calcio da Tavolo e Subbuteo.

Un grazie di vero cuore, inoltre, a tutti coloro i quali, collaboratori esterni e componenti della Federazione, hanno lavorato incessantemente, anche dietro le quinte, per realizzare questa manifestazione: dalla logistica alla comunicazione, passando dalla gestione delle competizioni agonistiche a chi ha gestito i rapporti con gli sponsor che hanno inteso supportare e promuovere l’intero evento.

Ed a tal proposito i nostri più sentiti ringraziamenti non possono non andare anche al Comitato Olimpico Nazionale, nella figura del Presidente Giovanni Malagò, alla Regione Lazio, rappresentata dal Presidente Nicola Zingaretti, al Comune di Roma, ed al suo Sindaco Roberto Gualtieri e alla Lega Nazionale Dilettanti, che hanno inteso sostenere, fortemente, la World Cup 2022 di Calcio da Tavolo e Subbuteo, patrocinando la manifestazione.

Così come tutti i partner della Coppa del Mondo 2022 e della Nazionale azzurra di Calcio da Tavolo, e nello specifico: Banca Fideuram (Main Sponsor, presente anche sulle maglie della Nazionale italiana impegnata nella competizione); Fielmann (Sponsor del Mondiale e Sleeve Partner della Nazionale azzurra, con la presenza del proprio logo sulla manica della maglia ufficiale); Nuova Folati (Sponsor World Cup); Joma (Sponsor tecnico della Nazionale azzurra); Astrobase (licenziatario esclusivo del logo World Cup); Eleven Sports (Video Media Partner dell’evento); Cinecittà World (sede ufficiale della Coppa del Mondo 2022); Subbuteo Heart (Partner della Coppa del Mondo 2022); Giuseppe Ferlauto Graphic and web designer (Partner della Coppa del Mondo 2022); BTP Impianti (Partner della Coppa del Mondo 2022); Edil Deac SRL (Partner della Coppa del Mondo 2022); SubbuteoLab (Partner della Coppa del Mondo 2022); ReplayHW for Table Soccer (Partner della Coppa del Mondo 2022); EuroTermo (Partner della Coppa del Mondo 2022); Subbuteoland (Partner della Coppa del Mondo 2022); Guerin Sportivo (Media Partner della Manifestazione); Il Calcio Quotidiano (Media Partner della manifestazione); Le tue Figurine (Produttore album “Subbuteo Collection” e Partner della Coppa del Mondo 2022).

La speranza, sincera, è quella di essere riusciti, nel nostro piccolo, a realizzare una grande festa dello sport a punta di dito, dove tutti i partecipanti hanno avuto la possibilità di giocare e a divertirsi in un clima di partecipazione e di sana competizione e, contemporaneamente, di aver contribuito a dare nuova visibilità e lustro alla meravigliosa disciplina sportiva del Calcio da Tavolo, a livello nazionale ed internazionale. L’appuntamento è, ora, per la prossima edizione della Coppa del Mondo, che si disputerò a Londra, nel 2024, nella patria dove il Subbuteo è nato, per una nuova, emozionante sfida mondiale sui panni verdi di questo sport”.