Zilli, ag. Barreto: “Cagliari è una piazza gradita, ma l’Udinese temporeggia”

“L’interessamento del Cagliari è reale, non posso negarlo”. Sono queste le prime parole espresse da Lucio Zilli, agente di Vitor Barreto, contattato telefonicamente in esclusiva da Tuttocagliari.net per cercare di fare il punto della situazione riguardo il futuro del suo assistito.

Che il Cagliari sia alla ricerca di una pedina che possa dare spessore al reparto avanzato è indubbio, nonostante la giornata si sia aperta con dichiarazioni al miele di Cellino verso i suoi due pupilli, Suazo e Larrivey, e con una velenosa stoccata verso Acquafresca (“Se lo avessi voluto, lo avrei riscattato”), quasi a voler ribadire che l’attacco sarebbe al completo anche così. Paulo Vitor Barreto, punta brasiliana di Rio de Janeiro, salito alla ribalta in Italia nella stagione 2004/05 dopo l’ottima annata disputata in serie B con il Treviso ed esploso definitivamente due stagioni orsono con la maglia del Bari, resta comunque un obiettivo di mercato della società isolana, nonostante l’Udinese in questa fase prediliga prendere tempo.

“Cagliari e Udinese sono in ottimi rapporti e i contatti ci sono stati, ma in questo momento la famiglia Pozzo sembra orientata a trattenere il giocatore in Friuli (nelle prossime ore dovrebbe essere ufficializzato il trasferimento di Sanchez al Barcellona, ndr), in attesa di capire quali saranno gli sviluppi del mercato e le opportunità che questo offrirà”. Non è dato ancora sapere se il dialogo tra le due società possa riprendere, ma Cagliari sarebbe senz’altro tra le prime scelte del ragazzo: “Non posso dire niente, mi capirete, ma a breve avrò un incontro con il Direttore Larini per definire meglio la situazione. Posso però confermare che Cagliari sarebbe una soluzione gradita al giocatore e quando si era paventata l’ipotesi di un trasferimento in Sardegna Vitor aveva preso in seria considerazione l’eventualità. Da parte mia c’è la massima stima verso il Cagliari, società importante e seria, e verso Massimo Cellino, che reputo persona squisita: uomini come lui non possono che fare bene al mondo del calcio”.

Inesistenti, inoltre, gli ostacoli legati all’ingaggio percepito dal giocatore ed evocati qualche settimana fa. Zilli tiene a precisare che “non è assolutamente vero che Barreto sotto una determinata cifra non tratta. E’ una menzogna. Il ragazzo non ambisce a cifre spropositate, anzi, rifiutando offerte importanti (sopra il milione di euro) pervenute da Russia, Spagna e Germania ha dimostrato che l’aspetto economico non è prioritario. Il primo desiderio è quello di giocare in una società che gli permetta di lavorare con tranquillità e che sappia apprezzarne le qualità”. “Nuovi aggiornamenti – ribadisce in chiusura Zilli – non si avranno prima della prossima settimana, quando avrò parlato con la società. Certo che, dipendesse da me, con Cellino farei affari anche domani”.

[Matteo Sechi – Fonte: www.tuttocagliari.net]