52^ Coppa Italia Dilettanti, al via la fase nazionale

Le 19 vincenti delle fasi regionali si proiettano nella corsa al trofeo più importante dei Dilettanti: in palio il prestigioso trofeo e la promozione in Serie D

52^ Coppa Italia Dilettanti, al via la fase nazionaleROMA – Inizia l’avventura emozionante delle 19 squadre vincenti le fasi regionali impegnate da domani mercoledì 21 febbraio nella fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti. La storica competizione, da 52 anni fulcro del calcio LND, mette di fronte le formazioni di Eccellenza che hanno trionfato nella fase regionale. In palio, oltre all’ambita promozione diretta in Serie D, il trofeo conquistato lo scorso anno dal Villabiagio. La Coppa Italia Dilettanti, istituita dalla LND nella stagione 1966/67, è un trofeo storico e unico al tempo stesso, con un’avvincente fase nazionale (che fino al 1999/00 prevedeva anche una finale incrociata tra le vincenti della Coppa di Serie D e quelle provenienti appunto dalle regioni). Una competizione che abbraccia tutta l’Italia in una formula snella in cui si contendono il titolo club emergenti, sodalizi blasonati e realtà da scoprire. Si parte quindi mercoledì 21 febbraio alle ore 14.30 con le partite di andata degli accoppiamenti e la prima giornata dei triangolari. Un solo posticipo d’orario: Grosseto-Folgore Rubiera prenderà il via alle 17.00.

1^ turno: Il programma gare e le designazioni arbitrali della 1^ giornata

Mercoledì 21 febbraio – ore 14.30

Girone A: Mariano-Pro Dronero (Alessandro Negrelli di Finale Emilia) – c.s. comunale di Mariano Comense (Co). Riposa: Valdivara 5 Terre

Girone B: San Luigi-Belfiorese (Emiliano Perini di Roma 1) – campo “San Luigi” via Felluga – Trieste. Riposa St Georgen

Girone C: Grosseto-Folgore Rubiera (Alessio Schiavon di Treviso) ore 17.00 – Stadio “Carlo Zecchini” – Grosseto

Girone D: B. Massa Martana-Camerano (Alessandro Recchia di Brindisi) – comunale di Massa Martana (Pg)

Girone E: Tonara-Unipomezia (Alessio Marra di Mantova) – campo “Su Nuratze” di Tonara (Nu)

Girone F: Real Giulianova-Vastogirardi (Francesco Esposito di Torre Annunziata) – Stadio “Rubens Fadini” di Giulianova (Te)

Girone G: Vigor Trani-Savoia (Cristiano Ursini di Pescara) – comunale di Trani (Ba). Riposa: Lagonegro

Girone H: Licata-Locri (Giuseppe Mirko Cimmarusti di Novara) – campo “Dino Liotta” di Licata (Ag)

LA FORMULA – Come consuetudine le 19 squadre qualificate per la fase nazionale sono state suddivise in tre Triangolari e cinque accoppiamenti.

Triangolari

Gir. A: Mariano, Pro Dronero, Valdivara 5 Terre
Gir. B: Belfiorese, San Luigi, St Georgen
Gir. G: Lagonegro, Vigor Trani, (Vincente Campania)

Chi vince la prima partita riposa nella seconda giornata. Il sorteggio ha determinato chi riposa nella prima giornata e chi gioca in trasferta la prima gara. Passa il turno chi ottiene più punti. In caso di arrivo a pari punti conta la differenza reti, in seconda battuta il numero di reti segnate e infine i gol realizzati in trasferta.

Accoppiamenti

Gir. C: Folgore Rubiera e Grosseto
Gir. D: Camerano e Massa Martana
Gir. E: Tonara e Unipomezia
Gir. F: Real Giulianova e Vastogirardi
Gir. H: Licata e Locri

In caso di parità di punteggio al termine dei 180’ saranno i rigori a sancire la squadra vincente.

Le 8 vincenti si affronteranno poi ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno dai quarti di finale in poi, con la finale prevista invece in gara unica. Se la squadra vincente la Coppa ha già acquisito la promozione in D al termine del Campionato sarà la finalista a fare il salto di categoria. Se entrambe le finaliste hanno conquistato la promozione in campionato allora tramite sorteggio sarà individuata una delle semifinaliste che avrà diritto alla D. Infine se anche la semifinalista sorteggiata ha già conquistato la categoria superiore per il piazzamento in campionato sarà l’altra semifinalista a salire in Serie D.

PARTECIPAZIONE CALCIATORI – Alle gare della Fase Nazionale della Coppa Italia Dilettanti le Società hanno l’obbligo di impiegare sin dall’inizio e per l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più partecipanti, almeno due calciatori così distinti in relazione alle seguenti fasce d’età: 1 nato dall’1.1.1998 in poi ed 1 nato dall’1.1.1999 in poi (eccettuati i casi di espulsione dal campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei calciatori delle fasce di età interessate). L’inosservanza delle predette disposizioni, sarà punita con la sanzione della perdita della gara. Nel corso delle gare di Coppa Italia Dilettanti è consentita la sostituzione di cinque calciatori secondo quanto previsto dall’art. 74, delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C..

IL PROGRAMMA

21 febbraio: 1^ gara triangolari – andata accoppiamenti
28 febbraio: 2^ gara triangolari – ritorno accoppiamenti
7 marzo: 3^ gara triangolari
14/21 marzo: Quarti di finale – andata/ritorno
4/11 aprile: Semifinali – andata/ritorno
18 aprile: Finale (da ufficializzare)

Il programma gare dei primi due turni

Mercoledì 28 febbraio – ore 14.30

Girone A: 2^ gara triangolare

Girone B: 2^ gara Triangolare

Girone C: Folgore Rubiera-Grosseto – campo “A. Valeriani” di Rubiera (Re)

Girone D: Camerano-Massa Martana – comunale “D. Montenovo” di Camerano (An) erba artificiale

Girone E: Unipomezia-Tonara – comunale Via Varrone di Pomezia (Rm) erba artificiale

Girone F: Vastogirardi-Real Giulianova – stadio comunale di Agnone (Is) erba artificiale

Girone G: 2^ gara triangolare

Girone H: Locri-Licata – comunale di Locri (Rc)

Mercoledì 7 marzo – ore 14.30

Girone A: 3^ gara triangolare
Girone B: 3^ gara triangolare
Girone G: 3^ gara triangolare