Ag. Acquafresca a VN: ”La Fiorentina era interessata”

L’arrivo di Luca Toni a Genova, libera Robert Acquafresca dal club di Preziosi: la Fiorentina – che vede in Acquafresca l’alter-ego ideale di Gilardino – potrebbe approfittarne e iniziare una trattativa con il Genoa, inserendo magari Marco Donadel.

LA SCHEDA – L’attaccante, nato a Torino l’11 settembre 1987, ha concluso la prima (mezza) stagione nel Genoa, società che lo ha prelevato la scorsa stagione. Inizialmente Acquafresca era stato prestato all’Atalanta, salvo poi tornare alla base principale dopo sei mesi non positivi.
In totale – quest’anno – vanta 3 reti in 22 presenze (1160’) per quanto riguarda il campionato e un gol in 2 gare di Coppa Italia (131’). L’attaccante si era fatto conoscere con la maglia del Cagliari e spera di tornare a quei livelli: nel Cagliari ha segnato ben 26 gol in 71 presenze; da segnalare anche che vestito anche la maglia de Treviso (11 reti in 44 presenze). L’esordio in serie A risale all’11 settembre 2005 (giorno del suo 18esimo compleanno), vanta anche 19 presenze con l’Italia Under 21, impreziosite da 11 gol.

LE PAROLE DI FABBRI – Per fare il punto della situazione Violanews.com ha contattato in esclusiva il procuratore dell’attaccante, Paolo Fabbri. Queste le sue parole: “L’arrivo di Luca Toni al Genoa ha stupito tutti e ha fatto venire molti dubbi sulla permanenza di Robert a Genova. Ho parlato con la società, mi hanno detto chiaramente che se capita una buona occasione può andarsene, per ora però non ho sentito nessuna squadra a livello ufficiale. La Fiorentina? So che era interessata, ma – ripeto – che non ho avuto contatti ufficiali con nessuno. Credo che la situazione si possa sbloccare in questi giorni, dopo le comproprietà le società possono concentrarsi sul mercato”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]