Atalanta, i giovani finanziano il mercato

373

AtalantaBERGAMO – É un Atalanta molto attiva sul mercato, ricca di giovani promettenti richiesti in Italia e non solo. Vediamo nel dettaglio la situazione.

In uscita un “tesoro” da più di 100 milioni

Un insieme di “gioielli” dal valore di 100 milioni di euro e forse più. Caldara é stato ceduto per il 2018 alla Juventus, per una cifra che, contando anche i bonus, potrebbe superare i 20 milioni di euro. Gagliardini sarà a giorni un nuovo giocatore dell’Inter, portando al bilancio del club orobico una plusvalenza da 25 milioni di euro sicuri più 3 milioni legati ai bonus.

E in uscita pare pure Grassi, destinato probabilmente all’Empoli,  Kessie é al centro di un forte pressing da parte del Chelsea. Per il 28enne centrocampista ivoriano sarebbe pronta una offerta da 28 milioni ma pare che il club orobico non sia disposto a cederlo per meno di 35-40. Fioccano le proposte per Gomez. da parte di Roma, Milan e club cinesi. Paloschi é ambito da mezza Italia.

Tra le altre  operazioni da segnalare le cessioni di Pinilla e Stendardo e il possibile passaggio del portiere Sportiello alla Lazio in estate in cambio di Berisha.

Mercato in entrata

Obiettivo principale é  quello di sostituire Gagliardini ed eventualmente Grassi. Per il primo si pensa al 21enne del Penarol Nandez, che però piace molto anche al Genoa, mentre per il secondo l’idea è Hiljemark, anche se sul 24enne centrocampista svedese è forte la concorrenza del Palermo e dello Spartak Mosca.

Lo sguardo é comunque rivolto al futuro, con tanti nomi di giovani di prospettiva in lista. Acquistati i difensori Gianluca Mancini, 26 enne considerato l’erede di Caldara, e Niccolò Fazzi classe 95 che arriveranno solo a giugno, piacciono il 25enne centrocampista brasiliano del Gent Neto, anche se il costo del cartellino, pari a 12 milioni, é piuttosto elevato e l’esterno classe ’95 del Maiorca Brandon Thomas, nel mirino anche del Real Madrid.