La Juventus vince la Coppa Italia: battuta l’Atalanta 2-1

4986

Atalanta Juventus cronaca della partita live risultato in tempo reale

Reti di Kulusevski e Chiesa per il successo della squadra di Pirlo mentre alla squadra di Gasperini non basta la rete di Malinovskyi.

REGGIO EMILIA – La Juventus vince la Coppa Italia 2020/2021. Nel match valido per la finale della coppa Nazionale la squadra di Pirlo batte 2-1 l’Atalanta. Reti di Kulusevski e Chiesa per il successo della Juventus mentre alla squadra di Gasperini non basta il momentaneo pareggio di Malinovskyi. Successo meritato per i bianconeri grazie ad un’ottima seconda frazione di gioco e secondo trofeo stagionale dopo la vittoria della Supercoppa Italiana, sempre a Reggio Emilia, contro il Napoli. Delusione per l’Atalanta che perde la seconda finale di Coppa Italia dopo quella con la Lazio.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: ATALANTA-JUVENTUS 1-2 

SECONDO TEMPO

 

95' Fine partita.

93' Ultimi assalti da parte dell'Atalanta che non ha più niente da chiuedere mentre la Juventus chiude ogni spazio a disposizione della Dea.

91' Quattro minuti di recupero.

90' Cartellino giallo per Ilicic, settimo ammonito del match. Partita che si è incattivita tantissimo in questo finale, si sta giocando pochissimo.

88' Cartellino giallo per De Roon, sesto ammonito del match.

87' In totale controllo la squadra di Pirlo che non ha rischiato nulla in questa seconda frazione di gioco. L'Atalanta continua a faticare tantissimo nonostante i numerosi attaccanti. 

86' Cartellino giallo per Freuler, quinto ammonito del match.

85' Davvero incredibile l'involuzione dell'Atalanta dalla prima alla seconda frazione di gioco. La Juventus sta letteralmente dominando questo secondo tempo.

84' Cambio nell'Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Miranchuk al posto di Gosens.

83' Cambio nella Juventus con Pirlo che ha appena mandato in campo Bonucci al posto di Kulusevski.

82' I giocatori della Juventus continuano ad arrivare sempre primi su ogni pallone. Serve un episodio all'Atalanta, la squadra di Pirlo è ad un passo dalla Coppa Italia. 

81' Seicento secondi più recupero alla conclusione del match con la Juventus che sta controllando il vantaggio mentre l'Atalanta fatica a superare la prima linea di pressing della squadra di Pirlo. Molto male in questa ripresa la Dea. 

79' Cartellino giallo per Romero, quarto ammonito del match.

79' Continua a sbagliare tanto la squadra di Gasperini che sembra aver accusato il colpo. 4-2-3-1 per l'Atalanta che ora sta attaccando a pieno organico alla ricerca del gol del pareggio. 

77' Doppio cambio nell'Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Ilicic e Djimsiti al posto di Hateboer e Toloi.

76' E adesso si fa molto dura per l'Atalanta che ha subito molto in questa seconda frazione di gioco ed ora è sotto. Tra poco Gasperini manderà in campo anche Ilicic, non ha nulla da perdere la Dea. 

75' Cambio nella Juventus con Pirlo che ha appena mandato in campo Dybala al posto di Chiesa. 

74' Torna in vantaggio la Juventus con Chiesa che scambia con Kulusevski, entra in area e con il piatto mancino batte Gollini in uscita, 1-2. 

73' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL JUVENTUS! CHIESA!

73' Secondo tempo completamente diverso rispetto alla prima frazione di gioco e non poteva essere altrimenti. Tra poco primo cambio nella Juventus con Dybala che sta per fare il suo ingresso in campo.

71' Il pallino del gioco ce l'ha sempre la squadra di Pirlo in mano che, rispetto alla prima frazione, pressa molto meglio i portatori di palla della Dea. Gara che resta sempre ferma sull'1-1. 

69' Doppio cambio nell'Atalanta con Gasperini che ha appena mandato in campo Muriel e Pasalic al posto di Malinovskyi e Pessina. 

67' E' la Juventus a fare la partita in questa seconda frazione di gioco mentre l'Atalanta chiude ogni spazio. Tra poco entrerà Muriel per la squadra di Gasperini, in netta difficoltà nelle ripartenze da qualche minuto. 

65' Poco inglese il direttore di gara che sta fischiando molti contatti in questa seconda frazione di gioco. Non un gran secondo tempo ma da qualche minuto la Juventus ha alzato nettamente il baricentro, fatica l'Atalanta. 

63' Gasperini sta pensando a qualche cambio visto che la sua squadra sta faticando molto in questa fase. Ottimo momento da parte della Juventus che sta schiacciando la Dea. 

61' Clamorosa occasione per la Juventus con Chiesa che, servito da Cristiano Ronaldo, entra in area e calcia col destro centrando il palo. In difficoltà la Dea ora. 

60' Buon momento per la squadra di Pirlo che sta pressando in modo coordinato e compatto i portatori di palla dell'Atalanta. Non è soddisfatto Gasperini che chiede più ritmo alla sua squadra.

59' Juventus ad un passo dal vantaggio con Chiesa che entra in area e mette al centro per la deviazione ravvicinata di Kulusevski ma Gollini si oppone con un grande intervento. 

57' Si sta giocando pochissimo in questo primo scorcio di secondo tempo. Ritmi bassi con la Dea che palleggia nella metà campo della Juventus ma con meno intensità e velocità rispetto alla prima frazione di gioco. 

55' Le due squadre sono più corte in questa seconda frazione di gioco. Ritmi più bassi ma il match resta molto godibile, cerca sempre di palleggiare la squadra di Gasperini mentre la Juventus si chiude. 

53' Atalanta ad un passo dal vantaggio con Romero che, sugli sviluppi del calcio di punizione di Malinovskyi, calcia quasi a botta sicura ma De Ligt si oppone anticipandolo.

52' Punizione da posizione molto interessante per l'Atalanta, punito un fallo di Cuadrado sul connazionale Zapata. C'è Malinovskyi sul pallone.

51' Gara molto tattica in questi primi minuti della ripresa dopo che le due squadre hanno giocato un primo tempo a ritmi molto alti. Ha cominciato a piovere sul Mapei Stadium. 

49' Si fa subito vedere la Juventus con McKennie che, sugli sviluppi di un cross da destra di Cuadrado, colpisce di testa ma la sfera si perde a lato di poco. Buon avvio di ripresa da parte della squadra di Pirlo. 

47' Non ci sono stati cambi nell'intervallo da parte dei due allenatori. In campo gli stessi ventidue protagonisti della prima frazione di gioco. 

46' Ricomincia il secondo tempo di Atalanta-Juventus. 

 

PRIMO TEMPO

 

46' Fine primo tempo.

43' Pareggio dell'Atalanta con Freuler che recupera un pallone a centrocampo, serve Hateboer che appoggia per il piatto mancino di Malinovkyi che insacca, 1-1. 

42' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ATALANTA! MALINOVSKYI!

41' Cartellino giallo per De Ligt, terzo ammonito del match.

40' Sembra aver accusato il colpo la squadra di Gasperini che, prima del gol di Kulusevski, non aveva mai rischiato. Rabbiosa, invece, la pressione di una Juventus galvanizzata dal vantaggio. 

38' L'Atalanta sta faticando molto a destra visto che Malinovskyi non è ancora entrato in partita. Non una grande serata per il giocatore ucraino, costantemente raddoppiato. 

37' Cartellino giallo per Malinovskyi, secondo ammonito del match.

36' Si sta giocando davvero poco in questa gara. Si è incattivita la partita dopo il vantaggio della Juventus. Chissà se Gasperini sta già pensando a Muriel visto lo svantaggio. 

34' Prima vera conclusione verso la porta e primo gol per la Juventus che ha capitalizzato al meglio il contropiede. Vedremo se l'Atalanta sarà in grado di reagire immediatamente. 

32' Passa in vantaggio la Juventus con Kulusevski che sfrutta un serie di rimpalli, e dall'interno dell'area, batte Gollini con un bellissimo mancino a giro sul palo più lontano, 0-1. 

31' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL JUVENTUS! KULUSEVSKI!

31' Prima mezz'ora di gioco che è andata in archivio al Mapei Stadium. Fase spigolosa della partita con l'Atalanta che mantiene il possesso palla mentre la Juventus aspetta e riparte sfruttando le corsie esterne.

29' Atalanta ancora in attacco con un insidioso calcio di punizione di Malinovskyi ma il mancino dell'ucraino si perde a lato senza nessuna deviazione. 

28' Da qualche minuto a questa parte sta tornando a spingere la squadra di Gasperini mentre la Juventus sta faticando ad uscire. Cartellio giallo per Chiellini, primo ammonito del match.

26' Torna a farsi vedere la Dea con Freuler che sfrutta un batti e ribatti in area e incrocia col destro ma la sua conclusione si perde a lato di poco. 

25' La Juventus lascia il pallino del gioco in mano alla squadra di Gasperini ripartendo sfruttando spesso le corsie esterne. Ora fase di studio con la Dea in palleggio nella metà campo della squadra di Pirlo.

23' Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio al Mapei Stadium, sempre 0-0 tra Atalanta e Juventus in questa finale di Coppa Italia. Ritmi più bassi dopo i primi minuti. 

21' Match che vive di fiammate in questo primo tempo con l'Atalanta che ha già sfiorato per due volte il vantaggio ma la Juventus sta crescendo con il passare dei minuti. Sfida che mantiene stupenda al Mapei Stadium.

19' Atalanta pericolosa che sfrutta un errato retropassaggio di De Ligt e prova ad anticipare Buffon ma l'estremo difensore della Juventus blocca la sfera in qualche modo.

18' Calcia Cristiano Ronaldo ma la sua conclusione con il destro si stampa sulla barriera. Resta in attacco la squadra di Pirlo in questa fase. 

17' Punizione da ottima posizione da parte della Juventus, dubbio il fallo subito da Cristiano Ronaldo ma Massa ha deciso per la punizione. 

16' Splendida atmosfera al Mapei Stadium con le due tifoserie che si stanno facendo sentire. Ritmi più bassi ora con le due squadre che palleggiano senza scoprirsi troppo. 

14' Da qualche minuto a questa parte meglio la squadra di Pirlo che sta occupando molto bene il campo e sta pressando con ordine. Possesso palla da parte dell'Atalanta ma la Juventus si chiude molto bene. 

12' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio. Sempre 0-0 al Mapei Stadium tra Atalanta e Juventus ma la partita è splendida, tantissima intensità e ritmi molto alti. 

10' Non c'è un attimo di respiro in questa prima fase di partita. E' entrata in partita anche la Juventus che, quasi improvvisamente, ha alzato notevolmente i ritmi chiudendo l'Atalanta nella sua metà campo. 

8' Tantissime interruzioni in questi primi minuti visti i numerosi contatti tra i giocatori in campo. La posta in palio è altissima e si vede, è la finale di Coppa Italia. 

7' Ha cominciato molto meglio la squadra di Gasperini che ha già sfiorato il vantaggio in due occasioni. In difficoltà la Juventus che fatica ad uscire. Gara estremamente maschia in questo primo scorcio.

5' Atalanta nuovamente ad un passo dal vantaggio con Zapata che, dall'interno dell'area, si gira e calcia col mancino ma la sua conclusione si perde a lato di pochissimo.

4' Atalanta ad un passo dal vantaggio con Zapata che vince il duello con De Ligt, entra in area e mette al centro per il piatto di Palomino ma Buffon si oppone in qualche modo. Che chance per la Dea!

2' C'è subito una buona intensità sul rettangolo di gioco, le due squadre lottano nella zona nevralgica del campo. Ricordiamo che ci sono 4300 spettatori sugli spalti. 

1' PARTITI! E' cominciata Atalanta-Juventus! 

 

20.55 I giocatori di Atalanta e Juventus fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia! 

20.47 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.

20.30 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.

20.01 Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-2-1 per l'Atalanta con Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata mentre la Juventus risponde col 4-4-2 ed il tandem offensivo composto da Kulusevski e Cristiano Ronaldo.

19.40 Siamo in attesa delle formazioni ufficiali del match. 

19.30 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Atalanta-Juventus, incontro valido per la finale di Coppa Italia.

 

IL TABELLINO

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi (76' Djimsiti), Romero, Palomino; Hateboer (76' Ilicic), De Roon, Freuler, Gosens (83' Miranchuk); Pessina (68' Pasalic), Malinovskyi (68' Muriel); Zapata. A disposizione: Rossi, Sportiello, Djimsiti, Maehle, Caldara, Ruggeri, Sutalo, Pasalic, Ilicic, Miranchuk, Lammers, Muriel. Allenatore: Gasperini

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, De Ligt, Chiellini, Cuadrado; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa (74' Dybala); Kulusevski (83' Bonucci), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Bonucci, Demiral, Frabotta, Ramsey, Arthur, Dybala, Bernardeschi, Morata. Allenatore: Pirlo

RETI: 31' Kulusevski (J), 41' Malinovskyi (A), 73' Chiesa (J)

AMMONIZIONI: Chiellini, De Ligt, Romero (J), Malinovskyi, Freuler, De Roon, Ilicic (A)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 0' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo

STADIO: Mapei Stadium

Le parole di Gasperini e Pirlo

Gasperini: “Sarebbe un’ottima ciliegina, ma la torta è quella di questi 5 anni. La squadra è cresciuta tanto e ha già giocato grandi partite, penso anche alla Champions dove non alzi un trofeo ma sono grandi gare comunque. Quest’anno siamo stati bravi, non eravamo mai arrivati davanti alla Juve anche perché aveva sempre vinto. Quest’anno ci siamo ripetuti e loro non hanno fatto come gli altri anni, ma questo non significa che la squadra e i giocatori non siano di valore. Significa solo che in campionato siamo stati più bravi. Io sono soddisfatto delle cose che abbiamo raggiunto. I trofei in Italia sono due, ma le soddisfazioni passano anche dalle prestazioni. In campionato abbiamo vinto 23 partite, lo scorso anno abbiamo fatto 78 punti… Non è come alzare la coppa per molti, ma se avessi dovuto scegliere fra Champions e Coppa avrei scelto la Champions. Ogni gara ha la sua storia. Si gioca in finale secca, non è campionato. Credo che potrebbe essere una partita diversa anche se le squadre si conoscono bene e non cambieranno atteggiamento. Ogni gara, ogni finale è diversa. Ci arriviamo dopo un percorso diverso, con una società, una squadra ed un ambiente che sono cresciuti tantissimo. Potrebbe essere il suggello che tutti ci chiedono, ma abbiamo la forza e la consapevolezza dei risultati che ci hanno portato fin qui. I tifosi una piacevole novità, credo che ci abitueremo in fretta. Spero che il pubblico possa tornare stabilmente, è u elemento fondamentale e ci è mancato tantissimo da dopo Valencia. E’ una novità, ma la speranza è che si possano riaprire gli stadi e vedere i tifosi sostenere le proprie squadre”.

Pirlo: “Pensiamo a domani, c’è un trofeo da alzare, al resto penseremo da giovedì. Ci siamo guadagnati una finale sul campo, ora abbiamo grande voglia di portare a casa questo trofeo. Bonucci non giocherà perché ha avuto un problema al ginocchio, non sarà a disposizione. Ha avuto una distorsione, non ci sarà. L’aspetto mentale non cambierà, pensiamo solo alla finale. Quel che è successo è passato, fino a domani sera dovremo pensare solo a portare a casa il trofeo. “A livello fisico molto bene, i dati ci danno ragione. La squadra corre e sprinta più degli altri, anche in 10 con l’Inter abbiamo lavorato bene. Fisicamente stiamo bene, ma ora è la testa che conta di più: se la testa sta bene le gambe vanno da sole. E’ una cosa bella, entusiasmante. Abbiamo giocato in Champions con un po’ di spettatori e la differenza si nota. Ci sono squadre abituate ad avere pressioni e tifosi alle spalle, possono alzare attenzione ed entusiasmo. Noi siamo una squadra così, dobbiamo sentire gli stimoli per alzare l’attenzione che a volte quest’anno è mancata. Sono stato fortunato a fare al primo anno due finali, lui in tanti anni ne ha fatte solo due nonostante le grandi capacità che sta dimostrando. Due percorsi diversi, con due allenatori diversi e caratteri diversi. Lui si sta togliendo soddisfazioni, ha portato l’Atalanta a giocare la Champions ad un certo livello e la sua squadra è riconosciuta da più parti. Io sono solo all’inizio, spero di giocarne tante altre di finali così”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Gasperini che viene dalla vittoria esterna contro il Genoa che le ha permesso di qualificarsi alla prossima Champions League ed in classifica occupa la seconda posizione con 78 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Pirlo che è reduce dalla vittoria casalinga contro l’Inter ed in classifica occupa la quinta posizione con 75 punti, -1 da Milan e Napoli. L’Atalanta ha staccato il pass per la finale eliminando il Napoli mentre la Juventus ha centrato l’accesso alla finale eliminando l’Inter. La Dea vanta un successo in Coppa Italia e tre finali perse mentre i bianconeri hanno vinto la competizione per ben 13 volte disputando 19 finali. Ricordiamo che alla sfida, in programma al Mapei Stadium, potranno assistere 4300 spettatori. La sfida verrà diretta dal signor Massa della sezione di Imperia.

QUI ATALANTA – Gasperini dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-4-1-2 con Gollini in porta, pacchetto difensivo composto da Toloi, Romero e Djimsiti. A centrocampo De Roon e Freuler in cabina di regia con Hateboer e Gosens sulle corsie esterne mentre davanti spazio a Malinovskyi alle spalle del tandem offensivo composto da Muriel e Zapata.

QUI JUVENTUS – Pirlo dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-4-2 con Buffon tra i pali, reparto difensivo composto da Danilo e Cuadrado sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a De Ligt e Chiellini. A centrocampo Bentancur e Rabiot in cabina di regia con McKennie e Chiesa sulle fasce laterali mentre in attacco spazio al tandem offensivo composto da Dybala e Cristiano Ronaldo.

Le probabili formazioni di Atalanta – Juventus

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer; De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Muriel, Zapata. Allenatore: Gasperini

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, De Ligt, Chiellini, Cuadrado; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Pirlo

STADIO: Mapei Stadium

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Atalanta – Juventus, valido per la finale di Coppa Italia 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su RAI 1. La sfida sarà visibile in diretta anche sull’applicazione RAI Play, la piattaforma della Rai accessibile tramite tablet, smartphone o computer. Basterà sintonizzarsi su Raiplay.it o scaricare l’app nei vari dispositivi mobili.

Articoli correlati