Juventus – Inter 3-2: i bianconeri continuano a sperare in un posto in Champions

3558

Juventus Inter cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Inter del 15 maggio 2021 in diretta. A Torino succede di tutto: tre rigori, due espulsioni e una doppietta di Cuadrado. L’Inter cade dopo oltre quattro mesi, la Juve può ancora sperare di andare in Champions

La cronaca con commento minuto per minuto

JUVENTUS-INTER IN DIRETTA 3-2 (risultato finale)

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossivi live! Buon proseguimento di serata a tutti

SECONDO TEMPO

49' finita! la Juventus può ancora sperare in un posto in Champions

48' passano secondi preziosi per l'Inter che non perde dal 6 gennaio

46'fallo di Brozovic su Cuadrado per impedirne la ripartenza: doppio giallo anche per lui

45' quattro minuti di recupero

44' ammonito anche Cuadrado per un fallo

43' ammonito anche Brosovic per intervento falloso

41' Cuadrado dal dischetto contro Handanovic! Gol! Juve ancora avanti

40' Rigore per la Juve perchè Perisic aggancia Cuadrado! Calvarese non ha dubbi

39' Gol convalidato e ammonizione a Chiellini, che vede anche attribuirsi l'autorete er una deviazione del colpo di testa di Lukaku

38' si consulta la Var

37' Pareggia l'Inter con un'incornata di Lukaku! Arriva il fischio di Calvarese per un fallo in attacco di Lukaku su Chiellini!

36' Perisic mette dentro la palla per Vecino che si fa trovare al centro, Szczesny compie un mezzo miracolo nel portargli via la palla!

34' ancora un cambio nell'Inter: dentro Vecino per Bastoni

33' intervento falloso di Bastoni: ammonito

31' palla interessante per Barella che la gira con il destro ma non trova lo specchio della porta!

29' passaggio di Lautaro all'indietro, di tacco, per Perisic che tenta il tiro ma la palla finisce alta sopra la traversa

26' cambio anche nell'Inter dove Sensi prende il posto di Eriksen

24' nella Juventus dentro anche Demiral al posto di Chiesa

23' nella Juventus dentro Morata al posto di Cristiano Ronaldo

23' Lautaro trattenuto da Chiellini al limite dell'area, ma comunque fuori

20' superato il ventesimo della ripresa. Ora é l'Inter a essere proiettata in avanti cercando il pareggio

19' intervento falloso di Ronaldo su Eriksen

16' deviazione su tiro di Perisic, la palla rimane in campo ma alla fine Chiesa riesce ad allontanarla

12' finalmente si riprende a giocare. Batte la punizione Eriksen ma Handanovic fa sua la palla in presa sicura

11' nella Juventus dentro Mc Kennie al posto di Kulusevski

10' la Juve rimane in dieci uomini

9' ammonito Bentancur per un fallo su Lukaku. Per lui, già ammonito, scatta il cartellino rosso

7' Hakimi per Lautaro. Quest'ultimo tenta un cross che si spegne sul fondo senza essere toccato da nessuno

5' destro di Lautaro! pallone che termina alto sopra la traversa!

3' Hakimi va a recuperare un pallone ma c'é De Ligt che glielo porta via e l'interista é costretto a commettere fallo

2' esce molto avventurosamente Szczesny! Danilo riesce a rimediare e allontanare la palla

1' si riparte!

nel'Inter ci sarà Perisic al posto di Darmian

PRIMO TEMPO

48' finisce qui il primo tempo con la Juventus in vantaggio per 2-1

48' VANTAGGIO JUVENTUS! Tiro di Cuadrado, ch doveva essere un rasoterra ma viene deviato da Eriksen e diventa imprendibile per Handanovic! Primo gol stagionale per Cuadrado

46' Bastoni anticipa in scivolata Cristiano Ronaldo! Juve aggressiva in questa fase finale del primo tempo

46' cross di Cuadrado sul secondo palo, interviene Darmian

44' tre minuti di recupero

42' destro di Chiesa con deviazione di Skriniar in corner! Sugli sviluppi Lautaro allontana la palla

40' Corner di Cuadrado allontanato da Lukaku al centro dell'area di rigore

39' anticipo di Bastoni su Ronaldo: di testa prolunga per Handanovic

39' Ronaldo cerca Kulusevski ma Handanovic arriva sulla palla prima dello svedese

38' momento di stallo della partita

36' intervento con il braccio da parte di Hakimi

35' Lukaku contro Szczesny! tiro perfetto e l'Inter pareggia!

34' Calvarese, sentito il Var, assegna al'Inter il rigore per il contatto precedentemente avuto da Lautaro

32' a terra Lautaro per un problema alla caviglia

30' mezz'ora di gioco. Juventus in vantaggio grazie al rigore realizzato da Cristiano Ronaldo

28' Rabiot serve Kulusevski ma c'é una deviazione sul passaggio dello svedese

27' Alex Sandro anticipa Hakimi e mette la palla in fallo laterale

25' intervento falloso su Kulusevski

24' per Ronaldo si tratta del trentaseiesimo gol stagionale

23' Ronaldo contro Handanovic! Tiro parato ma Ronaldo riesce a riprendere la palla e a segnare!

22' Calcio di rigore per la Juve e ammonizione per Darmian

21' interviene la VAR per il presunto fallo su Ronaldo

20' Chiesa calcia di sinistro, il tiro viene rimpallato, ci prova Kukusevski e De Vrij devia in angolo. Lo batte Cuadrado, esce Handanovic. I giocatori della Juve protestano per un fallo su Ronaldo ma per Calvarese si puo continuare a giocare

19' Chiesa viene anticipato e l'Inter riparte con Lautaro che viene trattenuto. Cartellino giallo anche per Bentancur

18' si riprende a giocare

16' problemi per Lukaku che rimane a terra dopo uno scontro con Rabiot

14' Danilo tocca in corner una conclusione di Darmian. Sugli sviluppi la difesa bianconera allontana la palla

13' si riprende a giocare

12' ammonito Kulusevski per fallo su Hakimi che resta a terra lamentando dolore alla caviglia

11' lungo lancio di Bastoni, scatto di Darmian ma Szczesny arriva sulla palla prima di lui

10' Miracolo di Skriniar che riesce a deviare in angolo una conclusione di Kulusevski! Bate il corner Cuadrado e Chiesa col destro calcio da buona posizione: palla alissima sopra la traversa!

8' squadre attente a non concedere troppo spazio all'avversario

7' fallo di Hakimi su Kulusevski. Batte la punizione Cuadrado che mette la palla in mezzo. Handanovic esce dai pali e fa sua la palla

6' intervento falloso di Brozovic su Rabiot

5' prova a ripartire l'Inter ma Eriksen viene fermato da Cuadrado

4' verticalizzazione di Cuadrado per Chiesa che però, pressato da Hakimi, si porta la palla oltre la linea di fondo. Si riparte con la rimessa di Handanovic

3' intervento falloso di Lautaro su De Ligt

2' Kulusevski prova la giocata ma viene chiuso in fase di tiro. Juventus aggressiva in questi primi minuti di gioco

1' partiti! calcio di avvio battuto dalla Juventus. E' iniziato il Derby d'Italia!

squadre in campo

Un cordiale buon pomeriggio a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Juventus-Inter

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa (dal 24' st Demiral); Kulusevski (dall'11 st Mc Kennue), Cristiano Ronaldo (dal 23' st Morata). A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Bonucci,  Arthur, Ramsey, Bernardeschi, Morata, Dybala, Felix Correia Allenatore: Pirlo

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (dal 34' st Vecino); Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Darmian (dal 1' st Perisic); Lukaku, Lautaro Martinez.A disposizione: Radu, Padelli, D'Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini, Perisic, Young, Sensi, Pinamonti. Allenatore: Conte

Reti: al 23' Ronaldo (rig), al 35' Lukaku (rig), al 45 3 e al 41' st Cuadrado, al 38' st Chiellini (autorete)

Ammonizioni: Kulusevski, Bentancur, Darmian, Lautaro, Bastoni, Chiellini, Brozovic, Cuadrado

Espulsioni: Bentancur e Brozovic, entrambi per doppia ammonizione

Recupero: 3 minuti nel primo tempo e 4' nella ripresa

Le parole di Pirlo e Conte

Pirlo: “Abbiamo fatto una partita da squadra nonostante venivamo da una sconfitta brutta contro il Milan. C’è stata una bella reazione e non era facile, avevamo bisogno di ritrovarci a livello di squadra. Sì dispiace soprattutto per quello, in certe occasioni c’è mancata quella compattezza necessari per raccogliere qualche punto in più. Abbiamo avuto cali di tensione e succede quando non hai il fuoco dentro in tutte le partite che perdi punti che costano i campionati. Vedere l’Inter che viene allo Stadium da campione d’Italia deve darci qualcosa in più, deve farci bruciare e farci avere grande voglia. In porta sì giocherà Szczesny. L’Inter verrà con la formazione migliore, conoscendo anche il mister. Prepareranno al meglio questa partita dimostrando volendo dimostrare sul campo che sono i campioni. Di errori ce ne sono stati tanti, in testa ho tutto e a fine anno farà degli esami e parlerò col mio staff di quello che abbiamo fatto bene e quello che abbiamo fatto male. Se siamo a punto della stagione in questa situazione vuole dire che ne abbiamo fatti”.

Conte: “Nel corso di una stagione ci sono delle partite che ti mettono di fronte ai più forti e ti dicono a che livello sei. Vincere contro la squadra che per nove anni di seguito aveva conquistato lo Scudetto e dalla quale l’Inter aveva un gap da colmare ha significato molto a livello di autostima, di consapevolezza nei propri mezzi. Da questo punto di vista è stata una vittoria molto importante. C’era comunque un rischio, cioè che rimanesse una gara fine a se stessa: poteva diventare un boomerang, avresti potuto pensare di essere forte e magari rilassarti. Invece siamo stati molto bravi: l’abbiamo capitalizzata nella giusta maniera, le abbiamo dato la giusta importanza e abbiamo proseguito lungo la nostra strada. Avevo pronosticato un campionato molto equilibrato. E di fatto lo è stato, a parte l’Inter che ha preso una propria strada andando dritta fino al traguardo. L’equilibrio c’è, ma dietro all’Inter: noi abbiamo fatto qualcosa di inaspettato, anche per come è stato fatto. Ogni partita vale tre punti ed è l’unica cosa a cui devono pensare i giocatori e tutto l’ambiente. Quando affronti squadre come Juventus, Milan, Napoli, Atalanta e così via il tasso di difficoltà è più elevato. Ma il campionato si vince in 38 partite, tutte valgono allo stesso modo”.

La presentazione del match

Da una parte troviamo la squadra di Pirlo che viene dal buon successo esterno contro il Sassuolo ed in classifica occupa la quinta posizione con 72 punti, -1 dal Napoli e -3 dalla seconda posizione occupata da Atalanta e Milan. Dall’altra parte troviamo la squadra di Conte che, già campione d’Italia, è reduce dall’ottimo successo casalingo contro la Roma ed in classifica occupa la prima posizione con 88 punti. Sono ben 240 i precedenti tra Juventus e Inter con il bilancio favorevole alla squadra bianconera che ha ottenuto 109 vittorie contro i 72 successi della squadra nerazzurra, 59 i pareggi. Considerando solo la Serie A son 209 le sfide giocate tra Juventus e Inter con i bianconeri sempre in vantaggio con 92 vittorie, 59 successi dei nerazzurri e 51 pareggi. Il Derby d’Italia è la sfida più giocata nella storia del campionato italiano, con 202 incontri, e rappresenta la partita fra le due delle squadre più vittoriose in ambito nazionale, con 58 titoli per la Juventus e 31 per l’Inter. Le due squadre si sono affrontate tre volte in finale con la Juventus che ha trionfato due volte in Coppa Italia mentre l’Inter ha vinto la Supercoppa Italiana. La sfida verrà diretta dal signor Calvarese della sezione di Teramo.

QUI JUVENTUS – Pirlo dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-4-2 con Szczesny in porta, pacchetto difensivo composto da Danilo e Alex Sandro sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a De Ligt e Chiellini. A centrocampo Bentancur e Rabiot in cabina di regia con Cuadrado e Chiesa sulle fasce laterali mentre in attacco spazio al tandem offensivo composto da Dybala e Cristiano Ronaldo.

QUI INTER – Pochi dubbi per Conte che dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Handanovic tra i pali, pacchetto difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. A centrocampo Brozovic in cabina di regia con Barella ed Eriksen mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Hakimi e Perisic. In attacco tandem offensivo composto da Lukaku e Lautaro Martinez.

Le probabili formazioni di Juventus – Inter

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Pirlo

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez. Allenatore: Conte

STADIO: Allianz Stadium

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Juventus – Inter, valido per la trentasettesima giornata di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su Sky Sport Serie A (202 del satellite, 473 e 483 del digitale terrestre) e il numero 251 del satellite. Si potrà seguire Juventus-Inter anche in diretta streaming attraverso il servizio Sky Go , il servizio di streaming che Sky mette a disposizione per tutti i clienti, incluso nell’abbonamento. Basterà scaricare l’app sul proprio device e fare login. L’alternativa è quella di seguire il match attraverso il servizio streaming on demand NOW, acquistando il pacchetto “Sport”.

Articoli correlati