Bologna – Milan 1-2: tornano a sorridere i rossoneri con Çalhanoğlu e Bonaventura

Bologna - Milan 1-2: tornano a sorridere i rossoneri con Çalhanoğlu e Bonaventura

Sintesi di Bologna – Milan. La sfida del Dall’Ara si conclude con il successo 1-2 dei rossoneri. Nel primo tempo le marcature che non mettono al sicuro il risultato dopo la rete di De Maio nel quarto d’ora finale

BOLOGNA – Due colpi dei suoi arcieri riportano il sorriso in casa Milan. Gara non facile al Dall’Ara in un match giocato su ritmi non sostenuti. Al 34′ la sblocca invece Çalhanoğlu che dal limite lascia partire un rasoterra molto preciso che non lascia scampo a Mirante. I rossoblù possono pareggiarla qualche minuto dopo con Orsolini ma dopo aver consultato il VAR l’arbitro annulla per un precedente tocco con la mano di Palacio. Sul taccuino anche un intervento di Donnarumma su Mbaye. É un errore di Pulgar a spianare sul finale di tempo la strada del raddoppio con Çalhanoğlu questa volta nel ruolo di assist man per Bonaventura. In avvio di ripresa prima Cutrone poi Suso possono chiudere il match ma falliscono clamorosamente il bersaglio quindi è Palacio a sfiorare la rete con una conclusione dal limite. Sfortunato Bonaventura 27′ quando centra l’incrocio dei pali mentre due minuti dopo De Maio su assist di Verdi colpisce da due passi di testa. Gara che però non cambierà più nel punteggio.

La sintesi del match

Ingresso in campo delle squadre, il match è partito. In avvio disimpegno errato di Calabria che stava per favorire Poli ma bravo Zapata a chiudere. Fasi di studio, i ritmi sono piuttosto blandi in questo avvio. Al 14' tentativo in area per Palacio deviato da Zapata. Tre minuti più tardi l'ex Poli sugli sviluppi di un corner prova da posizione defilata e palla alta. Al 18' bandierina alzata per Orsolini che aveva centrato un palo quindi per Palacio che aveva ribattuto in area. Al 25' punizione di Verdi blocca Donnarumma. Al 26' problemi per Bonucci dopo uno scrontro fortuito con Palacio, si scalda Musacchio per precauzione. Al 33' la sblocca il Milan con Çalhanoğlu: sponda al limite di Cutrone per il turco e rasoterra molto preciso che si infila alla destra di Mirante, immobile nell'occasione. Tre minuto e Donnarumma dice di no a Mbaye che provava in area a colpire di testa sul primo palo, solo angolo per i rossoblu che trovano il pari sugli sviluppi con Orsolini. Un bel sinistro a centroarea di prima intenzione per il giovane calciatore rossoblu. Giacomelli però è al VAR per verificare un possibile tocco di braccio di Palacio appena prima della conclusione. Annullata la rete per il tocco del giocatore con una mano. Al 42' ci prova ancora Orsolini con il mancino dalla distanza ma la mira è errata. Allo scadere arriva il raddoppio di Bonaventura: palla persa da Pulgar e Çalhanoğlu trova il compagno in area. Bella finta del giocatore che si riporta il pallone in area sul sinistro che non lascia scampo a Mirante. Si chiude il primo tempo sullo 0-2 per il Milan.

Si riparte. i rossoneri all'8 sfiorano il tris con Cutrone che dal limite centra il palo a portiere battuto. Due minuti più tardi Çalhanoğlu in area per Suso ma il destro a tu per tu con Mirante termina clamorosamente alto. Al 14' a terra Suso in occasione dell'assist in area per Cutrone che fallisce una comoda occasione calciando debole su Mirante. Il giocatore resta in campo un pò dolorante. Al 16' destro dal limite di Palacio sporcato da Bonucci e palla che esce di un soffio. Sugli sviluppi mischia in area con i rossoneri che si salvano quindi fischiato fallo in attacco. Al 21' Bonucci a terra dopo uno scontro di gioco, probabile una ricaduta. Al 27' bella conclusione dal limite di Bonaventura che centra l'incrocio dei pali. Al 29' un colpo di testa sotto porta di De Maio su cross di Verdi e rossoblù che riaprono il match. Alla mezzora grande intervento di Donnarumma su Mbaye. Si chiude 1-2 la sfida del Dall'Ara.

Presentazione della partita

Oggi alle ore 15 andrà in scena Bologna – Milan, una classica del nostro campionato valevole per la trentacinquesima giornata di Serie A. Da una parte ci sono gli emiliani che hanno raggiunto il loro obiettivo vista la dodicesima posizione con 39 punti. Nell’ultimo turno la compagine di Donadoni ha pareggiato a Cagliari. Dall’altra parte ci sono i rossoneri che, invece, stanno attraversando un momento di crisi come dimostra la clamorosa sconfitta interna col Benevento nella scorsa giornata. La squadra di Gattuso occupa la settima posizione con 54 punti, uno in meno dell’Atalanta. Ad arbitrare la gara sarà il signor Giacomelli della sezione di Trieste. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Tasso e Tolfo mentre al Var Gavillucci.

QUI BOLOGNA – Donadoni dovrebbe mandare in campo la sua squadra con uno spigliato 4-3-3 con Mirante tra i pali, pacchetto difensivo composto da Mbaye e Masina sulle fasce mentre al centro Gonzalez e De Maio. A centrocampo Crisetig in regia con Poli e Dzemaili mezze ali mentre in attacco tridente composto da Verdi, Palacio e Di Francesco.

QUI MILAN – Modulo speculare per Gattuso che dovrebbe mandare in campo i suoi con Donnarumma tra i pali, reparto difensivo formato da Calabria e Rodriguez sulle fasce mentre al centro Bonucci e Zapata. A centrocampo Locatelli in cabina di regia con Kessié e Bonaventura mezze ali mentre davanti Suso e Calhanoglu a supporto di Cutrone con quest’ultimo in vantaggio su Kalinic.

Le probabili formazioni

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gonzalez, De Maio, Masina; Poli, Crisetig, Dzemaili; Verdi, Palacio, Di Francesco. Allenatore: Donadoni

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Kessiè, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. Allenatore: Gattuso

Arbitro: Giacomelli della sezione di Trieste

Guardalinee: Tasso e Tolfo

Quarto uomo: Saia

Var: Gavillucci

Assistente Var: Schenone

Stadio: Renato Dall’Ara