Catania, Giampaolo: “ho scelto qui perchè la società ha un’ottima programmazione”

CATANIA – A margine della conferenza stampa di presentazione della squadra, svoltasi presso l’Aula Magna dell’ateno di Catania, alcuni giocatori hanno risposto alle domande dei cronisti:

Mirco Antenucci – “La stagione passata è stata bellissima, speriamo di poter fare bene anche quest’anno, vedremo come andranno le cose. Non so dove giocherò il prossimo anno, io mi impegnerò e continuerò a lavorare per il resto sono le società che pagano e decidono. Sicuramente la serie è il massimo per un giocatore, spero di esserci quest’anno e di riuscire a fare bene, so che in serie A si gioca il campionato più importante. Maxi Lopez è un giocatore fortissimo.

Marco Biagianti – “Sono stati giorni difficili, ho sentito alcuni miei compagni, tra i quali Mascara, che mi hanno aiutato a superare questp periodo veramente terribile.Catania è una città importante per me, e io sono veramente legatissimo a questa città sono felice di stare a Catania e qui posso raggiungere ancora tanti traguardi importanti.Il Palermo è una squadra importante, quest’anno andrà in Europa, ma io spero di raggiungerli con il Catania i nuovi obiettivi, anche se questi giorni sono stati veramente difficili. Io volevo restare e sicuramente ho scelto col cuore… noi abbiamo sempre detto che se arrivassero proposte importanti bisognerebbe valutarle, e quindi è al direttore che dovete chiedere, sicuramente io a Catania sto benissimo, e ho già ribadito che questa città per me è importantissima, io a Catania ho realizzato veramente tutti i miei sogni…

Sono emozionato,sono felice io mi sento veramente legato a Catania e veramente l’idea di lasciare Catania a me ha fatto male. Sicuramente quando arriva un nuovo mister ci sono sempre stimoli nuovi. Io ho già detto che le mie lacrime erano vere, che io tengo tantissimo a questa città, anche se a fine stagione avevano discusso con il direttore che probabilmente sarei partito in un’altra squadra, quindi l’idea di lasciare Catania mi faceva stare male. Per andare in nazionale bisogna fare un grande campionato, e io spero di farlo. Prandelli lo conosco esattamente come lo conoscete voi,è l’ex tecnico della Fiorentina. Un messaggio a lui? In bocca al Lupo.

Presidente Pulvirenti – “Confermo la crescita della dirigenza e di tutto lo staff, conoreremo presto il sogno chiamato Europa. Biagianti è stata una situazione di mercato come tutti gli anni e come succede in tutte le squadre.

Maxi Lopez – “Abbiamo la squadra giusta per il piazzamento in Europa, le qualità le abbiamo, spero di fare un goal a partita quest’anno.

Christian Terlizzi – “Qualche settimana fa so stato operato e ancora mi sento un po’ acciaccato, il piazzamento in Europa è una bella cosa ma bisogna avere la mentalità giusta, noi abbiamo giocatori importanti con tanta qualità, il Mister in queste due giornate di lavoro mi ha fatto una bellissima impressione è molto preparato a lui piace lavorare molto faremo bene quest’anno

Giampaolo – “L’allenatore deve tenere conto del giocatore e lo farò di volta in volta tatticamente, ho scelto Catania perché la società ha un ottimo modo di lavorare, ha un’ottima programmazione, ho fatto una buona scelta perché per me questo è il buon modo di lavorare. Siamo organizzati per portare in ritiro 30 giocatori faremo allenamenti con orari differenziati e comunicheremo gli orari giorno dopo giorno Sono felice di tornare a lavorare sul campo ovviamente chi dovrà esaltare le mie qualità di allenatore saranno i giocatori che giorno dopo giorno illumineranno il mio lavoro Sono convinto che faremo bene.
[Redazione Mondo Catania –