Catania: recuperato Almiron, Legrottaglie al centro della difesa

CATANIA Chi dice derby dice partita della stagione. E anche in questo caso non può essere che così sebbene per i rossazzurri i tre punti non abbiano lo stesso peso che per i corregionali. Il Palermo tenta faticosamente la scalata ad una classifica che al momento lo condannerebbe alla serie cadetta mentre gli etnei si giocano le residue speranze di centrare il traguardo europeo.

Reduce da due pareggi consecutivi la squadra di Maran tenterà di ritrovare la vittoria in casa che manca dal trionfo contro l’Udinese. Proprio i friulani hanno scavalcato di un punto i rossazzurri rendendo ancora più affascinante la lotta per la conquista di un posto in Europa. E’ altresì vero che gli uomini di Maran non possono permettersi alcun passo falso se credono, così come più volte espresso a parole, alla possibilità di centrare un traguardo prestigioso.

Maran recupera Almiron nella fascia di centrocampo ma teme di non poter contare sull’ottimo Alvarez, i rosanero dovranno privarsi di Miccoli, costretto da un infortunio a dare forfait, e probabilmente di Ilicic, alle prese con un fastidioso problema muscolare. Potranno comunque contare sul recupero di Hernandez, anche se difficilmente il giocatore potrà disputare l’intero incontro.

Ipotizzando una possibile indisponibilità dell’esterno rossazzurro di difesa, schieriamo il consueto modulo 4-3-3 con Andujar a guardia dei pali spostando Bellusci sulla fascia destra con Marchese a giostrare dalla parte opposta del terreno di gioco. Reintegriamo quindi Legrottaglie al centro dello schieramento difensivo confermando Spolli, reduce da una brillante prova in quel di Verona.

I centrocampisti da noi scelti sono i “titolarissimi” Izco, Lodi ed Almiron. Confidiamo in un pieno recupero dell’ex juventino, il cui apporto è stato spesso fondamentale per le sorti del campionato rossazzurro.

Nessuna nuova per quanto riguarda il reparto offensivo e quindi conferma del trio argentino Gomez-Bergessio- Barrientos, a secco da due partite ma desideroso di lasciare il segno in una partita tanto attesa dalla tifoseria rossazzurra. Gara particolare per Bergessio, che saltò l’andata e che, fermo ad otto reti da diverse partite, cerca l’approdo record alla doppia cifra. Quale miglior occasione?

Riassumendo, il nostro undici da schierare contro il Palermo è il seguente:

Catania (4-3-3) Andujar 6.5, Bellusci 6.5, Legrottaglie s.v., Spolli s.v., Marchese 6, Izco 6, Lodi 5.5, Almiron s.v., Barrientos 6, Bergessio 6, Gomez 6

A disposizione: Frison s.v., Terracciano s.v., Alvarez 7, Capuano s.v., Rolin s.v., Salifu s.v., Biagianti 6,Keko s.v., Castro s.v., Ricchiuti s.v., Doukara s.v., Çani s.v.

[Angelo D. Giuffrida – Fonte: www.mondocatania.com]