Champions League, Blanc: “Non ci sono favoriti”

245

psg logo

Nella giornata del match tra Psg e Manchester City Blanc ha parlato della partita e soprattutto del futuro di Zlatan di Ibrahimovic

PARIGI – Nel giorno del match  dei quarti di finale con il Manchester City, il tecnico del Psg, Laurent Blanc, ha parlato della partita che si aspetta: “Il possesso palla è la chiave di lettura della partita. E vale per noi in modo particolare, perché sappiamo quanto possa far male un gol incassato in casa. Quindi dovremo fare molta attenzione in difesa”. 

E quindi gestire Aguero, il pericolo principale dei Citizens: “Mi ricorda Romario, precisa Maxwell, mi piace molto, ma cercheremo di tenerlo a bada”.

Il tecnico ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic, in scadenza di contratto. “Dovete chiedere a lui del suo futuro. Per chi arriva a fine contratto come lui è un lusso poter scegliere la prossima squadra, ma tocca anche al Psg fare in modo che faccia la scelta giusta”, ha detto. Sulle critiche aThiago Motta: “Ha una certa età ma ha tutta la mia fiducia”. 

Blanc ha proseguito così sul centrocampista della Nazionale Thiago Motta: “Periodicamente può avere dei momenti di calo, ma poi arriva sempre al top. E’ la garanzia di un certo tipo di gioco”.

Per Blanc comunque non ci sono favoriti: “Ai miei giocatori ho spiegato che chiunque ritiene che il sorteggio abbia favorito il Psg non capisce nulla di calcio. Siamo due squadre che hanno l’obiettivo comune di andare avanti in Champions League. Certo, alcuni dettagli possono fare la differenza, e noi abbiamo più esperienza a questo punto della competizione”.

Articoli correlati