Cremonese-Avellino 3-1, il tabellino: rocambolesco finale

346

Cremonese calcio

Il tabellino di Cremonese-Avellino conclusa sul punteggio di 3-1 per la squadra di casa. Nel finale episodio molto contestato dagli ospiti

CREMONA – Successo casalingo per la Cremonese che nella seconda giornata di campionato conquista tre punti pesanti grazie ad una sfortunata autorete di Rizzato e gol di Mokulu e Castrovilli. Intorno al ventesimo minuto del primo tempo si accende il match con un botta e risposta tra le due squadre: prima iniziativa di Croce sulla sinistra che propizia la sfortunata deviazione di Rizzato nel tentativo di anticipare gli avversari conclude nella propria porta. Appena un minuto e l’Avellino trova il pari con Morosini che dopo uno scambio con altre mani si aggiusta il pallone conclude importa.

Ma poco dopo la mezz’ora ci pensammo Mokulu con un colpo di testa a ribadire in rete un primo tentativo di Brighenti respinto da Lezzerini. Gara in controllo per i padroni di casa nella ripresa ma a tre minuti dalla fine Castaldo sfiora il palo dopo su assist di Asencio. Quindi l’episodio che poteva cambiare le sorti del match: rete annullata ad Asencio per carica al portiere e su ribaltamento di fronte la squadra di casa chiude i conti con un bel gol di Castrovilli che dopo essere entrato con il piatto trafigge sul secondo palo Lezzerini.

Cremonese-Avellino 3-1, il tabellino

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce, Croce (dal 39′ st Cinelli); Piccolo (dal 15′ st Marconi); Mokulu, Brighenti (dal 27′ st Marconi). A disposizione: D’Avino, Procopio, Salviato, Cavion, Paulinho, Scappini, Perrulli, Scarsella, Garcia Tena. Allenatore: Tesser.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato; Molina, Paghera (41′ st Asencio), Di Tacchio, Lasik (8′ st Castaldo); Morosini (18′ st Camarà); Ardemagni. A disposizione: Iuliano, Pozzi, Pecorini, Marchizza, Moretti, Kresic, Falasco, Ngawa. Allenatore: Novellino.

Arbitro: Ghersini della sezione di Genova

Assistenti: Rossi della sezione di La Spezia e Imperiale della sezione di Genova

Quarto uomo: Pillitteri della sezione di Palermo

Reti: al 20′ pt Rizzato (aut.), al 22′ pt Morosini, al 33′ pt Mokulu; al 48′ st Castrovilli

Ammoniti: Laverone, Camarà

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 6 minuti nella ripresa

Articoli correlati