Cremonese – Milan 0-0: passo falso dei rossoneri allo “Zini”

985

Cremonese Milan cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Cremonese – Milan di Martedì 8 novembre 2022 in diretta: la squadra di Pioli, fermata dai grigiorossi, ora é a -8 dalla capolista Napoli

Indice

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: CREMONESE - MILAN 0-0

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buona notte a tutti!

SECONDO TEMPO

51' l'arbitro dice che può bastare. Il Milan non riesce ad andare oltre lo 0-0 sul campo della Cremonese

48' cartellino giallo per De Keteleare per intervento falloso

47' fallo in attacco di Messias

45' saranno cinque i minuti di recupero

43' cambio nella Cremonese: dentro Quagliata al posto di Valeri

42' ammoniti anche Meitè e Lazetic per scorrettezze reciproche

40' ammonito Valeri per gioco falloso su Messias

39' concluione di Okereke! murata dalla difesa rosonera!

38' doppio cambio nel Milan: dentro Lazetic per Rebic e Krunic per Tonali

34' intervento falloso di Rebic su Okereke

33' cartellino giallo per Leao per proteste

30' tocco morbido di Messias, Serncola anticipa su Ballo-Touré e spazza via la palla

29' cambio nel Milan: dentro De Keteleare al posto di Brahim Diaz

27' cross di Messias, Carnesecchi interveiene sulla palla senza problemi

26' fallo di Sernicola ai danni di Leao

25' altro cambio nella Cremonese: dentro Pickel al posto di Castagnetti

21' conclusione di Messias su assist di Leao! Ancora una volta Carnesecchi, con un volo plastco,salva il risultato!

20' ammonito Vasquez per un intervento falloso su Messias

19' sugli sviluppi del corner Escalante allontana la palla

18' calcio d'angolo in favore del Mlan causato da Escalante

17' triplo cambio per la Cremonese: dentro Sernicola per Ghiglione, dentro Okereke per Ciofani e Buonaiuto al posto di Felix

15' doppio cambio nel Milan: Dentro Leao e Kalulu e fuori Origi e Thiaw

14' conclusione di Tomori da fuori area! Palla alta sopra la traversa!

11' GOL ANNULLATO al Milan. Orogi era andato a segno ma é stato valutato in posizione di fuorigioco

9' possesso prolungato della Cremonese

6' Tonali prova una conclusione che non impensierisce minimamente Carnesecchi

5' duello tra Ballo-Toure e Felix. L'arbitro interviene e chiede di giocare con più calma

3' fallo col braccio sinistro di Felix

2' Castagnetti prova a servire Felix ma Tatarusanu é attento!

1' ammonito Ghiglione per un fallo su Brahim Diaz

1' si riparte, senza cambi

PRIMO TEMPO

45' allo Zini finisce il primo tempo senza recupero. Risultato ancora bloccato sullo 0-0

44' sugli sviluppi della punizione conclusione di Castagnetti respinta da Messias

43' fallo di mano di Messias. Punizione nella trequarti per la Cremonese

42' intervento falloso di Ballo-Touré

40' intervento falloso di Valeri su Messias. Batte la posizione Tonali, Bianchetti devia la palla che giunge comodamente a Carnesecchi

39' OCCASIONE MILAN! conclusione violenta di sinistro di Messias! Gran parata di Carnesecchi!

38' Tonali serve Origi in area, che però non riesce ad arrivare in tempo sulla palla e l'azione sfuma

36' calcio d'angolo per il Milan provocato da Castagnetti. Sugli sviluppi del corner battuto da Tonali, colpo di testa di Thiaw! Parata di Carnesecchi!

35' fallo su Brahim Diaz. Punizione per il Milan sulla fascia destra

33' calcio d'angolo per il Milan causato da Aiwu. Sugli sviluppi del corner battuto da Bennacer il colpo di testa di Messias manda la palla sul fondo!

30' Messias mette la palla in mezzo ma Origi é anticipato da Vasquez

28' grandissima parata di Carnesecchi col piede su conclusione di Origi!

28' errore difensivo di Aiwu. Origi non ne approfitta e Pioli si dispera

27' intervento falloso di Ghiglione ai danni di Ballo-Touré

25' colpo di testa di Rebic da centro area! Palla respinta!

23' tentativo di sinistro da centro area di Brahim Diaz! Palla alta sopra la traversa, non di molto!

22' cross da destra di Messias e palla che termina tra le braccia di Carnesecchi

20' Felix-Gyan, su assist di Valeri, prova a sorprendere Tataruanu con un pallonetto, senza però riuscirci

18' lancio lungo di Meitè ma Felix-Gyan viene colto in posizione di fuorigioco

17' conclusione di Rebic murata da Aiwu

16' contrasto tra Ciofani e Rebic. La palla finisce in fallo laterale.  La rimessa sarà in favore della Cremonese

15' conclusione di Origi! La palla finisce abbondantemente a lato!

14' ravvisata una posizione di fuorigioco di Origi

12' Valeri prova a servire Ciofani al centro dell'area ma i due non si intendono

10' pressing molto alto di Tonali. Carneecchi costretto a un rilancio frettoloso che poteva avere coneguenze negative per la squadra grigiorossa

8' sugli svulippi della punizione, conclusione di Diaz dalla distanza. Nessun problema per Carnesecchi

7' fallo di Vasquez ai danni di Origi. Punizione per il Milan sulla trequarti

5' lancio lungo di Kjaer. Valeri appoggia all'indietro per Carnesecchi

4' apertura di Tonali sulla destra ma c'é il fallo di Messias ai danni di Valeri. Punizione in favore della Cremonese

3' possesso palla per la squadra di Pioli in queste prime battute di gioco

2' il Milan schiera una difesa a tre con Kjaer al centro e Tomori e Thiaw ai suoi lati

1' partiti!

squadre in campo

Milan e Cremonese tornano ad affrontarsi in Serie A dopo 9676 giorni, in quel 12 maggio 1996 finì 7-1 e arrivò la prima doppietta (unica in rossonero) in Serie A di Paolo Di Canio. 

Un cordiale buonasera a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Cremnese - Milan

CREMONESE (3-5-2): Carnesecchi; Aiwu, Bianchetti, Vásquez; Ghiglione (dal 17' st Sernicola), Meïté, Escalante, Castagnetti (dal 25' st Pickel), Valeri (dal 43' st Quagliata); Afena-Gyan (dal 17' st Buonaiuto), Ciofani (dal 17' st Okereke). A disposizione: Saro, Sarr; Hendry, Lochoshvili, Ndiaye, Acella, Báez, Milanese, Pickel;  Tsadjout, Zanimacchia. Allenatore: Alvini.

MILAN (4-2-3-1): Tătărușanu; Thiaw (dal 15' st Kalulu), Kjær, Tomori, Ballo-Touré; Bennacer, Tonali (dal 38' st Krunic); Messias, Díaz (dal 29' st De Keteleare), Rebić (dal 38' t Lazetic); Origi (dal 15' st Leao). A disposizione: Jungdal, Mirante; Gabbia,  Adli, Bakayoko,  Pobega, VranckxAllenatore: Pioli.

Reti: -

Ammonizioni: Ghiglione, Vasquez, Leao, Valeri, Meité, Lazetic, De Keteleare

Recupero: nessun minuto nel primo tempo e cinque minuti nella ripresa

Le dichiarazioni di Alvini alla vigilia

Non saranno convocati Radu, Chiriches, Dessers e Ascacibar, infortunati. Quest’ultimo ha avuto un problema nella rifinitura prima di Salerno. Oltre a Radu, Dessers, Chiriches e Ascacibar abbiamo qualche problemino anche con Lochoshvili che è uscito malconcio dalla sfida contro la Salernitana. Il gruppo è unito, noi a differenza del Milan rigiocheremo dopo due giorni, a Empoli. Il gruppo è sul pezzo, sono certo che chi giocherà domani darà il massimo per sè e per la Cremo. La mia attenzione è solo sulla gara di domani, su ciò che vogliamo fare, sul migliorare la squadra dove abbiamo dei difetti. Arriveremo alla vittoria solo se miglioreremo i nostri difetti. Certo, per riuscirci dovremo essere più tosti nei duelli, accettare anche di buttare via una palla. Il percorso di miglioramento passa anche da queste cose. Vogliamo migliorare e arrivare all’obiettivo che ci siamo posti. Domani giocheremo contro una grandissima squadra, Pioli è un grande, è un piacere giocarci contro. Domani abbiamo bisogno di fare qualcosa di diverso tecnicamente e tatticamente. A livello tecnico non possiamo sbagliare nei duelli, non possiamo regalare certe situazioni in cui stiamo sbagliando. Lì posso incidere, la vittoria non è arrivata per questo. A livello tattico vedremo, il Milan viene forte a prenderti, quindi vogliamo capire se andare sopra con due uomini sotto punta o con uno solo. Qualcosa sicuramente faremo per cercare di limitare quella che è la forza del Milan. Nelle ultime quattro partite fuori casa abbiamo sempre fatto risultati importanti. Noi facciamo due gol a Firenze, due gol a Spezia, due gol a Salerno poi però concediamo con troppa facilità. Lì vogliamo fare quel miglioramento, per lottare per il nostro obiettivo. In casa abbiamo fatto meno bene, ne siamo consapevoli, abbiamo l’opportunità per fare una prestazione di livello. Sulla carta loro hanno qualcosa di più, abbiamo l’occasione per migliorarci e realizzare qualcosa di importante. Domani mi aspetto che i ragazzi giochino da squadra, per la Cremo, per la maglia grigiorossa. Se non giochi da squadra non vai da nessuna parte. È un dono per loro giocare contro una squadra come il Milan: poter giocare una sfida del genere equivale a stare seduto su un tesoro fantastico. Se pensi di risolvere una sfida da solo il Milan ti sbrana, se giochiamo da squadra possiamo essere forti. Il Milan ha dei principi di gioco straordinari, è il grande merito del loro staff, riescono a vincerle anche in fondo le partite. Stiamo parlando di una squadra forte mentalmente, ha un’idea di gioco fantastica, dei principi straordinari, basta vedere il percorso di crescita di Tonali negli ultimi anni. Ma è lo stesso percorso che vogliamo fare qui, con le dovute proporzioni. Quello di Hendry, Lochoshvili, Felix, è un percorso simile”.

Le parole di Pioli alla vigilia

“Dovremo giocare bene e con continuità, senza farci condizionare dagli episodi della gara. La Cremonese sarà motivata e determinata. Allo Zini ho segnato il mio unico gol da giocatore in Serie A, ci tornerò in un’altra veste dopo tanto tempo. Mi aspettavo un campionato equilibrato, finora l’eccezione è il Napoli che sta viaggiando velocissimo. Noi vogliamo arrivare al meglio alla sosta, servono punti e vittorie, è un periodo importante e delicato: dobbiamo rimanere il più attaccati possibile al Napoli. Stiamo giocando tantissimo, il dispendio energetico mentale e fisico è alto: l’allenamento di oggi sarà molto importante per le scelte di Cremona, abbiamo giocato solo poche ore fa.  Se giochiamo ogni pallone come se fosse quello decisivo alziamo il nostro livello, dobbiamo segnare di più visto quanto creiamo. Invece per concedere di meno serve più attenzione e maggiore collaborazione. Serve parlare in campo. Il gol contro lo Spezia è arrivato per questo: è una questione di comunicazione. I dettagli fanno la differenza”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Antonio Rapuano di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Filippo Valeriani di Ravenna e  Alessandro Cipressa di Lecce. Quarto ufficiale sarà Luca Massimi di Termoli. Al VAR ci sarà Aleandro Di Paolo  di Avezzano, con assistente Antonio Di Martino di Teramo.

Presentazione del match

I grigiorossi reduci dal pareggio strappato in extremis sul campo della Salernitana, sono ancora a caccia del primo successo. Nel frattempo, però, non sono più il fanalino di coda del torneo ma sono penultimi, a pari merito con la Sampdoria, con 6 punti, frutto di sei pareggi e sette sconfitte, undici gol fatti e ventiquattro subiti. I rossoneri hanno riscattato la sconfitta subita dal Torino battendo lo Spezia nei minuti finali grazie al gol di Giroud; sono secondi in classifica, a sei lunghezze dalla capolista Napoli, con 29 punti, frutto di nove vittorie, due pareggi, due sconfitte, ventisette gol subiti e dodici realizzati. L’ultimo confronto risale al 12 maggio 1996 quando, a San Siro, finì 7-1 per i rossoneri.

QUI CREMONESE – Alvini dovrà fare a meno di Radu, Dessers, Chiriches e Bianchetti. Il tecnico grigiorosso dovrebbe affidarsi al modulo 3-4-1-2. con Carnesecchi e davanti a lui una difesa a tre composta da Aiwu, Hendry, e Lochoshvili. In mezzo al campo Meitè e Pickel mentre sulle corsie esterne agiranno Sernicola e Quagliata. Davanti Tsadjout e Okereke, supportati da Buonaiuto.

QUI MILAN – Pioli dovrà rinunciare ancora agli infortunati Ibrahimovic, Florenzi, Maignan, Calabria, Saelemaekers e Dest ma anche agli qualificati Giroud e Theo Hernandez.  Il tecnico emiliano dovrebbe affidarsi al consolidato modulo 4-2-3-1, con Tatarusanu in porta e con la difesa a quattro composta al centro da Tomori e Kjaer e sulle fasce da Kalulu e Ballo-Touré. In mediana spazio a Tonali e Bennacer. Sulla trequarti Messias, Diaz e Leao, di supporto all’unica punta Origi.

Le probabili formazioni di Cremonese – Milan

CREMONESE (3-4-1-2): Carnesecchi; Aiwu, Hendry, Lochoshvili; Sernicola, Meitè, Pickel, Quagliata; Buonaiuto; Tsadjout, Okereke. Allenatore: Massimiliano Alvini.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Bennacer, Messias Diaz, Leão; Origi. Allenatore: Pioli

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 215 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purché siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.

Le curiosità del match

Milan e Cremonese tornano ad affrontarsi in Serie A dopo 9676 giorni, in quel 12 maggio 1996 finì 7-1 e arrivò la prima doppietta (unica in rossonero) in Serie A di Paolo Di Canio.

La squadra di Mister Pioli è quella che ha segnato più gol nei secondi tempi di questa Serie A (11); sei più di quelli messi a referto in totale dalla Cremonese nel torneo in corso. E poi solo il Napoli (13) ha mandato in gol più giocatori diversi dei rossoneri (11) nel campionato in corso.

La prossima sarà la 100ª presenza di Tonali con il Milan in tutte le competizioni.

Stefano Pioli ha realizzato un solo gol nella sua carriera da calciatore in Serie A: proprio contro la Cremonese allo stadio Zini con la maglia della Fiorentina il 29 ottobre 1989. (Fonte: Sito ufficiale Milan)