DINHO-MILAN, WEEKEND DECISIVO

Intanto dal Genoa arriva il greco Papastathoupolos

Vacanze agli sgoccioli, nuova stagione dietro l’angolo – il raduno a Milanello è fissato per martedì prossimo – e ancora tanto silenzio sulla squadra che verrà. Se dall’altra parte dell’Oceano Atlantico impazza il toto-Ronaldinho – con il brasiliano oggetto dei desideri di Flamengo e Los Angeles Galaxy – e Oltre Manica c’è chi scommette su un approdo britannico per Ibrahimovic e Luis Fabiano, più volte accostati al rossonero, in casa Milan la frenesia del calciomercato non sembra fare breccia. Al centro delle indiscrezioni di stampa di mezzo mondo – che non perde occasione per disegnare un balletto delle punte con Ronaldinho, Ibra, Luis Fabiano e Huntelaar protagonisti – il club di via Turati valuta con scrupolo e senza fretta le mosse da compiere per rafforzare l’organico, attento a non superare paletti di bilancio e fedele al principio secondo il quale per acquistare, prima occorre cedere.

Su questa falsariga, nei prossimi giorni (con ogni probabilità nel fine settimana), i vertici rossoneri si siederanno con il fratello-agente di Ronaldinho, Roberto de Assis, per fare il punto sulla situazione dell’attaccante il cui contratto con la squadra milanese scadrà nel giugno del 2011. Reduce da una stagione brillante, amatissimo dal patron Silvio Berlusconi e interprete d’eccezione nel calcio-fantasia di Leonardo, il campione brasiliano, qualora si facesse tentare dalle sirene del Flamengo o dal glamour di Los Angeles, potrebbe liberare il Milan da un ingaggio pesante (16 milioni di euro), offrendo alla società (che sta cercando anche di convincere Huntelaar ad accettare una delle offerte arrivate da Bayern Monaco, Aston Villa e Olympique Marsiglia), denari e spazio di manovra per inseguire Luis Fabiano o tentare la carta, ben più suggestiva, di Ibrahimovic magari ottenendolo in prestito dal Barcellona assumendosi l’onere del suo ricco stipendio.

Proprio ieri la stampa internazionale ha messo i due giocatori nel mirino della Premier League accostando lo svedese al Manchester United e l’attaccante della Selecao al Tottenham. Secondo il quotidiano catalano Sport, tradizionalmente vicino al Barcellona, lo United di Ferguson avrebbe deciso di acquistare Ibrahimovic (chiuso dall’arrivo al Barca di Villa e non troppo amato da Guardiola) qualora non andasse in porto il corteggiamento a Balotelli. Il Manchester, stando a Sport, avrebbe già parlato, con Mino Raiola, procuratore sia di Supermario che di Ibra. Quanto a Luis Fabiano (che sembra voler riflettere bene sulla proposta di rinnovo contrattuale ricevuta dal Siviglia prima di muoversi), il tecnico del Tottenham, Redknapp, è pronto a portarlo in Gran Bretagna regalandogli le chiavi dell’attacco degli Spurs. Secondo il Daily Mirror la trattativa è complicata e dall’esito incerto, ma ci sarebbero la determinazione e la disponibilità economica per mettere a segno un colpo importante da parte dei londinesi attesi dai preliminari di Champions League. Intanto si avvicina al Milan il difensore greco del Genoa Papastathoupolos: secondo indiscrezioni, il giocatore potrebbe arrivare in cambio della comproprietà dei giovani Donnarumma e Strasser.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]