Empoli-Cagliari 0-4: poker rossoblù, sfatato il tabù del Castellani

logo-cagliariSfatato il tabù del Castellani: vittoria convincente del Cagliari in casa dell’Empoli nell’anticipo dell’ottava giornata di Serie A. La squadra sarda chiude la pratica negli ultimi quindici minuti del primo tempo con quattro gol, uno dietro l’altro. Apre le danze Marco Sau con un gran gol a giro dal limite dell’area, le danze vengono chiuse da Ekdal al 45′. In mezzo la doppietta di Avelar: prima il gol su calcio di punizione, poi la rete su calcio di rigore. Il terzino brasiliano ci ha preso gusto dopo la rete realizzata la settimana scorsa al Sant’Elia contro la Sampdoria.

Primo tempo – Gara equilibrata nella prima parte della frazione di gioco con il Cagliari che prova a fare la partita, mentre l’Empoli prova a colpire in contropiede. Ma alla mezz’ora la gara cambia completamente l’inerzia: prima il gol di Sau, poi in rapida successione la doppietta di Avelar e infine la rete di Ekdal che chiude i conti alla fine del primo tempo con la rete dello 0-4.

Secondo tempo – Nella ripresa i ritmi si abbassano notevolmente, l’Empoli tira fuori l’orgoglio e va a caccia del gol della bandiera. Ci arriva vicino in almeno tre circostanze ma Cragno difende bene la porta rossoblù. Da segnalare anche un salvataggio in scivolata di Avelar, un intervendo che vale un gol. Nel finale il Cagliari riprende in mano la situazione e gestisce il pallone fino al triplice fischio finale dell’arbitro.

Una vittoria importantissima per il Cagliari che conferma gli ottimi progressi messi in mostra nel secondo tempo della sfida contro la Sampdoria. E dopo l’impresa di San Siro, arrivano altre quattro gol in trasferta. Il Cagliari di Zeman non conosce mezze misure.

[Marco Deiana – Fonte: www.tuttocagliari.net]