Empoli – Milan 2-4: poker rossonero, doppietta per Kessie

2340

Empoli Milan cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Empoli – Milan del 22 dicembre 2021 in diretta: botta e risposta in avvio quindi la squadra di Pioli mette il turbo e chiude al meglio il 2021

EMPOLI – Mercoledì 22 dicembre, alle ore 20.45, allo Stadio “Carlo Castellani”, andrà in scena Empoli – Milan, gara valida per la diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022.

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: EMPOLI - MILAN 2-4

SECONDO TEMPO

50' è finita! Il Milan supera 4-2 l'Empoli al termine di una bella partita ricca di azioni e gol. Vi ringraziamo per averci scelto e ai prossimi live

50' chiude in avanti il Milan con una punizione conquistata da Giroud: sulla punizione palla respinta per il tentativo al limite di Romagnoli in girata con il mancino e colpo di reni di Vicario ad alzare sopra la traversa!

47' colleziona un nuovo angolo la squadra toscana che vuole dare il massimo in questo finale, allontana la difesa in fallo laterale

45' angolo conquistato da Pinamonti, palla in area allontanata da Giroud

44' 5 minuti di recupero

40' due cambi ancora Stulac per Ricci e Asllani per Henderson

39' PINAMONTI!!! ACCORCIA L'EMPOLI! Apre il piatto destro l'attaccante sul dischetto e palla che si infila alla sinistra di Maignan spiazzato

38' VAR in corso per un potenziale tocco con il braccio di Bakayoko è RIGORE!

36' due cambi per Piolo con Krunic per Bennacer e Diaz per Messias

34' fallo di Bennacer e giallo per lui

32' traversone di Henderson verso il secondo palo per La Mantia che ci arriva con un attimo in ritardo

30' tentativo dal limite di Henderson ma rasoterra a incrociare che si spegne a lato

27' bello strappo di Saelemaekers, tra i migliori oggi in campo e fallo laterale conquistato

26' fallo di Bakayoko su Luperto che resta dolorosamente a terra

24' THEO HERNANDEZ! 4-1!!! Traversone dalla sinistra in area di Saelemaekers, tocco con un braccio del 25 empolese e palla che carambola sulla spalla del difensore rossonero lesto a colpire con un rasoterra di sinistro da due passi

22' dentro La Mantia per Cutrone e Bandinelli per Zurkowski

19' dentro Kalulu per Florenzi e Bakayoko per Tonali

17' giallo a Romagnoli per intervento falloso al limite dell'area su Saelemaekers. FLORENZI!!!! 3-1 MILAN!!! Sulla punizione dal limite dell'area il difensore calcia a giro sul primo palo con palla che passa in mezzo alla barriera e si infila all'angolino alla destra di Vicario!

15' fermato in posizione di offside Cutrone, il giocatore dopo un controllo in area era stato regolamente anticipato da Theo Hernandez

11' traversone per Giroud che prova ad arrivarci di testa in area ma non riesce a impattare sulla sfera

8' punizione dalla sinistra di Tonali in mischia a centro area blocca in due tempi Vicario

2' subito un'occasione con Bajrami in area e traversa che salva Maignan!

si riparte con il secondo tempo, nell'Empoli c'è Marchizza per Stojanovic

PRIMO TEMPO

47' si chiude qui il primo tempo con il vantaggio per 2-1 del Milan sull'Empoli.  Fra pochi minuti torniamo per la ripresa

47' sugli sviluppi dell'angolo né Romagnoli né Giroud riescono a colpire sotto porta!

46' bella conclusione di Saelemaekers dal limite in posizione defilata vola sulla sua destra Vicario per salvare in angolo!

45' 1 minuto di recupero

45' diagonale di Cutrone da due passi in area, che brivido per la difesa rossonera e palla di poco a lato!

42' KESSIEE!!! NUOVO VANTAGGIO PER I ROSSONERI! Saelemaekers serve in area il compagno che da posizione defilata viene fatto calciare e rasoterra sul primo palo sotto le gambe di Vicario non impeccabile nell'occasione

37' grande intervento di Maignan! Palla in area sul primo palo per Pinamonti e sul tocco rasoterra con i polpastrelli devia in angolo! Nulla di fatto sui suoi sviluppi

28' punizione conquistata ai 25 metri da Theo Hernandez: batte lo stesso esterno ma conclude morbido e alto sopra la traversa

27' spunto personale di Messias, conclusione da fuori area alta

25' cross basso velenoso di Stojanovic, blocca a terra Maignan

24' azione personale per Zurkowski che arriva fino al limite quindi piattone con il destro di poco sul fondo

18' PAREGGIO DELL'EMPOLI!!! BAJRAMI!! Sugli sviluppi di un angolo palla allontanata da Kessie sui piedi del centrocampista bravo a lasciar partire da posizione defilata una conclusione in diagonale precisa che si infila nell'angolino alla sinistra di Maignan

13' qualche istante prima chance prima per Messias che per Saelemaekers ma in entrambe le occasioni attento Vicario

12' KESSIE!!! VANTAGGIO DEL MILAN!! Lancio morbido di Saelemaekers in area per la sponda di Giroud e stoccare in area precisa del compagno

Al via il match!

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti al live di Empoli - Milan

TABELLINO

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanović (dal 1' st Marchizza), Romagnoli, Luperto, Parisi; Henderson (dal 40' st Asllani), Ricci (dal 40' st Štulać), Żurkowski (dal 22' st Bandinelli); Bajrami; Cutrone (dal 22' st La Mantia), Pinamonti. A disposizione: Furlan, Ujkani, Tonelli, Viti, Di Francesco, Mancuso. Allenatore: Andreazzoli.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dal 19' st Kalulu), Tomori, Romagnoli, Hernández; Tonali (dal 19' st Bakayoko), Bennacer (dal 36' st Krunić); Messias (dal 36' st Díaz), Kessie, Saelemaekers; Giroud. A disposizione: Mirante, Tătărușanu, Ballo-Touré, Gabbia, Castillejo, Maldini. Allenatore: Pioli.

Reti: al 12' pt Kessie, al 18' pt Bajrami, al 42' pt Kessie, al 18' st Florenzi, al 24' st Theo Hernandez, al 39' st Pinamonti (rigore)

Ammonizioni: Tonali, Romagnoli, Bennacer

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

NOTA: Bakayoko ha causato un rigore

I convocati del Milan

Portieri: Maignan, Mirante, Tătărușanu.
Difensori: Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia, Hernández, Kalulu, Romagnoli, Tomori.
Centrocampisti: Bakayoko, Bennacer, Castillejo, Díaz, Kessie, Krunić, Messias, Saelemaekers, Tonali.
Attaccanti: Giroud, Maldini.

Le dichiarazioni di Pioli alla vigilia

“L’Empoli ha vinto con la Juventus, con il Napoli, ha pareggiato con la Fiorentina. Sono molto dinamici, si muovono tanto, e sono l’unica squadra che gioca con un rombo in mezzo al campo. Ci vorrà grande attenzione e determinazione contro una squadra vivace, rapida e ben allenata che potrà crearci delle difficoltà. Abbiamo le caratteristiche giuste per fare bene, dipenderà da noi. Stiamo mancando un po’ nella fluidità di manovra e negli ultimi 30 metri, dove la qualità può fare la differenza. Hernández quest’anno è diventato più attento e ordinato in fase difensiva, è un giocatore più completo. Al di là dei gol segnati ci dà tanto anche in attacco; sta meglio, ha passato dei giorni difficili ma mi auguro che domani possa essere nelle condizioni ideali. Credo che sia anche giusto, quando non arrivano i risultati che vogliamo, essere meno sereni di quando le cose va bene. Vogliamo riprendere il nostro cammino, domani i tre punti sarebbero molto importanti per rimetterci in carreggiata. Ho un’esperienza tale da capire che in questo ambiente non ci sono mezze misure, e che i risultati condizionano i giudizi. Domenica secondo me la squadra ha fatto una buona gara, rischiando poco. Abbiamo commesso degli errori, nell’ultimo periodo, che non ci hanno permesso di ottenere i risultati che avremmo voluto. Leão sta meglio e sta recuperando, sarà pronto per la ripresa contro la Roma. Domani non ci sarà Ibrahimović per un sovraccarico al ginocchio. Romagnoli sta bene mentalmente e fisicamente, è un giocatore forte che ha tutte le caratteristiche per essere importante in questo Milan. Messias in questo momento sul binario laterale sta affrontando tanto l’uno contro uno e domenica lì ci ha dato tanto. Gli infortuni non hanno soltanto una causa. Abbiamo alzato il livello di prevenzione e recupero da parte dei giocatori, a novembre abbiamo avuto tanti infortuni muscolari ed è qualcosa che alla lunga puoi pagare. È un problema che stiamo superando e dopo la sosta di Natale andrà sicuramente meglio. Dobbiamo restare concentrati sulla partita di domani, molto importante per la nostra classifica, per finire bene l’anno e preparare al meglio la ripresa. Credo che il livello del campionato sia molto alto e che ci siano diverse squadre – tra cui noi – in grado di fare anche 7, 8 o 10 vittorie consecutive. Mi auguro che nel 2022 ci sia la salute dei miei giocatori e la possibilità di giocare con continuità il nostro calcio, ma anche di combattere e vincere la partita di domani. Mercato? I dirigenti hanno dimostrato sempre grande attenzione al mercato invernale. Il mio primo anno sono arrivati Ibra, Kjær e Saelemaekers; lo scorso gennaio Tomori, Meïte e Mandžukić: se potremo migliorare la rosa lo faremo”.

L’arbitro

Marco Di Bello di Brindisi sarà l’arbitro del match, coadiuvato dagli assistenti Niccolò Pagliardini di Arezzo e Salvatore Affatato di Vico; Valerio Marini di Roma 1 il IV uomo; Paolo Mazzoleni di Bergamo il Var e Mauro Galetto di Rovigo l’Avar. Il fischietto pugliese ha diretto 15 volte gli azzurri, con un bilancio di 5 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte.Sono 11 i precedenti con i rossoneri, con 8 vittorie, 1 pareggi e 2 sconfitte.

La presentazione del match

La squadra di Andreazzoli é decisamente la vera sorpresa di questo girone di andata. I toscani vengono da cinque risultati utili consecutivi, ultimo dei quali il pareggio esterno per 1-1 contro lo Spezia, e sono noni con 27 punti, frutto di otto vittorie, tre pareggi e sette sconfitte; 28 gol fatti e 30 subiti. Dall’altra parte troviamo i rossoneri, reduci dalla sconfitta casalinga di misura nel big match decisa da un gol di Elmas, e ora sono secondi, a pari merito proprio con i partenopei e a quattro lunghezze dalla capolista Inter, a quota 39 punti, con un cammino di dodici partite vinte, tre pareggiate e tre perse e con 36 reti realizzate e 120 incassate. L’obiettivo della squadra di Pioli é quello di chiudere il 2021 con tre punti per risollevare il morale dopo l’ultima sconfitta e, prima ancora, dopo la delusione dell’eliminazione dalla Champions League per ripartire nel nuovo anno con lo slancio e l’entusiasmo di inizio stagione. Sono trenta i precedenti complessivi tra le due compagini con il bilancio di sedici vittorie per il Milan, dieci pareggi e quattro affermazioni dell’Empoli.

QUI EMPOLI – Andreazzoli potrebbe affidarsi al consueto modulo 4-3-1-2, con Vicario in porta e Stojanovic, Tonelli Luperto e Marchizza in posizione arretrata. A centrocampo potremmo trovare dal’1 Bandinelli, Ricci ed Zurkowski, alle spalle di Henderson sulla trequarti. Coppia d’attacco formata da Pinamonti e Di Francesco.

QUI MILAN –  Pioli dovrà rinunciare al capitano Simon Kjaer, operato ai legamenti del ginocchio sinistro, ma anche a Rebic, Castillejo, Giroud, Pellegri, Calabria e Leao. Assente anche Ibrahimovic per un sovraccarico al ginocchio sinistro. Il Milan dovrebbe scendere in campo col tradizionale modulo 4-2-3-1 con Maignan in porta e difesa composta dalla coppia centrale Tomori- Romagnoli e ai lati da Florenzi e Theo Hernandez, tornato in gruppo dopo la febbre. In mediana Kessié e Tonali. Sulla trequarti Messias, Brahim Diaz e Krunic, di supporto all’unica punta Ibrahimovic.

Le probabili formazioni di Empoli – Milan

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Luperto, Marchizza; Bandinelli, Ricci, Zurkowski; Henderson; Pinamonti, Di Francesco. Allenatore: Andreazzoli

MILAN (4-3-2-1): Maignan ; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié; Messias, Brahim Diaz, Krunic; Giroud. Allenatore: Pioli

Curiosità

In Empoli-Milan si fronteggeranno le due squadre della serie A 2021/22 nelle cui gare si è registrato il maggior numero di autogol: 7 in quelle degli azzurri (3 a favore e 4 contro), 5 in quelle dei rossoneri (3 a favore e 2 a sfavore), stessa cifra della Sampdoria (4+1).  Gli ex della partita sono Patrick Cutrone da una parte (con Mancuso e Romagnoli rossoneri nel settore giovanile), Bennacer e Krunic dall’altra; questi gli ex della sfida tra Empoli e Milan. Partendo dall’ex rossonero, Cutrone è cresciuto nel vivaio milanista, esordendo in prima squadra e collezionando 97 presenze con 27 gol. Venendo agli ex Empoli, l’algerino arrivò ad Empoli nell’estate del 2017, rimase per due stagioni giocando 77 gare con 3 reti; il bosniaco arrivò invece nel 2015, giocando 119 gare, con 12 reti, in 4 stagioni.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Empoli – Milan, valido per la diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche sui canali Sky Sport , Sky Sport Calcio e Sky Sport 4K (rispettivamente sui numeri 251, 202 e 213) e, per gli abbonati Sky, anche in streaming su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.

Articoli correlati