Milan – Napoli 0-1: decide una rete in avvio di Elmas

4489

Milan Napoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Milan – Napoli del 19 dicembre 2021 in diretta: gara subito in discesa per la squadra di Spalletti che con autorità ha controllato fino all’azione del gol prima assegnato a Kessie quindi revocato per offside dal VAR

MILANO – Domenica 19 dicembre, alle ore 20.45, allo Stadio “Giuseppe Meazza”, andrà in scena Milan – Napoli, big match della diciassettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022. I rossoneri vengono dal pareggio esterno per 1-1 contro l’Udinese, ottenuto in extremis grazia al gol di Ibrahimovic, e in classifica ora sono secondi, a una lunghezza dalla capolista Inter, con 39 punti, frutto di dodici vittorie, tre pareggi e due sconfitte e con 36 gol fatti e 19 subiti. Dall’altra parte troviamo i partenopei, reduci da due sconfitte consecutive, ultima delle quali quella di misura contro l’Empoli. Sono così scesi al terzo posto, alle spalle delle due squadre milanesi a quota 36 punti, con un cammino di undici partite vinte, tre pareggiate e tre persa e con 34 reti realizzate e 13 incassate (miglior difesa del torneo). Sarà il centoquarantasettesimo confronto in Serie A tra Milan e Napoli. Sono settantatré i precedenti in casa dei rossoneri con il bilancio di trentadue vittorie del Milan, ventisei pareggi e quindici successi del Napoli. Nella passata stagione furono i partenopei a imporsi a San Siro.

Cronaca della partita

RISULTATO FINALE: MILAN - NAPOLI 0-1

SECONDO TEMPO

50' è finita! Il Napoli batte 1-0 il Milan e torna a sorridere in campionato. Gara molto combattuta che ha vissuto i suoi momenti più emozionanti in avvio con la rete di Elmas e nel finale quando è stato prima assegnato poi annullato per fuorigioco una rete a Kessie. In classifica dopo 18 giornate guida l'Inter con 43 quindi Napoli e Milan 39 e Atalanta 37. Vi ringraziamo per averci scelto e appuntamento ai prossimi live

50' fallo di Ounas su Bennacer, forse ultima chance: sulla punizione respinta dalla difesa ci prova Saelemaekers da limite ma conclude a lato

49' prova l'assalto finale il Milan che non ci sta a perdere, episodio molto discusso dai rossoneri

48' fischiato offside di Giroud

45' KESSIEEE!!! PAREGGIO DEL MILAN!!! Batti e ribatti in area, scivolata di Ghoulam e a centroarea conclude il centrocampista con il destro alla destra di Ospina. Ma ATTENZIONE VAR in corso! Possibile posizione di offside nell'azione confusa in area. RETE ANNULLATA per fuorigioco di Giroud! Resta lo 0-1!

44' 4 minuti di recupero

43' tocco di testa di Ghoulam ad appoggiare su Ospina che ha rischiato si essere preso in controtempo visto che era in uscita

42' anticipo a centroarea di testa di Rrahmani su Giroud

41' fuori Elmas, dentro Ghoulam; dentro Kalulu per Florenzi

38' palla svirgolata al limite da Anguissa, in area Ibrahimovic non riesce a controllare la sfera che lo avrebbe portato a calciare a tu per tu con Ospina!

36' angolo conquistato da Ibrahimovic bravo a far carambolare palla su Malcuit

34' uno due in area tra Giroud e Ibrahimovic, interviene in scivolata Rrahmani in angolo ma non viene sfruttato

32' Politano per Lozano e Ounas per Zielinski; fuori Tonali e Messias per Bennacer e Castillejo. Spalletti aggiunge allo slot anche Mertens per Petagna

32' Lozano fa viaggiare Malcuit che lavora un buon pallone per Petagna e conclusione in area da dimenticare

30' pronti nuovi cambi da parte delle due squadre

28' cross morbido di Messias con il mancino a giro sul secondo palo per Giroud, incornata sopra la traversa!

25' buona chiusura di Tomori su Malcuit ma i rossoneri non riescono a ripartire, fischiata una spinta di Kessie su Anguissa

23' bello spunto di Messias che si accentra e dal limite prova con il mancino sul palo lontano con palla che sorvola di poco la traversa!

21' spallata di Malcuit su Saelemaekers, giallo per lui

20' grande anticipo a centrocampo di Zielinski su Tonali, bella progressione e apertura su Malcuit chiuso in extremis da Ballo-Touré: sul corner allontana Maignan quindi Messias conquista una rimessa laterale

18' lasciano il campo sia Brahim Diaz che Krunic per Giroud e Saelemaekers

17' filtrante di Tomori su Diaz in millimetrica posizione di offside ma nell'occasione disattenzione Napoli sulla trequarti difensiva

15' cross basso di Malcuit, buon anticipo in scivolata di Tomori su Lozano

11' scontro tra Kessie e Rrahmani, nessun problema per entrambi

10' traversone tagliato di Zielinski e buon tempo di uscita per Maignan ad agguantare la sfera in due tempi in anticipo sul tentativo di testa si Malcuit

9' cross basso insidioso di Malcuit, libera Romagnoli

8' primo cambio per Spalletti con Lobotka per Demme

8' apertura su Messias che punta Di Lorenzo ma apre troppo il diagonale sul fondo

6' dall'altra parte verticalizzazione in area per Petagna che non è lesto a colpire ma resta ottimo l'intervento in scivolata di Tomori. Nessun problema per Maignan sull'angolo

5' conclusione dal vertice destro dell'area di Messias, senza problemi blocca a terra Ospina

4' dall'altra parte Krunic prolunga in area per Ibrahimovic, bolide sul primo palo alzato da Ospina sopra la traversa! Nulla di fatto sul corner ma prima occasione gol collezionata dal diavolo

3' ottima chiusura di Florenzi quasi al limite su Zielinski. Il centrocampista era stato autore di una bella giocata con il tacco

2' fallo di Lozano su Krunic, gioco che si sposta sulla destra dove Messias non trova sbocchi

squadre in campo, tutto pronto per la ripresa. L'arbitro fischia l'inizio e calcio d'inizio battuto da Brahim Diaz

ben ritrovati con il secondo tempo della partita, squadra ancora negli spogliatoi, si riscalda anche Giroud. Potrebbe essere un'idea per rafforzare l'attacco

PRIMO TEMPO

45' senza recupero si conclude il primo tempo tra Milan e Napoli, 1-0 per i partenopei grazie alla rete iniziale di Elmas e rossoneri che hanno provato a reagire ma senza creare grosse apprensioni alla difesa avversaria. Vediamo se cambierà qualcosa nella ripresa fra pochi istanti ancora con Voi

45' provs l'incursione in area Messias ma con grande tempismo Juan Jesus lo anticipa portando palla fuori area

44' fischiato fallo in attacco di Ibrahimovic che ha spinto Rrahmani, il giocatore aveva successivamente respinto con un pugno da terra un cross basso di Ballo-Touré ma il gioco era stato già fermato

43' conclusione dal limite di Zielinski, palla su Di Lorenzo quindi Lozano alza la mira

42' perfetto equilibrio nel possesso palla al momento

41' doppia ribattuta in area prima di Romagnoli quindi di Tomori su Lozano che si stava rendendo pericoloso

40' intervento falloso di Florenzi su Elmas, il Napoli ha ripreso un pò di campo

38' traversone teso di Florenzi, anticipo di testa di Rrahmani su Krunic, c'è l'angolo ma battuta direttamente tra le sue braccia

37' ottimo intervento difensivo in scivolata di Florenzi su Di Lorenzo che poi finisce per stenderlo

36' un pò troppo schiacciato il Napoli in questa fase di gioco

33' giallo per Di Lorenzo che ha fermato la palla con la mano. Punizione sulla trequarti d'attacco affidata a Tonali: sulla respinta della difesa arriva in corsa Florenzi, mancino al volo molto bello e palla che sfiora il palo alla sinistra di Ospina!

32' lancio per Messias anticipato da Di Lorenzo, fallo del trequartista che lo trattiene per la maglietta

29' apprezzabile anticipo di Tomori in scivolata su Petagna che lamentava invano un intervento falloso nei suoi confronti

28' ripartenza di Malcuit, superato Ballo-Touré che lo stende. Ammonizione solo verbale per lui

27' guadagna metri la squadra di Pioli un pò troppo schiacciata in avvio

27' pressione alta di Ballo-Touré su Malcuit ma l'ultimo tocco è del milanista, si riparte dai piedi di Ospina

23' sponda di Ibrahimovic su Kessie, conclusione dai 25 metri poco convinta e rasoterra abbondantemente a lato

22' di Zielinski sul secondo palo per Petagna, legge bene la traiettoria Florenzi che con freddezza appoggia di testa sul Maignan

21' pressing alto del Milan, Florenzi irregolare su Elmas

20' finisce in offside Florenzi che aveva messo un bel cross in area

18' Zlatan prova a farsi perdonare su bel cross di Ballo-Touré ma la sua sfrustata termina di poco a lato!

17' angolo questa volta per il Milan: traiettoria lunga di Tonali, Ospina liscia, palla che carambola prima sulla fronte di Di Lorenzo quindi sulla testa di Ibrahimovic ma palla sul fondo

16' intervento deciso di Demme su Tonali, l'arbitro ci vuole vedere chiaro e prova a portare un pò di calma

15' altra piccola interruzione con Krunic che perde la scarpetta dopo uno scontro con Malcuit

13' punizione sulla trequarti per Tonali: palla in area con difesa che allontana e Di Lorenzo a terra. Interruzione di gioco con il difensore che riceve un pestone di Krunic a centroarea

10' trattenuta di Demme su Diaz e l'arbitro lo reguardisce verbalmente, alla prossima sarà giallo

9' scontro testa a testa tra Petagna e Tomori, gioco fermo

8' altro angolo per il Napoli, uno scambio sullo stretto e cross di Zielinski sul secondo palo con Anguissa che interviene in mischia ma palla a lato!

7' Malcuit per Lozano che in area prova un cross basso dal fondo rimpallato dalla difesa

4' ELMAS!!! NAPOLI IN VANTAGGIO!!! Angolo dalla destra di Zielinski, sul primo palo schiaccia bene il pallone in anticipo su Tonali e palla alla sinistra di Maignan

1' subito un angolo per Zielinski, scambio sul corto e gioco spostato sulla destra ma Lozano viene farmato quindi fallo in attacco per Rrahmani su Touré

si parte! Calcio d'avvio battuto dal Napoli in maglia azzurra, Milan in maglia a sfondo scuro

Squadre in campo, Zielinski e Romagnoli a centrocampo per decidere chi batterà il calcio d'avvio

Siamo pronti ad accogliere l'ingresso delle due squadre in campo. Pioli deve rinunciare a Theo Hernanez, al suo posto Ballo-Touré e fiducia a Messias sulla trequarti. Spalletti con Lozano, Zielinski ed Elmas dietro Petagna, panchina per Mertens

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Milan - Napoli gara che chiude la 18esima giornata.

TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dal 41' st Kalulu), Tomori, Romagnoli, Ballo-Touré; Tonali, Kessie (dal 32' st Bennacer); Messias (dal 32' st Castillejo), Brahim Diaz (dal 18' st Giroud), Krunic (dal 18' st Saelemaekers); Ibrahimovic. A disposizione: Tatarusanu, Mirante, Gabbia, Conti, Bakayoko, Maldini. Allenatore: Pioli.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrahmani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Zambo Anguissa, Demme (dall'8' st Lobotka); Lozano (dal 32' st Politano), Zielinski (dal 32' st Ounas), Elmas (dal 41' st Ghoulam); Petagna (dal 32' st Mertens). A disposizione: Meret, Marfella, Zanoli, Elmas. Allenatore: Spalletti.

Reti: al 4' pt Elmas

Ammonizioni: Di Lorenzo, Malcuit

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

I convocati del Napoli

Meret, Ospina, Marfella, Di Lorenzo, Juan Jesus, Malcuit, Ghoulam, Rrahmani, Zanoli, Anguissa, Demme, Elmas, Lobotka, Zielinski, Lozano, Mertens, Ounas, Petagna, Politano.

Le dichiarazioni di Pioli alla vigilia

Non sapevo dei nostri numeri contro il Napoli né dei miei contro Spalletti: il Milan mi ha aiutato a superare tanti step, magari mi aiuterà anche domani. Stiamo facendo un buonissimo girone d’andata al quale mancano due partite. Mi piacerebbe superare i 43 punti dell’anno scorso: bisogna riprendere a pedalare forte, l’avversario è di qualità e domani sera dovremo sfoderare una grande prestazione. Affrontiamo avversari capaci di preparare le partite in modo attento. Dovremo essere intelligenti e lucidi nel fare le scelte giuste al momento giusto e in ogni situazione. Il Napoli contro l’Empoli ha giocato per vincere, il loro passo indietro è stato soltanto sul risultato. Sarà uno scontro diretto molto importante per entrambe le squadre: mi aspetto un’avversaria determinata e intensa, come saremo anche noi. Abbiamo un piano partita e sceglierò i giocatori più adatti, ma saremo pronti a intervenire a gara in corso. Loro giocano in modo speculare a noi e hanno un centrocampo molto dinamico, la chiave tattica secondo me sarà sempre la qualità tecnica nel gesto e nella scelta al momento giusto. La squadra ha sempre avuto la capacità di reagire, buttandosi nel lavoro quotidiano con concentrazione ed entusiasmo. Tranne Theo che ha avuto dei problemi, in settimana tutti si sono allenati bene con intensità, attenzione e qualità. Hernández a oggi è più no che sì per la partita, ma decideremo domattina: ha sempre lavorato a parte in questi giorni”.

Le dichiarazioni di Spalletti alla vigilia

“A Milano vogliamo giocarci le nostre carte e per portare via i tre punti. Andremo a combattere con gli uomini che abbiamo a disposizione e senza cambiare il nostro obiettivo di sempre, ovvero cercare la vittoria. Io mi aspetto sempre tanto da chi indossa la maglia del Napoli.  Quando ci sono questi momenti c’è bisogno di corsa, di cuore, di coraggio. Abbiamo una rosa di 16-17 uomini ed è sufficiente per giocare contro chiunque. Abbiamo la necessaria capacità per poter fare una grande prestazione. Siamo ambizioni, ma è chiaro che dipende da noi raggiungere le ambizioni ed ottenere i risultati che vogliamo. Il Milan ha tenuto un passo costante di due anni in cui ha fatto vedere qualità assolute sia come organizzazione di squadra che nei singoli canmpioni. Pioli sta facendo un gran lavoro e so che troveremo un avversario forte domani. Ma a me piace giocare contro squadre forti perchè sono convinto che noi possiamo affrontare con ambizione squadre forti. Noi dobbiamo essere una squadra viva, domani dobbiamo avere il Vesuvio dentro per fare il massimo.  La prima responsabilità delle due sconfitte è mia, perché ho avuto un comportanento che mi ha costretto ad allontanarmi dalla panchina e questo credo che abbia penalizzato i ragazzi. Non deve succedere più. Poi è chiaro che sono state due partite in cui abbiamo perso più palloni in assoluto e questo significa che non è stato un singolo episodio a condizionare la prestazione ma un complesso di cause dovute alla prova di squadra. Certamente però abbiamo fatto anche molte cose buone e nel complesso ritengo che siamo in credito con la fortuna rispetto a quanto abbiamo mostrato in campo. Noi saremo per sempre quello che dimostriamo e per migliorare il nostro futuro dobbiamo cercare ancora di fare di più. Insigne è un buon capitano, con lui mi sono trovato bene sin dal primo momento che l’ho conosciuto. E’ in linea con la figura che mi ero immaginato fosse dall’esterno. E’ un calciatore di cuore che vorrebbe sempre giocare anche se non è al massimo. E’ un ragazzo sempre disponibile e questa è una gran qualità. Con l’Empoli l’ho fatto giocare 70 minuti e forse per il suo momento attuale avrei dovuto preservarlo un poco. Ma sulla sua generosità non ci sono dubbi. Domani Insigne non ci sarà e non ci saranno neppure Fabian Ruiz e Mario Rui, oltre a Koulibaly e Osimhen. Ma io non devo guardare a chi non c’è, devo pensare a chi c’è e mi aspetto una prova di spessore da quelli che domani vestiranno la maglia del Napoli”

Le dichiarazioni di Giovanni Di Lorenzo

Ai microfoni di Radio Kiss  Kiss Giovanni Di Lorenzo ha detto che il Napoli va a San Siro “con tanta concentrazione e con la convinzione di poter fare una bella prestazione. Veniamo da una sconfitta con l’Empoli che ci brucia tanto. Dispiace non aver concretizzato le palle gol create e subìto un gol molto casuale. Adesso però dobbiamo pensare al futuro per riscattare questo periodo non positivo. Di certo non siamo stati fortunati, abbiamo avuto anche tante assenze le giro di poche settimane. Ci hanno fatto tanto piacere gli applausi dei tifosi, perché hanno capito che stiamo dando tutto in campo. Adesso, ripeto, dobbiamo cancellare questa sconfitta e guardare avanti. Sappiamo che incontriamo un avversario forte che sta facendo benissimo. Sarà un match difficile ma lo stiamo preparando al meglio per cercare di ottenere un risultato positivo. Il nostro obiettivo è sempre quello della vittoria e ci proveremo anche domenica. Siamo concentratissimi, sappiamo che il Milan ha grande qualità e noi dovremo limitare la loro spinta e cercare di imporre il nostro gioco”.

L’arbitro

Sarà Davide Massa della sezione di Imperia l’arbitro designato per dirigere il match. Il fischietto ligure ha arbitrato il Milan in quattordici occasioni con il bilancio di cinque vittorie, sei pareggi e tre sconfitte per i rossoneri; ventidue i precedenti con il Napoli con quindici vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte per gli azzurri. Ha diretto Napoli-Milan l’8 febbraio 2014, terminato 3-1 in favore dei partenopei.

La presentazione del match

QUI MILAN –  Pioli dovrà rinunciare al capitano Simon Kjaer, operato ai legamenti del ginocchio sinistro, ma anche a Rebic, Castillejo, Giroud, Pellegri, Calabria e Leao. Da valutare anche le condizioni di Theo Hernandez; in caso di forfait é pronto a entrare in campo Ballo-Touré. Il problema degli infortuni che lo perseguita da inizio campionato: le statistiche dicono, infatti, che finora ben ventuno dei ventinove giocatori componenti la rosa si sono fermati almeno una volta in stagione. A salvarsi sono stati soltanto Tatarusanu, Mirante, Gabbia, Kalulu, Tonali, Saelemaekers, Maldini e Conti. Il Milan dovrebbe scendere in campo col tradizionale modulo 4-2-3-1 con Maignan in porta e difesa composta dalla coppia centrale Tomori- Romagnoli e ai lati da Florenzi e Theo Hernandez, tornato in gruppo dopo la febbre. In mediana Kessié e Tonali. Sulla trequarti Saelemaekers, Brahim Diaz e Krunic, di supporto all’unica punta Ibrahimovic.

QUI NAPOLI –  Out Osimhen,Koulibaly, Insigne, Fabian Ruiz, Lozano, Lobotka, Zanoli e Manolas; torna disponibile Anguissa. Spalletti dovrebbe optare per il consueto modulo 4-2-3-1, speculare a quello del Milan, con Ospina in porta. Davanti a lui, Malcuit, Rrahmani e Juan Jesus e Mario Rui. A centrocampo Di Lorenzo e Anguissa; sulla trequarti Demme, Politano e Zielinski sulla trequarti a fare da supporto all’unica punta Mertens.

Le probabili formazioni di Milan – Napoli

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Krunic; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrahmani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Anguissa, Demme; Politano, Zielinski, Elmas; Mertens. Allenatore: Spalletti.

Curiosità

Zlatan Ibrahimović ha segnato quattro gol nelle sue ultime cinque partite contro il Napoli in Serie A, tra cui una doppietta nel match d’andata dello scorso campionato: tra chi ha segnato almeno sette reti nel torneo in corso, lo svedese è il calciatore con la migliore media gol (uno ogni 88 minuti in campo). Junior Messias ha preso parte a due reti in due sfide di Serie A contro il Napoli: un gol e un assist, entrambi nella sfida dello scorso aprile con la maglia del Crotone. Tra i portieri con almeno tre partite giocate in questo campionato, Mike Maignan (77.5%) e David Ospina (76.9%) sono i due con la più alta percentuale di parate.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Milan – Napoli, valido per la diciassettesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.

Articoli correlati