Empoli, Sarri: “Qualche punto per arrivare all’obiettivo, non è il caso di mollare”

EmpoliEMPOLI – Reduce dalla vittoria contro il Sassuolo, l’allenatore dell’Empoli, Maurizio Sarri, commenta per Sky Sport il sorprendente campionato della squadra toscana: “Noi abbiamo affrontato la stagione senza nessuna certezza, non avevamo alcuna idea di quello che potevamo fare in Serie A, c’era anche il timore di non poter essere competitivi, però nonostante un inizio sofferto la sensazione di poterci stare l’abbiamo avuta abbastanza presto. Ci manca qualche punto per arrivare all’obiettivo quindi non è certo il caso di mollare, perché il campionato no è semplice. Saponara l’abbiamo voluto indietro per questo, perché avevamo anche la presunzione che da noi si sarebbe potuto rilanciare, purtroppo è arrivato con pochi minuti nelle gambe e quando ha iniziato a stare meglio gli ha preso una strana varicella, che ne è rallentato molto la crescita. Lui è un ragazzo molto sensibile, quindi questi due gol gli daranno una grande mano, sono convinto anch’io che possa fare un grande finale di stagione”.

Cosa si prova per la convocazione di Valdifiori?
“Ci dà grande soddisfazione, più di tutti, è chiaro, però noi abbiamo 9 giocatori in 7 rappresentative diverse, di cui 3 italiane, c’è anche un minimo di preoccupazione perché qualcuno avrebbe bisogno di tirare il fiato, però prevale la soddisfazione”.

Più facile trattenere lui o lei?
“Non lo so, penso che Valdifiori possa essere venduto per diversi milioni di euro, per me ho qualche dubbio che possa succedere, quindi penso sia più facile trattenere me”.

L’Empoli fa bene con quello che ha, si sente un elemento di rottura rispetto a certi esempi nel calcio? E quanto la inorgoglisce essere
“Queste sono tutte scelte societarie, frutto di necessità. Quando uno non ha grandi risorse, è chiaro che deve spremere la testa e farsi venire qualche idea diversa, che nei momenti di necessità può venire fuori. Sono convinto che questa crisi economica possa essere d’aiuto al calcio italiano per far nascere qualcosa di diverso”.

[Ivan Cardia – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]