Fiorentina: Marin e Joaquin sulla via del recupero

logo-fiorentinaGli occhi sono tutti puntati sui due tedeschi. Sì, perché se Marko Marin con tutta probabilità potrà essere convocato da Vincenzo Montella in vista della gara contro la Lazio, dipenderà dal campo e dagli accertamenti diagnostici al flessore della coscia destra invece la disponibilità di Mario Gomez. Se per il trequartista arrivato in estate dal Chelsea – come sottolinea Stadio – c’è comunque un pizzico d’ottimismo in più – da quasi un mese sta lavorando con la squadra per ritrovare la condizione agonistica giusta dopo il grave infortunio subìto nella finale di Europa League (strappo) – per il panzer tedesco si userà tutta la precauzione necessaria. La questione relativa a Gomez, invece, sarà determinata giorno dopo giorno, in base soprattutto a quella che sarà la risposta del campo. Certo, servirà tempo soprattutto per trovare la condizione fisica migliore, anche perché mettere in armonia un gigante di oltre centottanta centimetri non è certo cosa che avviene in un pugno di ore.

Tornerà a disposizione Joaquin, fermo dal 26 settembre scorso per una lesione di primo grado all’adduttore lungo della coscia destra, mentre continuano a restare accesi su di lui i riflettori del Real Betis che spera di potersi inserire sul mercato di gennaio, forte magari della volontà del giocatore di tornare ad essere protagonista con continuità, così come Micah Richards. Montella ritroverà il gruppo, al netto di parte dei Nazionali, questa mattina al centro sportivo. Solo domani è in programma una doppia seduta di allenamenti, mentre da venerdì l’orario è stato programmato in concomitanza del lunch game in programma domenica contro la Lazio. Gli ultimi a rientrare, nella giornata di giovedì, saranno i due sudamericani, Cuadrado e Vargas (per altro contestato col suo Perù).

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]