Formazione Parma, quali giocatori comprare al fantacalcio

Parma

Inglese e Grassi le certezze, Dimarco e Stulac le possibili sorprese. Quali saranno i protagonisti del 4-3-3? Salvezza possibile con questa rosa?

PARMA – Torna il Parma in serie A al termine di una cavalcata sotto la guida di Roberto D’Aversa. Due promozioni consecutive e una salvezza da difendere. La rosa ci sembra adeguata all’obiettivo? Ad oggi non più di tanto visto che la qualità rispetto alle avversarie per la corsa salvezza sembra un pò più basso. Andiamo ad analizzare quali giocatori prendere in considerazione e naturalmente l’undici base.

Probabile formazione

Nel modulo 4-3-3 troviamo alcuni innesti da Alves a Dimarco in difesa che formeranno il reparto con Iacoponi, Gagliolo mentre a centrocampo c’è Stulac con Grassi e Luca Rigoni. In avanti affiancheranno Inglese sia Galano che Ciciretti con Biabany e Di Gaudio che si potrebbero contendere la maglia.

Inglese da doppia cifra, Grassi certezza

Due le pedine più interessanti in casa Parma. In avanti l’acquisto di Inglese dal Chievo dovrebbe consentire il giusto peso offensivo per un giocatore che con il 4-3-3 potrebbe esaltarsi e sulla falsa riga dell’ultima stagione potrebbe viaggiare in doppia cifra e perchè no puntare a 12-15 gol. Con lui altrettanto consigliato è Grassi reduce da un’ottima stagione a Ferrara. Per lui l’occasione di migliorarsi ancora.

Due sorprese e poco più

Dovendo indicare altri due nomi da poter scommettere troviamo Dimarco e Stulac. Il primo è dotato di un buon piede e ha l’occasione per giocare con una certa continuità. Il secondo ha fatto un grande campionato nella serie cadetta ed è lanciatissimo a un ruolo da protagonista anche nel prossimo di serie A.

Sfogliando il resto della rosa difficile poter trovare altri giocatori che potranno far bene. Dezi ha avuto molto pause durante l’anno mentre Luca Rigoni non ha la certezza del posto titolare. Tanta qualità per Ciciretti che tuttavia deve fare i conti sia con la tenuta fisica che la testa. Potrebbe essere preso se lasciato a poco. Numeri buoni ma troppe pause anche per il neo acquisto Galano mentre Di Gaudio pur rappresentando una certezza avrà molto meno spazio tra i titolari e segna troppo poco per essere una punta.