Formula 1, Hamilton: “Voglio correre, non sono mai stato così in forma”

236

f1 mercedes

Le parole del sei volte campione del mondo circa la ripartenza della stagione di Formula 1 e le sue ambizioni per il 2020.

MILANO – Il solito Lewis Hamilton, cannibale. Nel corso di un’intervista sul canale Mercedes, il sei volte campione del mondo ha rilasciato queste dichiarazioni: “Ci sono stati momenti, nelle ultime cinque o sei stagioni, nei quali ho pensato che sarebbe stato meglio fermarmi per un anno, sia per il mio corpo sia per la mia mente”. Il pilota Mercedes ha, poi, aggiunto: “Anche se ci sono momenti difficili, nei quali i pensieri si accavallano, non puoi andartene. Non puoi lasciare ciò che ami fare, il tuo mondo insomma. Non penso che per un atleta che è al suo massimo sarebbe utile o giusto fermarsi per un anno e poi tornare. La tecnologia poi si muove così velocemente, ad un ritmo tale, che devi conoscere alla perfezione ogni aspetto della tua vettura e del suo sviluppo. Un anno sabbatico non avrebbe avuto alcun senso”.

Sulla stagione 2020 ha dichiarato: “Saremo fermi per circa 7 mesi totali, sembra quasi che lo stop che cercavo sia arrivato, anche se nel modo peggiore possibile. Sto provando a vivere questo momento nel modo migliore possibile. Mi sento ricaricato, carico e in grande spolvero. L’aspetto più difficile, per tutti noi, sarà presentarci al via del campionato con il miglior livello mentale possibile. Avere tutto questo tempo ti permette di lavorare sui tuoi punti deboli, concentrarti su quali aspetti migliorare e affinare il proprio corpo”. 

Infine, una battuta sulle gare online: “Se sei a casa con un simulatore, il sedile non si muove e la tua mente ti sta dicendo che la macchina si sta muovendo, ma non stai avvertendo alcun movimento. Devi in ​​qualche modo scavalcare la tua mente e non mi piace davvero farlo, attraversando quel processo. Poi entri nella realtà, ed è completamente diverso. Non trovo personalmente alcun vantaggio nel fare la simulazione, ma il lato divertente del gioco quando si gioca con amici e persone online è un vantaggio”.

Articoli correlati