Gasperini: “Troppi errori per l’Inter, serve equilibrio. Zárate, vi spiego…”

La sua Inter è partita male, e Gian Piero Gasperini a Sky mostra amarezza. Ecco quanto FcInterNews.it raccoglie delle parole del tecnico: “Tante piccole cose mi hanno fatto arrabbiare. Magari siamo andati in vantaggio quando non lo meritavamo, non siamo riusciti a tenerlo per due volte ma nel finale di gara potevamo vincere noi e lì il Palermo ci ha castigati. Questo è quello che mi dispiace maggiormente. Il cambio di Zarate? Mauro era stato molto pimpante e reattivo in questi giorni, stasera soffriva fisicamente e atleticamente, ma quando è entrato Wesley abbiamo fatto bene. Indubbiamente ci sono tante situazioni che devono farci riflettere, prendere contropiedi in continuazione da angoli per noi non è una cosa molto normale, però devo dire che ci sono molte cose da rivedere. Sicuramente l’attenzione e la concentrazione, dovremo supportare al meglio un attacco che può essere importante, ma in questo momento non riusciamo a farlo nel migliore dei modi.

Nelle ripartenze – prosegue il tecnico – abbiamo subìto, è vero, però due reti le abbiamo prese anche a difesa schierata e uno da palla inattiva. E’ chiaro che sono tutte situazioni non accettabili, da migliorare. Magari qualche disattenzione, un po’ di fatica, però ripeto aldilà degli evidenti errori il rammarico è aver perso la partita nel finale mentre stavamo facendo bene. Il momento era molto favorevole per noi, poi c’era bisogno di freschezza e per quello ho inserito Ricky Alvarez. Questa squadra ha un potenziale importante, per poterlo supportare dovremo trovare il miglior equilibrio possibile. Paghiamo delle disattenzioni un po’ troppo pesanti per le nostre ambizioni, ma è la prima gara di campionato: dispiace perdere perché c’erano le condizioni per vincerla, ma i difetti sarebbero rimasti gli stessi. Forlan? Ha fatto bene, ha dimostrato di essere un giocatore importante ma non c’erano dubbi”.

[Fabrizio Romano – Fonte: www.fcinternews.it]